stato passivo e opposizioni, Art. 45. - Formalita' eseguite dopo la dichiarazione di fallimento.

Tribunale di Rovigo – Inopponibilità al fallimento di un credito bancario portato da un D.I. privo della dichiarazione di esecutività. Insinuazione al passivo di CMS ed interessi anatocistici: condizione di ammissibilità.

 

Tribunale di Rovigo, 04 maggio 2016 - Pres. D'Amico, Rel. Bettio.

 

Fallimento – Insinuazione al passivo – Credito portato da D.I. non esecutivo – Inopponibilità al fallimento.

 

Concordato preventivo non ammesso – Fallimento – Consecuzione delle procedure – Stato di insolvenza - Sussistenza ab origine – Condizione necessaria.

 

Data di riferimento: 
04/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Taranto – Presupposto perchè possa essere proposta nei confronti della curatela la domanda giudiziale volta al riconoscimento dell'usucapione di un bene considerato facente parte dell'attivo fallimentare.

Tribunale di Taranto, 13 luglio 2015 - Giud. Est. Caterina Stasi.

Dichiarazione di fallimento - Bene considerato facente parte dell'attivo - Usucapione dello stesso - Azione giudiziale volta ad accertarla - Proponibilità nei confronti della curatela fallimentare - Modalità d'acquisto già anteriormente perfezionatasi - Presupposto  nevcessario. 

Data di riferimento: 
13/07/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Cessione di credito garantito da ipoteca e annotazione a margine dell’iscrizione ipotecaria.

Cassazione civile, Sez. I, 12 febbraio 2013 n. 3402 - Dott. Salmè, Pres. - Dott. Ragonesi, Rel.

Credito ipotecario - Cessione - Annotazione obbligatoria - Annotazione anche successiva alla dichiarazione di fallimento - Intermediario finanziario

Data di riferimento: 
12/02/2013
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine