chiusura, Corte d'Appello di Trieste

Corte d’Appello di Trieste – Reclamo ex art. 119 l.f. contro la chiusura del fallimento: presupposti.

Reclamo ex artt. 119 e 26 l.f.

Corte d'Appello di Trieste, 27/08/2012, dott. Vincenzo Colarieti (presidente), dott. Francesca Mulloni (consigliere rel.), dott. Claudio Cerroni (consigliere).

In presenza di una delle ipotesi previste dall'art.118 l.f. nessuna facoltà discrezionale è data agli organi fallimentari di protrarne la procedura e di differirne la chiusura, sicché quest'ultima può essere dichiarata nonostante la pendenza di domande tardive di ammissione di credito al passivo. (Francesco Gabassi - Riproduzione riservata).

Data di riferimento: 
27/08/2012
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Trieste - Esdebitazione per fallimenti chiusi al momento dell'entrata in vigore della novella del 2006: inammissibilità.

Corte d'Appello di Trieste 03.03.2008 - pres. est. Colarieti

L'istituto dell'esdebitazione é inapplicabile ai fallimenti già chiusi al momento dell'entrata in vigore della novella del 2006.

Data di riferimento: 
03/03/2008
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]