arbitrato

Corte di Cassazione – Impossibilità di far valere in sede arbitrale ragioni di credito verso una società fallita o sottoposta a liquidazione coatta amministrativa.

Corte di Cassazione, Sez. I, 24 giugno 2015, n. 13089 – Pres. Ceccherini – Est. Didone.

Liquidazione coatta amministrativa -  Crediti vantati nei confronti della parte assoggettata a procedura – Attribuzione della cognizione ad arbitri – Esclusione – Inderogabilità della procedura concorsuale.

Data di riferimento: 
24/06/2015

Tribunale di Udine – Opponibilità al curatore della clausola arbitrale nel procedimento arbitrale da iniziarsi successivamente alla dichiarazione di fallimento.

Tribunale di Udine, sentenza n. 1085 del 23 agosto 2013 -  dott. Francesco Venier

 Compromesso e arbitrato - Clausola compromissoria stipulata dal fallito - Efficacia nei confronti del fallimento - Procedimento arbitrale successivo alla dichiarazione di fallimento - Efficacia nei confronti del fallimento del contratto nel quale la clausola è inserita - Rilevanza.                                                    

Data di riferimento: 
23/08/2013

Corte di Cassazione - Mancata esecuzione del collaudo ed eccezione non integrante una condizione necessaria per l'instaurazione del rapporto processuale.

Cassazione civile, sez. I 08 febbraio 2013, n. 3068 - Pres. Vitrone - Est. Di Amato.

Liquidazione coatta amministrativa - Ripartizione dell'attivo - Domande tardive - In genere.

Data di riferimento: 
08/02/2013

Tribunale di Udine – Cancellazione della società e sorte dell’arbitrato irrituale ai fini dell’insinuazione al passivo del credito basato sul lodo.

Tribunale di Udine, 11 gennaio 2013 – dott. Alessandra Bottan Griselli, presidente – dott. Francesco Venier, giudice – dott. Mimma Grisafi, giudice relatore.

 

Fallimento – Ammissione al passivo – Credito basato su arbitrato irrituale – Inesistenza del lodo pronunciato dopo la cancellazione.

 

Data di riferimento: 
11/01/2013

Tribunale di Padova - Ammissione allo stato passivo con riserva di credito basato su lodo irrituale.

Tribunale Padova, 20 luglio 2012 - Pres. Spaccasassi - Est. Maria Antonia Maiolino.

Opposizione allo stato passivo - Procedimento - Mancato deposito del provvedimento impugnato - Inammissibilità del gravame - Esclusione - Inapplicabilità delle norme sull'appello all'opposizione allo stato passivo.

Accertamento del passivo - Ammissione con riserva - Credito fondato sul lodo arbitrale irrituale - Applicazione dell'articolo 96, comma 2, n. 3, l.f. - Esclusione - Natura negoziale del lodo.

Data di riferimento: 
20/07/2012

Tribunale Di Terni – Subentro nel contratto da parte del curatore – Rispetto della causola compromissoria

Tribunale di Terni, 07 febbraio 2011, Pres. Est. Montanaro

Dalla norma dell'articolo 83-bis della Legge Fallimentare è possibile dedurre un principio generale di compatibilità tra fallimento e procedura arbitrale, talchè anche in caso di subentro nel contratto in cui é prevista una clausola compromissoria, il Curatore è tenuto a rispettare la stessa, al pari di qualsiasi altra clausola di tale contratto. (Avv. Andrea Galimberti) (riproduzione riservata)

Data di riferimento: 
07/02/2011