Art. 166 - Atti a titolo oneroso, pagamenti, garanzie., Tribunale di Mantova

Tribunale di Mantova – Azione ordinaria esistente nel patrimonio di un'impresa italiana fallita, proposta antecedentemente nei confronti di un consumatore appartenente ad un diverso Stato dell'UE: competenza giurisdizionale.

Tribunale Ordinario di Mantova, Sez. II, 26 marzo 2019 – Giudice Mauro Pietro Bernardi.

Ambito UE - Decisioni in materia civile commerciale – Azioni nei confronti di un consumatore – Competenza giurisdizionale.

Regolamento (UE) n. 1215/2012 e  n. 848/2015 – Ambito d'applicazione - Esclusione delle procedure d'insolvenza – Limiti – Azioni non revocatorie già esistenti nel patrimonio del fallito – Esclusione.

Data di riferimento: 
26/03/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Mantova – Azione revocatoria di rimessa in conto corrente derivante da mutuo ipotecario concesso per ripianare esposizione non garantita. Valutazione di durevolezza e consistenza.

Tribunale Mantova, 05 Febbraio 2018. Est. dott. Andrea Gibelli.

Azione revocatoria di rimessa in conto corrente - Concessione di mutuo garantito da ipoteca destinata a ripianare uno scoperto di conto – Funzione solutoria della rimessa.

Azione revocatoria di rimessa su conto corrente bancario - Riduzione consistente e durevole dell'esposizione debitoria – Presupposti.

Data di riferimento: 
05/02/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Mantova - Revocatoria di rimesse bancarie in conto corrente, problematiche inerenti l’esenzione di cui all’art. 67 co. III° lett.b) l.f. e la revocabilità nel caso di collegamento con cessioni di credito.

Tribunale di Mantova, 29 Dicembre 2017. Est. Laura De Simone.

Azione revocatoria di rimesse bancarie in conto corrente - Onere della prova dell’esenzione di cui all’art. 67 co. III° l.f. - Eccezione rilevabile d’ufficio – Presupposti. Azione revocatoria di rimesse bancarie in conto corrente – Conto passivo o conto scoperto - Irrilevanza della verifica.

Data di riferimento: 
29/12/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Mantova – Concordato in bianco: prosecuzione automatica dei contratti pubblici in corso e necessità dell’autorizzazione del tribunale solo in caso di richiesta di nuovi affidamenti.

 

Tribunale di Mantova 10 settembre 2015 - Pres. Alfani, Est. De Simone.

 

Concordato in bianco – Previsione della continuità aziendale – Tempo concesso dal giudice – Contratti in corso pendenti - Automatica prosecuzione – Partecipazione a procedure di affidamento di contratti pubblici – Autorizzazione necessaria.

 

Data di riferimento: 
10/09/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Mantova - Eccezione revocatoria di rimesse in c.c.bancario e contumacia del curatore nel giudizio di opposizione.

Tribunale Mantova, 27 dicembre 2011 - - Pres., est. Gibelli.

Accertamento del passivo - Eccezione revocatoria del curatore - Natura e distinzione dalla autonoma domanda di inefficacia.

Opposizione allo stato passivo - Contumacia della curatela - Mancata riproposizione dell'eccezione revocatoria fondata su rimesse effettuate su conto corrente bancario che hanno ridotto in modo consistente e durevole l'esposizione debitoria - Irrilevanza ai fini dell'esame da parte del Giudice.

Data di riferimento: 
27/12/2011
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Mantova - Piano attestato ex art. 67,comma 3,lett. d) l.f. e nomina dell'esperto.

Tribunale di Mantova 31 marzo 2009 - Est. Bernardi.

Piano attestato ex art. 67, comma 3, lett. d) legge fallimentare - Nomina dell'esperto - Competenza del tribunale - Esclusione.

La nomina dell'esperto incaricato di attestare, ai sensi dell'art. 67, comma 3, lett. d) legge fallimentare, la ragionevolezza del piano di risanamento dell'esposizione debitoria non compete al tribunale bensì unicamente all'imprenditore. (mb)

Data di riferimento: 
31/03/2009
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]