Tribunale di Milano - Fallimento con disponibilità liquide e gratuito patrocinio.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
15/01/2009

Tribunale di Milano 15 gennaio 2009 - Pres. Quatraro - Rel. Craveia.
Segnalazione del Dott. Bartolomeo Quatraro

Fallimento - Gratuito patrocinio - Esistenza di liquidità - Ammissibilità - Condizioni.

Fallimento - Gratuito patrocinio - Provvedimento di diniego del giudice delegato - Impugnazione - Procedimento.

Può essere ammesso al beneficio del gratuito patrocinio di cui al DPR 30 maggio 2002, n. 115, il fallimento che, pur disponendo di fondi liquidi, non sia in grado di provvedere al pagamento integrale dei debiti prededucibili. (fb)

Il decreto del giudice delegato che respinge l'istanza del curatore di ammissione del fallimento al gratuito patrocinio è impugnabile avanti al tribunale ai sensi dell'art. 26 legge fallimentare. (fb)

(Provvedimento, titolo e massime tratti dalla rivista on-line www.ilcaso.it )

Uffici Giudiziari: 
Concetti di diritto fallimentare: 
AllegatoDimensione
Tribunale di Milano 15.01.2009.pdf49.34 KB