Art. 54 - Misure cautelari e protettive.

Tribunale di Roma – Deposito di istanza di concordato in continuità: in quel contesto può trovare accoglimento la domanda del debitore volta ad ottenere l'autorizzazione a procedere al pagamento di debiti previdenziali.

Tribunale Ordinario di Roma, Sez. XIV civ., 17 aprile 2024 (data della pronuncia) – Pres. Rel. Stefano Cardinali, Giud. Claudio Tedeschi e Carmen Bifano.

Istanza di ammissione a concordato preventivo in continuità – Contestuale richiesta di autorizzazione a pagare debiti anteriori – Possibile riferimento anche ai debiti previdenziali – Fondamento – Necessità di ottenere il rilascio del DURC.

Data di riferimento: 
17/04/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Salerno – Le “procedure” di composizione della crisi non possono mescolarsi con il “percorso” relativo alla composizione negoziata onde non risultano sovrapponibili le misure protettive in tali contesti previste.

Tribunale di Salerno, Sez. III civ., 28 marzo 2024 (data della pronuncia) – Giudice delegato Sara Serretiello.

Composizione negoziata della crisi d'impresa – Procedure di composizione  della crisi – Distinti rimedi cui il debitore può fare ricorso – Necessaria archiviazione dell'iniziale percorso come avviato - Misure protettive ex 18 C.C.I. – Sovrapposizione con le misure protettive di cui all’art. 54 C.C.I. – Inammissibilità - Possibile configurarsi di un'ipotesi di abuso del diritto.

Data di riferimento: 
28/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Forlì - Concordato semplificato: applicabilità di misure protettive ex artt. 54 e 55 C.C.I.

Tribunale Ordinario di Forlì, Sez. Civile – Procedure concorsuali, 28 marzo 2024 (data della pronuncia) – Giudice Barbara Vacca.

Concordato Semplificato – Misure protettive e cautelari ex artt. 54 e 55 CCII – Ammissibilità del riconoscimento – Modalità e limiti.

Data di riferimento: 
28/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Livorno – Accordi di ristrutturazione con transazione fiscale: presupposti da cui dipende l'adesione da parte dell'Agenzia delle Entrate alla proposta come avanzata nei suoi confronti.

Tribunale di Livorno, 29 febbraio 2024.

Accordo di ristrutturazione - Transazione fiscale - Valutazione dell'Agenzia delle Entrate – Condizioni da cui dipende l'adesione alla proposta.

Data di riferimento: 
29/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Ferrara - Revoca da parte della Corte d’Appello del decreto di inammissibilità della proposta di concordato preventivo e conferma da parte del Tribunale delle misure protettive già adottate.

Tribunale Ferrara, 29 Febbraio 2024. Pres. Giusberti. Est. Ghedini.

Revoca da parte della Corte d’Appello del decreto di inammissibilità della proposta di concordato preventivo – Conferma da parte del Tribunale delle misure protettive  già adottate ex art. 54, comma 2, CCII – Necessità – Termini previsti dall’art. 55, comma 3, CCII. 

Data di riferimento: 
29/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – Nel corso delle trattative volte all'accesso al concordato preventivo risulta ammissibile che la richiesta di proroga delle misure protettive venga, laddove scadute, riqualificata come istanza di nuove misure.

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Sez. III, 13 febbraio 2024 (data della pronuncia) – Pres. Rel. Enrico Quaranta, Giud. Valeria Castaldo e Marta Sodano.

Domanda di accesso a concordato preventivo – Misure protettive – Possibile riconoscimento anche per periodi non continuativi – Necessario rispetto del limite massimo di dodici mesi.

Data di riferimento: 
13/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Salerno - Proroga del termine di cui all’art. 44 CCI in presenza di domanda per l’apertura della liquidazione giudiziale.

Tribunale Salerno, 12 Febbraio 2024. Pres. Jachia. Est. Serretiello.

Domanda prenotativa di concordato preventivo – Domanda di apertura della liquidazione giudiziale – Istanza di proroga dei termini in presenza di domande per l'apertura della liquidazione giudiziale ex art. 44 CCII – Rigetto dell’istanza di liquidazione e contestuale concessione di proroga del termine ex art. 44 CCII - Ammissibilità.

Data di riferimento: 
12/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Torino – Coinvolgimento dei soci illimitatamente responsabili di una S.n.c., antecedentemente trasformatasi in una S.a.s, nella proposta di concordato della società: riconoscibilità di misure protettive anche nei loro confronti.

Tribunale di Torino, Sez. VI civ., 06 febbraio 2024 – Pres. Rel. Vittoria Nosengo, Giud. Maurizia Giusta e Stefano Miglietta.

Società in nome collettivo – Trasformazione in S.a.s. - Domanda di accesso a concordato preventivo formulata dalla nuova società - Istanza di misure protettive proposta dalla stessa – Coinvolgimento in quella procedura degli ex soci illimitatamente responsabili – Possibile estensione di tali misure anche nei lo confronti – Ragione sottostante.

Data di riferimento: 
06/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere - Accesso a uno strumento di regolazione della crisi e dell'insolvenza con riserva di deposito della documentazione: motivi che possono giustificare la proroga del termine di presentazione.

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Sez. III, 02 febbraio 2024 (data della pronuncia) – Pres. Rel.  Enrico Quaranta, Giud. Valeria Castaldo e Marta Sodano.

Strumento di regolazione della crisi e dell’insolvenza – Domanda di accesso con riserva – Termine per la presentazione della documentazione necessaria – Istanza di proroga - Correttezza e buona fede - Motivi che ne giustificano il riconoscimento – Proroga anche delle misure protettive eventualmente richieste – Contestuale possibile accoglimento.

Data di riferimento: 
02/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Pagine