Art. 256 - Società con soci a responsabilità illimitata.

Tribunale di Ravenna – Sovraindebitamento e riunione tra procedimenti di liquidazione dei beni in ambito societario e familiare.

Tribunale di Ravenna, Ufficio Fallimenti, 03 marzo 2021 (data della pronuncia) – decreto che integra in continuità quello di pari data emesso precedentemente dallo stesso tribunale.

Sovraindebitamento – Procedimenti di liquidazione dei beni – Procedure familiari – Riunione ex art. 7 bis L.3/2012 – Competenza.

Data di riferimento: 
03/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Ravenna - Sovraindebitamento e liquidazione del patrimonio: considerazioni in tema di domanda proposta da un soggetto che risulti socio illimitatamente responsabile di società di persone e in tema di esdebitamento.

Tribunale di Ravenna, Ufficio Fallimenti, 03 marzo 2021 (data della pronuncia) – G.D. Alessandro Farolfi.

Sovraindebitamento – Liquidazione del patrimonio ex art. 14 ter l. 3/2012- Socio illimitatamente responsabile di società non fallibile – Domanda di accesso proposta in proprio - Successiva istanza  prodotta per conto della società – Opportuno coordinamento tra le procedure.

Data di riferimento: 
03/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Forlì – Fallimento di società di persone e interruzione di un giudizio in corso: mancanza di legittimazione del socio accomandatario dichiarato a sua volta fallito a conferire mandato ad un difensore per la riassunzione.

Tribunale Ordinario di Forlì, Seconda Sottosezione Civile, 28 gennaio 2021 – Giudice Maria Cecilia Branca.

Dichiarazione di fallimento di società di persone –  Interruzione di giudizio in corso -  Legale rappresentante e socio illimitatamente responsabile – Fallimento in estensione - Esclusione di diritto dalla società ex art. 2288 c.c. -  Legittimazione  a riassumere la causa – Esclusione – Fondamento - Perdita del  potere di amministrazione e rappresentanza della  fallita.

Data di riferimento: 
28/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco – Sovraindebitamento e procedura di liquidazione dei beni: possibile accesso a quella procedura anche da parte dell'imprenditore commerciale non fallibile e del socio illimitatamente responsabile di società di persone.

Tribunale di Lecco, Sez. I civ., 16 gennaio 2021 (data della pronuncia) – Giudice Edmondo Tota.

Sovraindebitamento – Imprenditore commerciale - Accordo di composizione della crisi - Liquidazione del patrimonio – Accesso possibile a quelle  procedure – Presupposto necessario – Non superamento dei limiti previsti dall'art. 1, comma 2, L.F.

Data di riferimento: 
16/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (366/2021) – Fallimento di una super società di fatto di cui risulti far parte una società a responsabilità limitata già dichiarata fallita: applicabilità del disposto di cui all'art. 147, comma 5, L.F. e conseguenze che ne derivano.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 13 gennaio 2021, n. 366 -Pres. Magda Cristiano, Tel. Aldo Angelo Dolmetta.

Dichiarazione di fallimento di una società a responsabilità limitata – Riscontrata esistenza di una supersocietà di fatto di cui faceva parte – Applicabilità estensiva dell'art. 147, comma 5, L.F. -  Stato di insolvenza - Fallimento di quella e delle società che la componevano - Esistenza di soci illimitatamente responsabili -  Fallibilità per estensione anche di quelli.

Data di riferimento: 
13/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Forlì – Sovraindebitamento: liquidazione del patrimonio societario e modifiche introdotte dalla L. 176/2020 in termini di effetti nei confronti dei soci illimitatamente responsabili conseguenti all'apertura di quella procedura.

Tribunale Ordinario di Forlì, Sez. Civile, 07 gennaio 2021 – Giudice Barbara Vacca.

Sovraindebitamento – Procedura di liquidazione del patrimonio societario – Soci illimitatamente responsabili – Estensione automatica degli effetti dell'apertura – Tribunale competente – Condizioni richieste per l'accesso.

Data di riferimento: 
07/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco - Sovraindebitamento: liquidazione del socio illimitatamente responsabile.

Tribunale di Lecco, Sez. I civ., 5 gennaio 2021 – Giudice Edmondo Tota.

Sovraindebitamento – Liquidazione – Socio illimitatamente responsabile.

Anche il socio illimitatamente responsabile di una società di persone o di una società in accomandita per azioni può accedere alla procedura di liquidazione del patrimonio ex legge 3 del 2012. (Giulia Gabassi - Riproduzione riservata)

 

Data di riferimento: 
05/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (22956/2020) – Fallimento di società e, in estensione, dei suoi soci illimitatamente responsabili: revoca del fallimento della società e ripercussione su quello dipendente ed accessorio.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 21 ottobre 2020, n. 22956 – Pre. Francesco A. Genovese, Rel. Eduardo Campese.

Fallimento di società – Fallimento in estensione del socio illimitatamente responsabile – Effetto dipendente ed accessorio - Revoca della sentenza di fallimento della società – Automatica revoca anche di quella personale –  Socio - Mancata impugnazione della sentenza di fallimento che lo riguarda – Irrilevanza.

 

Data di riferimento: 
21/10/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza –L'amministratore di società a responsabilità limitata non perde la capacità di gestire la carica sociale se dichiarato fallito.

Tribunale Ordinario di Vicenza, Sez. II civ., 07 agosto 2020 – Giudice Elisa Zambelli.

Fallimento di amministratore di s.r.l. – Conseguenza – Perdita della capacità alla carica sociale – Esclusione – Iapplicabilità dell'art 2382 c.c. _ Disposizione valida solo con riferimento all'amministratore di  s.p.a.

Data di riferimento: 
07/08/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (16263/2020) – Socio illimitatamente responsabile di società fallita, a sua volta dichiarato fallito in estensione ed incompleta soddisfazione dei creditori personali: ragione non sufficiente ad escluderlo dalla esdebitazione.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ., 30 luglio 2020, n. 16263 – Pres. Antonio Valitutti, Rel. Francesco Terrusi.

Fallimento – Debitore - Beneficio della esdebitazione - Mancata soddisfazione, anche solo parziale, di taluni creditori – Motivo non sufficiente ad escluderne il riconoscimento – Soddisfazione di parte dei creditori in una percentuale non irrisoria – Favor debitoris -Condizione sufficiente - Valutazione rimessa al giudice del merito.

Data di riferimento: 
30/07/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine