Art. 121 - Presupposti della liquidazione giudiziale., Tribunale di Roma

Tribunale di Roma – Sovraindebitamento: il debitore privo di beni e di reddito può avere accesso alla procedura di accordo con i creditori mettendo a loro disposizione la somma spettantegli quale vittima dell'usura.

Tribunale di Roma, Sez. fallimentare, 23 febbraio 2022 (data della pronuncia) – Giudice Angela Coluccio.

Sovraindebitamento -- Accordo di composizione - Debitore privo di beni e reddito - Accesso al Fondo Antiusura – Messa a disposizione dei creditori della somma spettantegli – Ammissibilità – Fondamento.

Data di riferimento: 
23/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Piano del consumatore: gli istituti di credito che, allorché hanno concesso finanziamenti al debitore, non ne hanno verificato il merito creditizio, non possono poi proporre opposizione all'omologa della proposta.

Tribunale di Roma, Sez.  Fallimentare, 05 novembre 2021 (data della pronuncia) – Giud. Delegato Stefano Cardinali.

Sovraindebitamento – Istituti bancari – Concessione di finanziamenti al debitore - Omessa verifica del di lui merito creditizio – Piano del consumatore – Successiva proposizione -   Divieto di presentare opposizione all’omologa.

Data di riferimento: 
05/11/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Operatività del principio di consecuzione anche tra fallimento e liquidazione dei beni ex art. 14 ter L. 3/2012 e possibile riconoscimento della prededuzione ai crediti sorti in occasione e in funzione della prima procedura.

Tribunale Ordinario di Roma, Sez. XIV civ. - Fallimentare, 19 aprile 2021 (data della pronuncia).

Principio di consecuzione tra  procedure concorsuali – Operatività anche tra fallimento e procedure ex L. 3/2012 – Fondamento.

Consecuzione tra fallimento e liquidazione dei beni – Crediti sorti in occasione e in funzione della prima procedura – Prededucibilità.

Data di riferimento: 
19/04/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Giudizio di verosimiglianza espresso dall’attestatore relativamente al verificarsi di eventi futuri ed incerti condizionanti una proposta di concordato preventivo.

 

Tribunale di Roma 16 dicembre 2015 – Pres. La Malfa, Est. Odello

 

Concordato preventivo – Proposta  sottoposta a condizione sospensiva – Attestatore –Verosimiglianza del verificarsi di eventi futuri ed incerti – Giudizio esaustivo – Apertura della procedura.

 

Data di riferimento: 
16/12/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma - Fallimento e sospensione dei termini per le vittime dell'usura.

Tribunale Roma, 21 luglio 2010 - Pres. Monsurrò - Est. Taurisano.

Fallimento - Istruttoria prefallimentare - Disposizioni concernenti il Fondo di solidarietà per le vittime delle richieste estorsive e dell'usura - Accesso al fondo vittime per l'usura - Sospensione della procedura fallimentare - Inammissibilità.

L'istanza diretta ad ottenere l'accesso al fondo vittime per l'usura chiesta in corso di procedura non determina la sospensione obbligatoria della procedura fallimentare. (Giovanni Carmellino) (riproduzione riservata)

Data di riferimento: 
21/07/2010
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]