Art. 166 - Atti a titolo oneroso, pagamenti, garanzie., liquidazione coatta amministrativa

Tribunale di Venezia – Banca Popolare di Vicenza in l.c.a. e Intesa: cessione e vertenze pendenti relative a rapporti estinti.

Tribunale di Venezia, 31 dicembre 2020 – dott.ssa Daniela Bruni

Banca Popolare di Vicenza in l.c.a. – Intesa Sanpaolo s.p.a. – Cessione d’azienda – Perimetro della cessione – Vertenze pendenti – Revocatoria.

Data di riferimento: 
31/12/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Cuneo – Liquidazione coatta amministrativa: presupposti per l'esperimento da parte del Commissario liquidatore dell'azione revocatoria fallimentare di rimesse bancarie effettuate dalla società ammessa alla procedura.

Tribunale Ordinario di Cuneo, Sez. Civile, 06 novembre 2020 – Giudice Paola Elefante.

Liquidazione coatta amministrativa – Revocatoria di rimesse bancarie – Versamenti diretti o accrediti di disponibilità anticipata sfb. - Operazioni suscettibili di revocatoria -  Attuale impianto normativo della L.F. - Distinzione tra rimesse ripristinatorie dei limiti del fido e rimesse solutorie – Irrilevanza – Valenza solutoria dei versamenti  - Criterio utile.

Data di riferimento: 
06/11/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (26062/2017) – Revocabiltà, ai sensi dell’art. 67, secondo comma, L.F., del pagamento fatto dal terzo in esecuzione di un contratto autonomo di garanzia.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 02 novembre 2017 n. 26062 – Pres. Antonio Didone, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Fallimento – Liquidazione coatta amministrativa - Contratto autonomo di garanzia – Pagamento del terzo garante – Analogia con quello effettuato dal fideiussore - Possibile regresso nei confronti del debitore principale – Revocabilità.

Data di riferimento: 
02/11/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine – Veneto Banca s.p.a. in liquidazione coatta amministrativa: improseguibilità dell’azione revocatoria fallimentare delle rimesse.

Tribunale di Udine, 23 ottobre 2017 – Dott. F. Venier

Liquidazione coatta amministrativa – Veneto Banca S.p.A. – Revocatoria – Rimesse – Improseguibilità.

Data di riferimento: 
23/10/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (9453/2016) – Amministrazione straordinaria e poteri del commissario in materia di promozione delle azioni legali, in particolare delle azioni revocatorie.

Cassazione civile, sez. I, 10 Maggio 2016, n. 9453. Est. Bisogni.

Amministrazione straordinaria - Commissario liquidatore - Promozione o prosecuzione dell'azione revocatoria fallimentare - Autorizzazione dell'autorità di vigilanza - Necessità - Esclusione - Fondamento

Data di riferimento: 
10/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (6042/2016) – Liquidazione coatta amministrativa e revocatoria fallimentare: periodo sospetto e termine di prescrizione. Prova della tempistica giornaliera delle rimesse bancarie.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 29 marzo 2016 n. 6042 – Pres. Didone, Rel. Ferro.

Liquidazione coatta amministrativa – Revocatoria fallimentare - Decorrenza del periodo sospetto – Computo a ritroso – Accertamento in senso ampio dell’insolvenza.

Data di riferimento: 
29/03/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (10456/2014) – Revocatoria fallimentare di rimesse solutorie promossa nei confronti di banca posta in liquidazione coatta amministrativa in corso di causa: interruzione del giudizio e legittimazione alla riassunzione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 maggio 2014, n. 10456 – Pres. Ugo Vitrone, Rel. Rosa maria Di Virgilio.

Revocatoria fallimentare di rimesse bancarie – Corso di causa - Banca convenuta – Sottoposizione a  liquidazione coatta amministrativa  - Interruzione del processo - Riassunzione nei confronti della  sola cessionaria – Ammissibilità – Giustificazione.

Data di riferimento: 
14/05/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Azione revocatoria in una società di capitali: riferibilità del presupposto soggettivo al legale rappresentante

Cassazione civile, sez. I, 29 marzo 2012, n. 5106 - Pres. Plenteda, Rel. Didone.

Società cooperativa in liquidazione coatta amministrativa - Cessione di credito - Funzione solutoria di un debito scaduto ed esigibile - Azione revocatoria fallimentare.

Data di riferimento: 
29/03/2013
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (17443/2011) – Azione revocatoria fallimentare: competenza del tribunale fallimentare a decidere dell'inefficacia di alcune rimesse solutorie effettuate a favore di una banca in liquidazione coatta amministrativa.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 22 agosto 2011, n. 17443 – Pres. Donato Plenteda, Rel. Andrea Scaldaferri.

Società dichiarata fallita – Periodo sospetto  - Effettuazione di rimesse solutorie  - Inefficacia - Proposizione di azione revocatoria fallimentare – Banca convenuta - Collocamento in liquidazione coatta amministrativa  - Proseguibilità dell'azione – Competenza del tribunale fallimentare ex art 24 L.F. -  Pronuncia di accertamento e non di condanna – Inappicabilità del divieto ex art. 83 TUB - Fondamento.

Data di riferimento: 
22/08/2011
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Tribunale competente a decidere dell’ azione revocatoria fallimentare nei confronti di soggetto a sua volta fallito o posto in liquidazione coatta amministrativa nelle more del giudizio.

Corte di Cassazione, Sez. I,  30 agosto 1994 n. 7583 – Pres. Vincenzo Salafia, Rel. Vincenzo Proto.

Fallimento –  Azione revocatoria fallimentare – More del giudizio - Convenuto dichiarato fallito o sottoposto a liquidazione coatta amministrativa – Dichiarazione d’inefficacia - Competenza del tribunale del primo fallimento.

Data di riferimento: 
30/08/1994
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]