compensazione, Art. 66. - Azione revocatoria ordinaria.

Corte di Cassazione (26927/2017) - In sede fallimentare risulta revocabile ai sensi dell'art. 66 L.F. una "datio in solutum" anche se posta in essere in adempimento di un debito scaduto.

Corte di Cassazione, Sez. VI, 14 novembre 2017 n. 26927 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Loredana Nazzicone.

Fallimento – Debito scaduto - Estinzione mediante cessione dei beni – Scelta discrezionale –  Negozio non dovuto -  Inapplicabilità dell'art. 2901, terzo comma, c.c. - Revocabilità ex art. 66 L.F.

Data di riferimento: 
14/11/2017

Tribunale di Udine – Stato passivo: ammissione del credito in misura maggiore rispetto al petitum, vizio di ultrapetizione e giudicato endofallimentare.

Tribunale di Udine, 23 novembre 2015 – Pres. dott. Venier, rel. dott. Zuliani.

Stato passivo – Petitum – Ammissione in misura maggiore – Ultrapetizione.

Stato passivo – Petitum – Ammissione – Revocabilità dei pagamenti – Giudicato endofallimentare – Insussistenza.

Stato passivo – Petitum – Ammissione ultra petita – Opposizione – Interesse ad agire del creditore – Sussistenza.

 

Data di riferimento: 
23/11/2015