Art. 256 - Società con soci a responsabilità illimitata.

Corte di Cassazione (36378/2023) – Differenza tra supersocietà di fatto, fallibile in estensione a seguito del fallimento di un suo socio e holding di fatto eventualmente fallibile autonomamente a richiesta dei soggetti a ciò legittimati.

Cass., Sez. 1, 29 dicembre 2023, n. 36378, Pres. Ferro, Est. Dongiacomo

Supersocietà di fatto – Ipotesi in cui ricorre – Differenza rispetto alla holding di fatto  - Soci che perseguono l'interesse delle persone fisiche che ne hanno il controllo – Effetti che ne possono conseguire nelle due ipotesi.

Data di riferimento: 
29/12/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (35955/2023) – Decorrenza del termine annuale per la dichiarazione di fallimento in estensione di un socio ex art. 147 comma 2 L. Fall.

Cass., Sez. 1, 27 dicembre 2023, n. 35955, Pres. Ferro, Est. Dongiacomo

Fallimento in estensione del socio illimitatamente responsabile - Termine ex art. 147, comma 2, L. fall. - Decorrenza - Iscrizione nel registro delle imprese dei fatti che determinano la perdita della qualità di socio.

Data di riferimento: 
27/12/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (34327/2023) – Efficacia ex nunc della dichiarazione di fallimento in estensione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 07 dicembre 2023, n. 34327 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Paola Vella.  

Dichiarazione di fallimento di un imprenditore individuale – Accertamento del suo far parte, assieme ad altri, di una società di fatto – Fallimento in estensione – Natura costitutiva -  Efficacia ex nunc – Conservazione però degli effetti già prodottisi.

Data di riferimento: 
07/12/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Bari – Estensione del fallimento o della liquidazione giudiziale di un imprenditore individuale o di una società di capitali alla società di fatto di cui faccia parte e agli altri soci che la compongano: presupposti per ritenerla esistente.

Tribunale di Bari, Sez. IV civ., 17 novembre 2023 – Pres. Michele Di Palma, Rel. Laura Fazio, Giud. Paola Cesaroni.

Fallimento o liquidazione giudiziale – Estensione ad una società di fatto – Presupporti richiesti per ritenerla esistente – Requisiti e/o manifestazioni esteriori richiesti.

Data di riferimento: 
17/11/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Verona – Supersocietà di fatto e fallimento in estensione ex art. 147, quinto comma, L.F.: la solo condivisione della sede tra una delle società residue e la fallita non è sufficiente a provare che quella ne abbia fatto parte.

Tribunale C.P. di Verona, Sez. Fallimentare, 04 settembre 2023 – Pres. Monica Attanasio, Rel. Pier Paolo Lanni, Giud. Francesco Bartolottti.

Fallimento – Supersocietà di fatto con altri soci – Estensione – Società residua asseritamente facentene parte – Sola condivisione della sede con la fallita – Presupposto insufficiente – Necessità di una rigorosa prova del perseguimento di uno scopo comune.

Data di riferimento: 
04/09/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Genova – Istanza del P.M. di liquidazione giudiziale di una supersocietà di fatto di cui avrebbe fatto parte una società dichiarata fallita: disciplina applicabile e presupposti necessari per riconoscerne l'esistenza.

Tribunale di Genova, Sez. VII civ., Ufficio Fallimentare, 30 giugno 2023 (data della pronuncia) – Pres. Roberto Braccialini, Rel. Chiara Monteleone, Giud. Cristina Tabacchi.

Avvenuta dichiarazione di fallimento di una società – P.M. - Supposta appartenenza ad una super società di fatto – Intervenuta entrata in vigore del codice della crisi – Istanza di liquidazione giudiziale di quella – Disciplina applicabile – Fondamento.

Data di riferimento: 
30/06/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Mantova – Le procedure di liquidazione controllata delle società di persone e dei rispettivi soci a responsabilità illimitata possono essere coordinate tra loro pur rimanendo distinte per quanto concerne attivo e passivo.

Tribunale Ordinario di Mantova, Ufficio procedure concorsuali, 19 giugno 2023 (data della pronuncia) – Giudice Delegato Mauro P. Bernardi.

Liquidazione controllata di società di persone - Coordinamento delle procedure concernenti la società e i soci illimitatamente responsabili - Ammissibilità - Fondamento - Permanere di distinte procedure caratterizzate da attivo e passivo indipendente.

Data di riferimento: 
19/06/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Corte di Cassazione (16415/2023) – Fallimento: la domanda di insinuazione al passivo produce l’interruzione della prescrizione dei crediti anteriori onde è possibile richiederne la restituzione al debitore una volta tornato in bonis.

Corte di Cassazione, Sez. V Tributaria, 09 giugno 2023, n. 16415 – Pres. Biagio Virgilio, Rel. Filippo D'Aquino.

Fallimento – Crediti anteriori – Insinuazione al passivo – Interruzione della prescrizione – Mancata soddisfazione – Chiusura della procedura - Esigibilità nei confronti del debitore tornato in bonis, non esdebitato.

Data di riferimento: 
09/06/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (15359/2023) – Esdebitazione: tassatività dei presupposti soggettivi e oggettivi, in particolare di quello di cui al secondo comma dell'art. 142 L.F., richiesti per escludere il presupposto della meritevolezza.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 31 maggio 2023, n. 15359 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Paola Vella.

Fallimento – Istanza di esdebitazione – Ipotesi ostative della meritevolezza ex art. 142, comma 1, L.F. - Tassatività – Direttiva INSOLVENCY - Fondamento.

Data di riferimento: 
31/05/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine