Art. 93. - Domanda di ammissione al passivo.

Corte di Cassazione (11808/2022) – Estensione del giudicato endofallimentare.

Cass., Sez. 1, 12 aprile 2022, n. 11808, Pres. Valitutti, Est. Fidanzia

Accertamento del passivo - Giudicato c.d. endofallimentare - Estensione

L'ammissione del credito allo stato passivo non fa stato fra le parti fuori dal fallimento, poiché il cd. giudicato endofallimentare, ai sensi dell'art. 96, comma 6, L. fall., copre solo la statuizione di rigetto o di accoglimento della domanda di ammissione precludendone il riesame. 

Massima Ufficiale

Data di riferimento: 
12/04/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (9850/2022) – Omessa comunicazione ex art. 97 l.fall. al creditore e termine per l’opposizione allo stato passivo.

Cass., Sez. 1, 28 marzo 2022, n. 9850, Pres. Cristiano, Est. Campese

Opposizione allo stato passivo fallimentare – Omessa comunicazione ex art. 97 L. fall. – Termine – Sei mesi dal deposito del decreto che ne ha dichiarato l’esecutività.

Data di riferimento: 
28/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (9730/2022) – Ammissibilità dell’insinuazione al passivo di un credito in via privilegiata e della richiesta di ammissione in chirografo in sede di opposizione.

Cass., Sez. 1, 25 marzo 2022, n. 9730, Pres. Bisogni, Est. Terrusi

Domanda di insinuazione al passivo di un credito per interessi in via privilegiata – Limitazione alla richiesta di ammissione in chirografo in sede di opposizione - Domanda nuova – Esclusione.

Data di riferimento: 
25/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (8121/2022) – Amministrazione straordinaria di società che abbia contratto obbligazioni garantite da un terzo mediante dazione di pegno: il creditore garantito non può insinuarsi al passivo avvalendosi di tale prelazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 marzo 2022, n. 8121- Pres. Magda Cristiano, Rel. Massimo Falabella.

Società in amministrazione straordinaria – Obbligazioni precedentemente contratte -   Diritto di pegno  costituito da un terzo in relazione a quelle –  Legittimazione del creditore garantito a insinuare al passivo la garanzia -  Esclusione.

Portata del privilegio speciale ex art. 46 TUB - accollo del debito - Esclusione.

Data di riferimento: 
14/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Fallimento: laddove in sede di accertamento del passivo il curatore sollevi l'eccezione di prescrizione presuntiva di un debito è possibile deferire nei suoi confronti il giuramento decisorio.

Tribunale di Roma, 08 marzo 2022 (data della pronuncia) – Giudice istruttore Fabio Miccio.

Accertamento del passivo – Curatore - Eccezione di prescrizione presuntiva di un credito – Formulazione – Deferimento del giuramento decisione – Ammissibilità – Fondamento.

Data di riferimento: 
08/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7085/2022) - Fallimento: requisiti per l’ammissione al passivo in privilegio dei crediti delle cooperative di produzione e lavoro.

Cass., Sez. 1, 3 marzo 2022, n. 7085, Pres. Scandaferri, Est. Vella

Fallimento - Cooperativa di produzione e lavoro - Ammissione al passivo in privilegio – Requisiti essenziali.

Data di riferimento: 
03/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (6870/2022) – Rapporto di agenzia e fallimento della società preponente: inaccoglibile l'istanza di insinuazione al passivo dell'agente dell'indennità suppletiva della clientela laddove questi non produca il contratto collettivo.

Corte di Cassazione, Sez. I  civ., 02 marzo 2022, n. 6870 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Paola Vella.

Rapporto di agenzia – Fallimento della società preponente – Contratto dalla stessa anteriormente risolto – Società agente - Indennità suppletiva di clientela – Istanza di insinuazione al passivo ex art. 13 AEC – Omessa produzione del contratto collettivo – Mancata ammissione – Opposizione – Insussistenza dei presupposti normativi – Rigetto - Fondamento.

Data di riferimento: 
02/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (6906/2022) - Irretroattività della norma che ha attribuito natura privilegiata al credito da rivalsa IVA ed al contributo previdenziale per prestazioni professionali.

Cass., Sez. 1, 2 marzo 2022, n. 6906, Pres. Est. Ferro

Fallimento – Stato passivo – Professionista –  Credito di rivalsa IVA e previdenziale – Art. 2751 bis n. 2 c.c.- Norma di diritto sostanziale - Entrata in vigore della novella – Prestazioni svolte anteriormente – Privilegio – Non riconoscibilità – Irretroattività della modifica.

Data di riferimento: 
02/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (6884/2022) – Modalità di calcolo dei compensi dovuti al professionista avvocato per l’ultimo biennio di prestazione in caso di autonomi incarichi corrispondenti ai singoli gradi del giudizio.

Cass., Sez. 1, 2 marzo 2022, n. 6884, Pres. Scaldaferri, Est. Campese

Crediti dei professionisti in sede di accertamento del passivo- Avvocato - Privilegio ex art. 2751 bis, comma 1 n. 2, c.c. - Compensi relativi alle prestazioni per gli incarichi conclusisi nell’ultimo biennio - Diversi gradi di giudizio - Incarichi plurimi - Modalità di calcolo.

Data di riferimento: 
02/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine