Art. 268 - Liquidazione controllata.

Tribunale di Bologna - Liquidazione controllata: è inopponibile alla massa il decreto ingiuntivo non munito di esecutorietà ex art. 647 c.p.c., e, di conseguenza, anche l'ipoteca giudiziale iscritta sulla scorta di tale titolo.

Tribunale di Bologna, Sez. IV civ. e Procedure concorsuali, 27 marzo 2024 (data della pronuncia) – Giudice Delegato Maurizio Atzori.

Liquidazione Controllata – Accertamento del passivo – Decreto ingiuntivo privo di esecutorietà ex art. 647 c.p.c. – Inopponibilità alla massa – Ipoteca giudiziale iscritta in base a tale titolo – Stessa sorte.

Data di riferimento: 
27/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Busto Arsizio - Nella liquidazione controllata tra i debiti concorsuali devono essere ricomprese anche le obbligazioni derivanti da un rapporto di mutuo stipulato in epoca anteriore al deposito della domanda.

Tribunale Busto Arsizio, 01 Marzo 2024. Pres. Lualdi. Est. Tosi.

Liquidazione Controllata – Obbligazioni derivanti da mutuo anteriore alla presentazione della domanda – Scadenza alla data di apertura della procedura – Art. 154 CCII co. 2 – Applicabilità.

Data di riferimento: 
01/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Milano – Sovraindebitamento: la determinazione del compenso spettante al Liquidatore che abbia già svolto le funzioni di OCC in sede di ricorso per l’apertura della liquidazione del patrimonio.

Tribunale di Milano, Sez. II civ., 29 febbraio 2024 (data della pronuncia) – Pres. Laura De Simone, Rel. Vincenza Agnese, Giud. Luca Giani.

Sovraindebitamento – Liquidazione del patrimonio – Nomina a liquidatore del gestore della crisi già designato dall'OCC in fase di accesso alla procedura – Compenso spettante - Applicazione del dettato normativo previsto dal D.M- 202/2014 – Unitarietà - Suddivisione  sulla base di un criterio di proporzionalità tra le prestazioni svolte nelle due posizioni.

Data di riferimento: 
29/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lucca – Liquidazione controllata: inapplicabilità dell’art. 66 CCII relativo alle c.d. “procedure familiari”.

Tribunale di Lucca, 27 febbraio 2024 – G.D. dott. Giacomo Lucente

Liquidazione controllata – procedura familiare – inapplicabilità art. 66 CCII.

Data di riferimento: 
27/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Forlì – Liquidazione controllata: inammissibilità del gratuito patrocinio per la domanda di insinuazione al passivo e inammissibilità del credito futuro per mantenimento.

Tribunale di Forlì, 21 febbraio 2024 – G.D. dott.ssa Barbara Vacca

Liquidazione controllata – insinuazione al passivo – gratuito patrocinio – difesa legale – inammissibilità.

Liquidazione controllata- insinuazione al passivo – credito futuro per mantenimento – inammissibilità.

Data di riferimento: 
21/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Ferrara: nel concordato minore per consentire il giudizio circa l’alternativa liquidatoria, deve tenersi presente che l’attività può essere proseguita anche nell’ambito della procedura di liquidazione controllata.

Tribunale Ferrara, 21 Febbraio 2024. Est. Ghedini.

Concordato Minore – Continuità diretta – Impresa artigiana individuale – Proposta prevedente la cessazione dell’attività artigiana in ipotesi di diniego di omologazione – Alternativa liquidatoria con liquidazione controllata – Prosecuzione dell’attività artigiana – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
21/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Pesaro: presupposti di ammissibilità della procedura di liquidazione controllata nella procedura familiare ex art. 66 CCII.

Tribunale Pesaro, 12 Febbraio 2024. Pres. Storti. Est. Pini.

Liquidazione Controllata – Procedura familiare ex art. 66 CCII –– Ammissibilità – Presupposti.

Data di riferimento: 
12/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Corte Costituzionale – Liquidazione controllata: limite quantitativo e temporale, massimo e minimo, all’acquisizione di beni sopravvenuti all’apertura della procedura concorsuale.

Corte Costituzionale, 19 gennaio 2024, n. 6 – Pres. Augusto Antonia Barbera, Redattrice Emanuela Navarretta.

Liquidazione controllata – Beni sopravvenuti nel corso della procedura – Possibile seppur limitata messa a disposizione - Limite temporale massimo di durata – Facoltà per il legislatore di non stabilire un termine “fisso” - Effetto automatico di esdebitazione con il decorso del triennio dall’apertura - Criterio cui fare ricorso per stabilire la durata possibile di tale parziale acquisizione.

Data di riferimento: 
19/01/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Venezia - Nella liquidazione controllata non è prevista la prenotazione a debito delle spese di apertura della procedura.

Tribunale Venezia, 21 Dicembre 2023. Pres. Bianchi. Est. Pitinari.

Liquidazione Controllata -  Prenotazione a debito delle spese di apertura della procedura - Esclusione

Data di riferimento: 
21/12/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Pagine