Art. 166 - Atti a titolo oneroso, pagamenti, garanzie., Art. 155 - Compensazione.

Corte di Cassazione (379/2018) – Insinuazione al passivo di un credito con scomputo della parte compensata dal richiedente o di un credito comprensivo dell’importo oggetto di revocatoria non ancora accolta.

Corte di Cassazione, Sez. I, 10 gennaio 2018 n. 379 – Pres. Antonio Didone, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Fallimento – Credito al netto della compensazione – Insinuazione al passivo del residuo – Finalità – Implicito riconoscimento dell’operata compensazione – Conseguente preclusione endofallimentare – Verifica del giudice -  Possibile complessivo esame della richiesta.

Data di riferimento: 
10/01/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine – Revocatoria di rimesse in conto corrente, data contabile, ammissione al passivo.

Tribunale di Udine, 22 dicembre 2017 – Giudice dott.ssa Annamaria Antonini Drigani

Fallimento – Revocatoria – Rimesse bancarie – Art. 70 l.f. – Saldo finale – Ammissione al passivo.

Fallimento – Revocatoria – Rimesse bancarie – Art. 70 l.f. – C.d. massimo scoperto – Data contabile.

Fallimento – Conto corrente – Compensazione – 1853 c.c. – Volontaria.

Data di riferimento: 
22/12/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Treviso – Fallimento di società che abbia in precedenza conferito dei titoli, quale pegno irregolare, a garanzia di un affidamento: incameramento ad opera della banca del ricavato della relativa vendita.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 27 luglio 2017 – Giudice Petra Uliana.

Società fallita – Pegno irregolare – Anteriore costituzione -  Istituto bancario – Escussione – Incameramento del ricavato – Compensazione ex art. 56 L.F. – Ammissibilità – Azione revocatoria intentata dal Fallimento – Rigetto.

Data di riferimento: 
27/07/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Salerno – Irrevocabilità della compensazione ancorché operata in periodo sospetto e presupposti per la revocabilità degli atti preparatori.

Tribunale di Salerno, 09 Gennaio 2017 - dott. Roberto Ricciardi, rel.

Fallimento – Azione revocatoria – Compensazione – Revocabilità – Esclusione

Fallimento – Compensazione – Atti preparatori – Revocabilità – Presupposti.

Data di riferimento: 
09/01/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Fallimento: inefficacia, in assenza della concessione di un potere di disposizione, del pagamento incamerato dalla banca tramite escussione di un pegno su saldo di conto corrente.

Corte di Cassazione, Sez. I Civ., 08 agosto 2016 n. 16618 - Pres. Nappi, Rel. Terrusi.

Fallimento -  Pegno su saldo di conto corrente – Escussione -  Pegno di libretto di deposito bancario – Ipotesi analoga - Facoltà  di disposizione non attribuita alla banca – Pegno regolare - Revocabilità del pagamento ex art. 67, secondo comma,  L.F..

Data di riferimento: 
08/08/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (6918/2016) – Irripetibilità a titolo di indebito oggettivo del pagamento eseguito dal debitore poi fallito in forza di decreto provvisoriamente esecutivo prima del fallimento.

Cassazione civile, sez. I, 08 Aprile 2016, n. 6918. Pres. Antonio Didone, rel. Rosa Maria Di Virgilio.

Pagamento eseguito dal debitore poi fallito in forza del decreto provvisoriamente esecutivo prima del fallimento - Ripetibilità a titolo di indebito oggettivo - Esclusione - Azione revocatoria - Ammissibilità

Data di riferimento: 
08/04/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Revocatoria: giroconto e compensazione tra conti ex art. 1853 c.c.

Cassazione Civile, Sez. I, 14 gennaio 2016, n. 512 – Pres. A. Ceccherini, Est. A. Nappi.

Fallimento – Contratti bancari – Operazioni in conto corrente – Pluralità di conti correnti – Compensazione – Art. 1853 c.c. – Presupposti – Esigibilità dei crediti.

Fallimento – Contratti bancari – Operazioni in conto corrente – Pluralità di conti correnti – Compensazione – Art. 1853 c.c. – Presupposti – Esigibilità dei crediti – Giroconto – Estinzione del debito del fallito – Azione revocatoria – Revocabilità – Esclusione. 

Data di riferimento: 
01/01/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Mantova - Eccezione revocatoria di rimesse in c.c.bancario e contumacia del curatore nel giudizio di opposizione.

Tribunale Mantova, 27 dicembre 2011 - - Pres., est. Gibelli.

Accertamento del passivo - Eccezione revocatoria del curatore - Natura e distinzione dalla autonoma domanda di inefficacia.

Opposizione allo stato passivo - Contumacia della curatela - Mancata riproposizione dell'eccezione revocatoria fondata su rimesse effettuate su conto corrente bancario che hanno ridotto in modo consistente e durevole l'esposizione debitoria - Irrilevanza ai fini dell'esame da parte del Giudice.

Data di riferimento: 
27/12/2011
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]