Tribunale di Parma

Tribunale di Parma - Composizione negoziata: tra le misure cautelari che possono essere richieste può rientrare anche la pronuncia dell'inibitoria alle banche di procedere a forme di recupero, quale la compensazione, dei finanziamenti erogati.

Tribunale di Parma, Sez. Fallimentare, 26 maggio 2024 (data della pronuncia) – Giudice Enrico Vernizzi.

Composizione negoziata della crisi d'impresa – Misure cautelari – Richiesta di pronuncia di inibitoria nei confronti delle banche – Divieto temporaneo di compensazione dei finanziamenti con i flussi di cassa – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
26/05/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Parma – La domanda di concessione di un termine per la presentazione di una proposta e di un piano di concordato preventivo, se formulata in sede di composizione negoziata, comporta rinuncia a proseguire in quel percorso.

Tribunale Ordinario di Parma, Sez. Fallimentare, 23 gennaio 2024 (data della pronuncia) – Pres. Marco Vittoria, Rel. Enrico Vernizzi, Giud. Filomena Errico.

Composizione negoziata della crisi – Percorso avviato – Domanda di concessione del termine ex art. 44, comma 1, lettera a), C.C.I. - Deposito - Iniziativa comportante rinuncia alla composizione negoziata come in precedenza avviata.

Data di riferimento: 
23/01/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Parma – Liquidazione controllata, subentro del liquidatore nell’ esecuzione pendente e diritto di acquisire anche le somme eventualmente già oggetto di assegnazione ai creditori ma non ancora riscosse.

Trib. Parma, 31 ottobre 2023, Pres. Ioffredi, Est. Vernizzi

LIQUIDAZIONE CONTROLLATA – Esecuzione pendente – Sostituzione di diritto del liquidatore al creditore istante – Sussistenza – Acquisizione alla massa dell’importo assegnato ai creditori ma non ancora riscossi – Sussistenza.

Data di riferimento: 
31/10/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Parma – Composizione negoziata: presupposti affinché possano essere riconosciute e conservate misure protettive e cautelari a favore del ricorrente. Limite del compenso spettante ai difensori/advisors.

Tribunale Ordinario di Parma, Sez. fallimentare, 26 settembre 2023 (data della pronuncia) – Giudice Enrico Vernizzi. 

Composizione negoziata – Fase iniziale della procedura – Misure protettive - Presupposti richiesti perché possano essere confermate ed eventualmente prorogate.

Composizione negoziata – Misure protettive e cautelari - Giudice che le riconosciute – Possibilità che ne abbrevi la durata e che le revochi totalmente – Condizioni che giustificano una tale decisione.

Data di riferimento: 
26/09/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Parma – Liquidazione controllata: ammissibilità della domanda di accesso, proposta da un soggetto privo di beni mobili o immobili e di redditi di un qualche tipo, che risulti fondata solo su finanza esterna.

Tribunale Parma, 20 Settembre 2023. Pres. Ioffredi. Est. Vernizzi.

Liquidazione controllata - Domanda di accesso, proposta da soggetto incapiente, fondata solo su finanza esterna – Ammissibilità – Fondamento.

È ammissibile l’apertura della liquidazione controllata anche quando il debitore metta a disposizione della massa dei creditori, in assenza di redditi, beni mobili o immobili liquidabili, esclusivamente una somma di denaro erogata da terzi soggetti in funzione della procedura (c.d. “finanza esterna”). 

Data di riferimento: 
20/09/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Parma – Composizione negoziata: presupposti richiesti perché l'istanza di riconoscimento della misura cautelare, consistente nell'inibitoria di determinate azioni contrattuali, possa trovare accoglimento.

Tribunale Ordinario di Parma, Sez. fallimentare, 15 luglio 2023 (data della pronuncia) – Giudice Enrico Vernizzi,

Composizione negoziata della crisi – Istanza di misure cautelari – Valutazione da svolgersi da parte del tribunale - Contenuto – Azioni contrattuali esperibili da parte del promissario acquirente di alcuni immobili – Domanda in particolare di inibitoria della loro proposizione – Presupposti di accoglibilità – Recessività dell'interesse del singolo creditore.

Data di riferimento: 
15/07/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Parma – Concordato semplificato: fase procedimentale costituente necessaria prosecuzione della composizione negoziata. Ammissibilità della previsione della cessione dell'azienda in esercizio in blocco.

Tribunale Ordinario di Parma, Sez. Fallimentare, 12 luglio 2023 (data della pronuncia) – Pres. Antonella Ioffredi, Rel. Enrico Vernizzi, Giud. Irene Colladet.

Data di riferimento: 
12/07/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Parma – Piano del consumatore: la banca che abbia concesso nel tempo più finanziamenti al sovraindebitato non può proporre opposizione se ne abbia valutato il merito creditizio solo in occasione della prima erogazione.

Tribunale Ordinario di Parma, Sez. procedure concorsuali ed esecuzioni forzate, 06 marzo 2023 – Giudice Unico Irene Colladet.

Sovraindebitamento - Piano del consumatore – Banca finanziatrice – Verifica del merito creditizio del richiedente - Riscontro che deve aver effettuato in occasione di ogni successiva concessione – Presupposto necessario perché possa proporre opposizione all'omologazione.

Data di riferimento: 
06/03/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Parma – Omologa dell’accordo di ristrutturazione ad efficacia estesa e valutazioni del giudice con riferimento alla posizione dei creditori non aderenti.

Tribunale Parma, 15 Febbraio 2023. Pres. Vittoria. Est. Vernizzi.

Accordo di ristrutturazione ad efficacia estesa ex artt. 57 e 61 CCII - Valutazioni del giudice con riferimento alla posizione dei creditori non aderenti.

Data di riferimento: 
15/02/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Pagine