Art. 143 - Rapporti processuali.

Corte di Cassazione (16958/2021) – Nell'alveo dei pagamenti inefficaci ex art. 44 L. Fall. rientrano anche i pagamenti relativi a debiti di imposta o contributivi operati dal fallito in favore dell'erario dopo la sentenza dichiarativa di fallimento.

 

Corte di Cassazione, Sez. V tributaria, 16 giugno 2021, n. 16958  – Pres. Biagio Virgilio, Rel. Salvo Leuzzi.

Fallimento – Debiti tributari – Ritenute d'acconto operate sulle   dei lavoratori – Pagamento eseguito all'erario – Operazione effettuata dal fallito a dichiarazione di fallimento avvenuta – Inefficacia ex art. 44 L.F. - Somme rientranti nel patrimonio spossessato.

Data di riferimento: 
16/06/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (15928/2021) – La dichiarazione di fallimento non interrompe il giudizio di legittimità già intrapreso nei confronti del soggetto dichiarato fallito anche se la copia del ricorso risulti notificata in data successiva alla pronuncia.

Corte di Cassazione, Sez. V tributaria, 08 giugno 2021, n. 15928 – Pres. Giacinto Bisogni, Rev. Salvatore Leuzzi.

Apertura del fallimento – Art. 43 L.F. - Interruzione dei processi – Applicabilità anche ai giudizi di cassazione in corso tempestivamente intrapresi - Esclusione - Perfezionamento della notifica del ricorso successivamente alla dichiarazione di fallimento – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
08/06/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Pordenone – Azione revocatoria e azione di simulazione: possibilità della proposizione contestuale delle stesse da parte del creditore. Differenze in tema di pregiudizio subito.

Tribunale di Pordenone,  07 maggio 2021 (data della pronuncia).

Azione revocatoria e azione di simulazione – Creditore – Possibilità dell'esperimento contestuale di entrambe – Proposizione in forma alternativa o in via subordinata – Differenze per quanto concerne i poteri decisori di cui il giudice è investito.

Azione revocatoria e azione di simulazione – Creditore - Differenza per quanto concerne il pregiudizio subito – Danno effettivo o indiretto.

Data di riferimento: 
07/05/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (12154/2021) – Decorrenza del termine di cui all'art. 305 c.p.c. per la riassunzione dei processi che risultano interrotti a seguito dell'intervenuta dichiarazione di fallimento di una delle parti.

Corte di Cassazione, Sez. Unite, 07 maggio 2021, n. 12154 – Pres, Angelo Spirito, Rel. Massimo Ferro.

Giudizi in corso – Dichiarazione di fallimento di una delle parti - Automatica interruzione  - Riassunzione - Termine – Decorrenza.

Data di riferimento: 
07/05/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Fallimento: presupposti per il riconoscimento della responsabilità degli amministratori e risarcimento del danno quale debito di valore con diritto alla rivalutazione monetaria.

Tribunale di Roma, Sez. XVI (già III) civ., 23 aprile 2021 – Pres. Giuseppe Di Salvo, Rel. Clelia Buonocore, Giud. Stefano Cardinali.

Fallimento – Azione di responsabilità – Esperimento da parte del curatore – Fondamento.

Fallimento – Azione di responsabilità – Riconoscimento della responsabili in capo agli amministratori – Presupposti sufficienti –  Omissioni o condotte poste in essere – Necessità che integrino gli estremi di un reato – Esclusione.

Data di riferimento: 
23/04/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Commissione tributaria regionale di Bologna – L'ex rappresentante della società fallita può agire in giudizio nell'interesse della stessa ma solo in caso di inerzia del curatore, non nel caso in cui questi abbia giudicato tale iniziativa non conveniente.

Commissione tributaria regionale dei Bologna, 21 aprile 2021 – Pres. Nicola Sinisi, Est. Gianluigi Morlini.

Crediti fiscali – Accertamento  – Conferma da parte della Commissione tributaria provinciale – Fallimento della società contribuente  - Omessa impugnazione da parte del curatore – Motivo di tale scelta - Mancanza di utilità per la massa dei creditori - Appello proposto dall'ex rappresentante legale della fallita -  Legittimazione ad agire – Esclusione – Iniziativa consentita solo in caso di inerzia da parte del curatore.

Data di riferimento: 
21/04/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (9370/2021) – Decorrenza del termine per la riassunzione del processo interrotto a causa del fallimento di una delle parti.

Corte di Cassazione, Sez. IV lavoro, 08 aprile 2021, n. 9370 – Pres. Umberto Berrino, Rel. Fabrizio Amendola.

Giudizio in corso – Fallimento di una delle parti –  Interruzione automatica – Termine  per la  riassunzione – Decorrenza.

Data di riferimento: 
08/04/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Livorno – Sovraindebitamento e piano del consumatore: legittimità costituzionale dell'art. 8, comma 1 bis, L. 3/2012 nella parte in cui non prevede la falcidia anche dei debiti per i quali il creditore abbia già ottenuto l'assegnazione.

Tribunale di Livorno, 30 marzo 2021 – Pres. Carlo Cardi, Rel. Luigi Nanni pieri.

Sovraindebitamento – Piano del consumatore – Art. 8, comma 1 bis, L. 3/2012 - Debiti per i quali il creditore abbia già ottenuto l’assegnazione – Mancata previsione della possibile falcidia - Questione di legittimità costituzionale – Trasmissione degli atti alla Corte Costituzionale.

Data di riferimento: 
30/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (3850/2021) – Concordato preventivo: presupposti perché risulti legittimo il pagamento eseguito a favore di un creditore a seguito di pignoramento presso terzi.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 15 febbraio 2021, n. 3850 – Pres. Francesco A. Genovese, Rel.  Di Marzio.

Concordato preventivo - Pignoramento presso terzi – Creditore del proponente - Pagamento eseguito a suo favore dal debitor debitoris in corso di procedura – Legittimità – Presupposti necessari.  

Data di riferimento: 
15/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine