Art. 206 - Impugnazioni.

Corte di Cassazione (5674/2021) – Opposizione allo stato passivo e considerazioni in merito alla prova ed alla verifica della tempestività del ricorso. Liquidazione del compenso per l'attività prestata dal legale, sotto la vigenza del DM n. 140/2012.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 02 marzo 2021, n. 5674  Pres. Francesco A. Genovese, Rel. Eduardo Campese.

Fallimento – Stato passivo – Opposizione – Deposito del ricorso – Verifica della sua tempestività – Questione rilevabile d'ufficio – Giudice – Mancata acquisizione del fascicolo fallimentare – Prova documentale attestante quel requisito - Assegnazione alla ricorrente di un termine perché la fornisca – Ammissibilità – Iniziativa comunque riconducibile al potere officioso dell'ufficio giudicante.

Data di riferimento: 
02/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Alessandria – Fallimento e stato passivo: presupposto perché ai professionisti membri di uno studio legale associato possa essere riconosciuto il privilegio ex art. 2751 bis, n. 2, c.c.

Tribunale di Alessandria, Sez. Fallimentare, 23 febbraio 2021 – Pres. Roberta Brera, Rel. Corrado Croci, Giud. Elisabetta Bianco.

Fallimento –  Studio legale associato - Credito per prestazioni professionali – Privilegio ex art. 2751 bis n. 2 c.c. – Riconoscimento – Contratto instaurato con un singolo professionista -   Presupposto richiesto -  Contratto concluso con l'ente collettivo – Credito comprendente una seppur minima remunerazione del capitale – Disconoscimento del privilegio.

Data di riferimento: 
23/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (4540/2021) – Insinuazione al passivo di crediti di natura tributaria e previdenziale in base all'avviso di accertamento esecutivo e all'avviso di addebito: accoglibilità della domanda. Questione rimessa alle Sezioni Unite.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 19 febbraio 2021, n. 4540 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Paola Vella.

Fallimento - Crediti tributari e previdenziali - Insinuazione allo stato passivo - Artt. 29 e 30 d.l. n. 78 del 2010 - Avviso di accertamento esecutivo (AVE) e avviso di addebito (AVA) - Sufficienza - Questione di massima di particolare importanza - Rimessione della decisione alle Sezioni Unite.

Data di riferimento: 
19/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (2949/2021) – Ammissione al passivo contestata ed onere del curatore di proseguire il giudizio di impugnazione della sentenza che sia stata impugnata dal debitore anteriormente alla dichiarazione di fallimento.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 08 febbraio 2021, n. 2949 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Alberto Pazzi.

Fallimento -  Istanza di insinuazione al passivo di un credito in privilegio – Giudice –  - Facoltà di accoglimento solo parziale della domanda - Verifica del titolo di prelazione invocato – Ammissione in chirografo – Creditore – Mancata formulazione di una domanda subordinata in tal senso – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
08/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (2284/2021) – Fallimento e ammissione al passivo: al fine dell'accoglimento della domanda di revocazione proposta dal curatore è necessario che il creditore abbia posto in essere un'attività fraudolenta.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 02 febbraio 2021, n. 2284 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Massimo Ferro.

Fallimento – Creditore – Ammissione al passivo in privilegio – Curatore – Richiesta di revocazione – Proposizione – Non veridicità delle deduzioni difensive – Condizione insufficiente - Attività fraudolenta posta in essere dal creditore – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
02/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (2308/2021) – Fallimento: termine di decadenza per l'insinuazione al passivo dei crediti sorti nel corso della procedura.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ., 02 febbraio 2021, n. 2308 - Pres. Massimo Ferro, Rel. Paola Vella.

Fallimento  - Crediti sorti nel corso della procedura – Termine di decadenza per l’insinuazione al passivo.

Data di riferimento: 
02/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Procura Generale della Corte di Cassazione (2021) – Condizione da cui dipende la prededucibilità nel successivo fallimento del credito del professionista maturato in funzione della ammissione del debitore al concordato preventivo.

Procura Generale della Corte di Cassazione, 29 gennaio 2021 (deposito 9 febbraio 2021) – Sostituto Procuratore generale Stanislao De Matteis, Relatore M. Di Marzio.

Consecuzione  tra procedure –  Concordato preventivo - Professionista – Attività svolta in funzione dell'ammissione di un debitore – Successivo fallimento – Compenso spettantegli – Riconoscimento della prededuzione – Condizioni da cui dipende – Contrasto giurisprudenziale sul punto – Procuratore Generale della Cassazione – Rimessione della questione alle SS. UU.

Data di riferimento: 
29/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (1821/2021) – Opposizione allo stato passivo ed eccezione di prescrizione sollevata tardivamente del curatore: possibilità che il giudice rilevi anche d'ufficio l'avvenuta decadenza in cui il curatore è incorso.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ., - 1, 28 gennaio 2021 n. 1821 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. A ndrea Fidanzia.

Fallimento - Stato passivo -  Opposizione -  Costituzione tardiva del curatore - Eccezione di prescrizione – Decadenza del curatore dalla possibilità di sollevarla - Rilevabilità d'ufficio.

Data di riferimento: 
28/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (2061/2021) - Risoluzione di leasing finanziario: irretroattività della L. 124/2017, insinuazione al passivo proposta dal concedente e clausola penale.

Corte di Cassazione, Sez. Un., 28 gennaio 2021, n. 2061 – Pres. Pietro Curzio, Rel.  Enzo Vincenti.

Fallimento – Leasing finanziario – Risoluzione – L. n. 124 del 2017 – Irretroattività.

Fallimento – Leasing finanziario – Insinuazione al passivo – Clausola penale.

Data di riferimento: 
28/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine