Art. 166 - Atti a titolo oneroso, pagamenti, garanzie., Corte di Cassazione

Corte di Cassazione (19187/2021) – Fallimento e presupposto di revocabilità dell'operazione di anticipo su fatture. Conoscenza da parte della banca dello stato d'insolvenza: incensurabilità, se motivata, della precedente valutazione nel merito.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 06 luglio 2021, n. 19187 – Presidente Francesco A. Genovese, Rel. Andrea Fidanzia.

Fallimento –Anticipazione su fatture regolata in conto corrente - Operazione posta in essere in periodo sospetto – Banca - Riscossione alla scadenza - Mancato riaccredito – Utilizzo delle somme incassate - Estinzione di pregresse passività della correntista – Anomalia di quell'operazione – Revocabilità.

Data di riferimento: 
06/07/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (9192/2021) – Presupposti perché possa accogliersi l'azione revocatoria ordinaria della costituzione di un fondo patrimoniale da parte dei coniugi fideiussori di soggetto debitore.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 02 aprile 2021, n. 9192 – Pres. Carlo De Chiara, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Fallimento di società - Creditore – Azione revocatoria ordinaria - Esperimento  nei confronti di due soci fideiussori della debitrice -  Soggetti coniugati che hanno costituito un fondo patrimoniale - Presupposti perché quell'azione trovi accoglimento.

Data di riferimento: 
02/04/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (8996/2021) – Rinuncia ad una domanda di concordato preventivo ad ammissione non ancora avvenuta e successiva dichiarazione di fallimento: disciplina da applicarsi in tema di inefficacia di precedenti ipoteche giudiziali.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 31 marzo 2021, n. 8996 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Loredana Nazzicone.

Concordato preventivo – Rinuncia alla domanda ad ammissione non ancora avvenuta –  Successiva dichiarazione di fallimento – Ipoteche giudiziali  - Pubblicazione del ricorso - Iscrizione nei novanta giorni precedenti –  Inefficacia nei confronti dei creditori  anteriori – Inapplicabilità dell'art. 168, terzo comma, L.F. - Consecuzione tra procedure - Eventuale revocabilità.

Data di riferimento: 
31/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (4694/2021) – Fallimento: revocatoria e presupposti della dichiarazione di inefficacia di un mutuo volto ad estinguere con mezzi anormali una precedente obbligazione e a costituire una garanzia per il debito preesistente.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 22 febbraio 2021, n. 4694 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Guido Mercolino.

Negozio lesivo dei diritti o delle aspettative dei creditori – Conclusione comportante nullità - Assenza di una norma che la preveda  - Previsione di rimedi speciali – Possibile sanzione d'inefficacia.

Data di riferimento: 
22/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (4482/2021) – Consecuzione tra amministrazione controllata e amministrazione straordinaria e presupposti perché risultino revocabili i pagamenti effettuati in periodo sospetto.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 19 febbraio 2021, n. 4482 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Francesco Terrusi.

Amministrazione controllata seguita da amministrazione straordinaria – Consecuzione con procedura che ha l'insolvenza come suo presupposto – Pagamenti eseguiti nei sei mesi antecedenti -Revocatoria fallimentare  - Computo a ritroso del periodo sospetto – Decorrenza dal decreto di ammissione alla prima procedura.

Data di riferimento: 
19/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (282/2021) – Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi: applicabilità in tema di formazione dello stato passivo dell'art. 7 della L. 52/1991 alle cessioni di credito dalla stessa stipulate.

Corte di Cassazione, Sez. VI , Prima civile, 12 gennaio 2021, n. 282 – Pres. Rel. Massimo Ferro.

Amministrazione straordinaria – Formazione dello stato passivo – Precedente cessione del credito – Art. 7 della l. n. 52 del 1991 – Applicabilità – Fondamento.

Data di riferimento: 
12/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (27939/2020) - Esenzione da revocatoria fallimentare dei pagamenti effettuati “nei termini d'uso” da un'impresa poi ammessa alla procedura di amministrazione straordinaria: interpretazione di quell'espressione da privilegiarsi.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 07 dicembre 2020, n. 27939 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Loredana Nazzicone.

Amministrazione straordinaria – Pagamenti eseguiti in periodo sospetto da un'impresa poi ammessa a quella procedura – Esenzione da revocatoria fallimentare se eseguiti nei “termini d'uso” - Effettuazione secondo la prassi  del settore economico in questione  - Ipotesi da farsi rientrare in tale eccezione – Esclusione.

Data di riferimento: 
07/12/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (26870/2020) - Fallimento e proponibilità da parte del curatore, sia in sede di accertamento del passivo che di opposizione, di un'eccezione revocatoria volta ad escludere il riconoscimento di un credito o di una prelazione.

Corte di Cassazione, Sez. VI, 26 novembre 2020, n. 26870 – Pres. Maria Acierno, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Fallimento – Curatore – Esame delle domande di insinuazione al passivo – Eccezione revocatoria del curatore – Ammissibilità –  Utilizzabilità anche in sede di opposizione – Proposizione di una revocatoria incidentale – Inammissibilità.

Data di riferimento: 
26/11/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (24950/2020) - Azione revocatoria ex art. 67, primo comma, n. 1) L.F.: presupposti perché risulti opponibile alla curatela una controdichiarazione circa la simulazione del prezzo di vendita di immobili da parte del fallito.

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 06 novembre 2020, n. 24950 – Pres. Uliana  Armano, Est. Stefano Olivieri.

Revocatoria fallimentare – Vendita di immobili da parte del fallito -  Sproporzione tra le prestazioni – Acquirente – Controdichiarazione attestante la simulazione del prezzo – Esistenza -  Opponibilità alla curatela terza - Data certa anteriore al fallimento - Anteriorità o contestualità rispetto alla stipula della compravendita - Presupposti necessari.

Data di riferimento: 
06/11/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine