Art. 166 - Atti a titolo oneroso, pagamenti, garanzie., Corte di Cassazione

Corte di Cassazione (21758/2022) – In caso di consecuzione tra concordato e fallimento non trova applicazione l'art. 168, co. 3, L.F. che sancisce l'inefficacia delle ipoteche giudiziali iscritte nei novanta giorni anteriori all'iscrizione del ricorso.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 08 luglio 2022, n. 21758 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Eduardo Campese.

Concordato preventivo – Esito infausto – Conseguente fallimento – Ipoteche giudiziali iscritte nei 90 giorni anteriori - Applicabilità dell'art. 168, comma 3, L.F. - Esclusione – Inefficacia in ambito fallimentare - Riscontrabilità ai sensi della disciplina revocatoria ex art. 64 e segg. L.F.

Data di riferimento: 
08/07/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (16914/2022) – Revocatoria fallimentare di una compravendita conclusa in adempimento di un preliminare: l'accertamento dei presupposti deve fare riferimento al momento della stipula del contratto definitivo.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 25 maggio 2022, n. 16914 – Pres. Francesco Antonio Genovese, Rel. Roberto Amatore.

Compravendita immobiliare – Stipulazione avvenuta in adempimento di un preliminare – Successivo fallimento del venditore – Revocabilità – Verifica della sussistenza dei presupposti richiesti dall'art. 67 L.F. - Necessario riferimento al momento della stipula del contratto definitivo – Fondamento.

Data di riferimento: 
25/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (16773/2022) – Pagamenti eseguiti da Alitalia–Lai S.p.A. in amministrazione straordinaria: esenzione specifica da revocatoria ex art. 1, comma 3, del D.L. n. 80/2008. Interpretazione corretta dell'art. 67, comma 3, lett. a), L.F.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 24 maggio 2022, n. 16773 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Francesco Terrusi.

Revocatoria fallimentare - Esenzione ex art. 1, comma 3, D.L. n. 80/2008 – Applicabilità a tutti i pagamenti eseguiti da Alitalia Lai S.p.A. nel periodo considerato da detta norma - Sussistenza – Necessità che i pagamenti risultino funzionali alla continuità aziendale - Limitazione da escludersi - Fondamento.

Data di riferimento: 
24/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (16652/2022) – Irrevocabilità di pagamenti eseguiti da Alitalia sia anteriormente che successivamente all'entrata in vigore del D.L. 80/2008, art.1, comma 3. Non incostituzionalità di detta disposizione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 23 maggio 2022, n. 16652 -  Pres. Magda Cristiano, Rel. Francesco Terrusi.

Art. 1, comma 3, D.L. n. 80/2008 - Pagamenti eseguiti da Alitalia - Lai s.p.a. a far data dalla sua entrata in vigore – Esenzione da revocatoria – Incostituzionalità di quella disposizione – Esclusione – Fondamento.

Art. 67, comma 3, lettera a) L.F. - Pagamenti eseguiti nei termini d'uso – Interpretazione – Pagamenti da considerarsi tali perché divenuti esatti.

Data di riferimento: 
23/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (14316/2022) – Fallimento: presupposto perché la delegazione di pagamento possa ricomprendersi tra i mezzi anormali di pagamento, revocabili ai sensi dell'art. 67, primo comma, n. 2, L.F.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 05 maggio 2022, n. 14316 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Guido Mercolino.

Fallimento – Pagamento eseguito dal soggetto terzo delegato - Utilizzo di danaro proprio - Avvenuto recupero ante fallimento – Revocabilità.

Fallimento – Delegazione di pagamento – Strumento solutorio da considerarsi normale – Esclusione – Revocabilità – Fondamento.

Data di riferimento: 
05/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (13367/2022) – Revocatorie fallimentari e computo a ritroso del periodo sospetto in caso di consecuzione tra procedure di qualsiasi tipo. L'esenzione da revocatoria prevista dall'art. 67, comma 3, lett. g), L.F.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. - 1, 28 aprile 2022, n. 13367 – Pres. Giacinto Bisogni, Rel. Paola Vella.

Azioni revocatorie fallimentari – Consecuzione tra procedure concorsuali di qualsiasi tipo – Computo a ritroso del periodo sospetto – Finalità – Consecuzione tra concordato preventivo e fallimento - Art. 69 bis, secondo comma, L.F.  - Consacrazione di quel principio.

Data di riferimento: 
28/04/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (9743/2022) – Fallimento: perché possano risultare esenti da revocatoria gli atti esecutivi di un piano attestato devono essere considerati dal giudice, con giudizio ex ante, idonei a consentire il risanamento dell'impresa.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 25 marzo 2022, n. 9743 – Pres. Francesco A. Genovese, Rel. Francesco Terrusi.

Piano attestato di risanamento dell'impresa – Atti esecutivi di quello posti in essere prima del fallimento – Esenzione da revocatoria – Idoneità del piano a consentire tale effetto –  Riscontro positivo ex ante da eseguirsi parte del giudice – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
25/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (5495/2022) – Azione revocatoria fallimentare: entrambe le obbligazioni restitutorie cui il soccombente è tenuto, sia quella principale che quella accessoria di rimborso dei frutti, hanno natura di debiti di valuta.

Corte di Cassazione, Sez. I civ,. 18 febbraio 2022, n. 5495 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Alberto Pazzi.

Fallimento - Azione Revocatoria – Accipiens soccombente - Obbligazione accessoria di rimborso dei frutti indebitamente percepiti – Natura di debito di valuta.

Data di riferimento: 
18/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (5034/2022) – Il beneficio del consolidamento delle ipoteche, previsto dall'art. 39, comma 4, del TUB va escluso laddove il mutuo fondiario venga revocato ex art. 67 L.F. perché costituito per estinguere un precedente credito.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 16 febbraio 2022, n. 5034 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Roberto Amatore

Fallimento - Mutuo fondiario – Stipula a scopo solutorio – Estinzione di un preesistente credito della banca mutuante - Revocabilità ex art. 67, primo comma, n. 2) L.F. - Ipoteca iscritta a garanzia - Consolidamento ex art. 39, comma 4. del TUB – Esclusione.

Data di riferimento: 
16/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione Sez Un. (5049/2022) - Revocabilità del pagamento pur se effettuato in adempimento di un credito assistito da garanzia reale ed anche se l'importo versato deriva dalla vendita del bene oggetto di pegno.

Cassazione Sez. Un. Civili, 16 Febbraio 2022, n. 5049. Pres. Curzio. Est. Acierno.

Revocabilità ex art. 67, comma 2, l.fall. del pagamento effettuato nel periodo sospetto - Importo derivante dalla vendita di un bene oggetto di pegno - Irrilevanza

Data di riferimento: 
16/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine