inefficacia

Corte di Cassazione (13076/2021) – Fallimento: individuazione, anche ai fini della prescrizione, dell'evento cui è collegato l'insorgere dell'inefficacia, prevista dall'art. 44 L.F., dei pagamenti effettuati in corso di procedura.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ., 14 maggio 2021, n. 13076 – Pres. Antonio Valitutti, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Fallimento – Pagamenti effettuati in corso di procedura - Inefficacia -  Momento in cui si verifica – Individuazione – Sezione filtro della Cassazione - Ordinanza interlocutoria – Questione da affrontarsi nel corso di una pubblica udienza – Rimessione alla Sez. Prima.

Data di riferimento: 
14/05/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (8996/2021) – Rinuncia ad una domanda di concordato preventivo ad ammissione non ancora avvenuta e successiva dichiarazione di fallimento: disciplina da applicarsi in tema di inefficacia di precedenti ipoteche giudiziali.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 31 marzo 2021, n. 8996 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Loredana Nazzicone.

Concordato preventivo – Rinuncia alla domanda ad ammissione non ancora avvenuta –  Successiva dichiarazione di fallimento – Ipoteche giudiziali  - Pubblicazione del ricorso - Iscrizione nei novanta giorni precedenti –  Inefficacia nei confronti dei creditori  anteriori – Inapplicabilità dell'art. 168, terzo comma, L.F. - Consecuzione tra procedure - Eventuale revocabilità.

Data di riferimento: 
31/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (3850/2021) – Concordato preventivo: presupposti perché risulti legittimo il pagamento eseguito a favore di un creditore a seguito di pignoramento presso terzi.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 15 febbraio 2021, n. 3850 – Pres. Francesco A. Genovese, Rel.  Di Marzio.

Concordato preventivo - Pignoramento presso terzi – Creditore del proponente - Pagamento eseguito a suo favore dal debitor debitoris in corso di procedura – Legittimità – Presupposti necessari.  

Data di riferimento: 
15/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (26870/2020) - Fallimento e proponibilità da parte del curatore, sia in sede di accertamento del passivo che di opposizione, di un'eccezione revocatoria volta ad escludere il riconoscimento di un credito o di una prelazione.

Corte di Cassazione, Sez. VI, 26 novembre 2020, n. 26870 – Pres. Maria Acierno, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Fallimento – Curatore – Esame delle domande di insinuazione al passivo – Eccezione revocatoria del curatore – Ammissibilità –  Utilizzabilità anche in sede di opposizione – Proposizione di una revocatoria incidentale – Inammissibilità.

Data di riferimento: 
26/11/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (10867/2020) – Fallimento del debitore in precedenza assoggettato ad espropriazione presso terzi: inefficacia del pagamento eseguito, in corso di procedura a favore del creditore pignorante, dal debitor debitoris.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 08 giugno 2020, n. 10867 – Pres. Antonio Didone, Rel. Paola Vella.

Debitore assoggettato ad espropriazione presso terzi – Assegnazione di un suo credito – Successiva dichiarazione di fallimento del debitore – Soggetto terzo, “debitor debitoris” - Pagamento al creditore assegnatario eseguito in corso di procedura - Inefficacia -  Fondamento.

Data di riferimento: 
08/06/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (10820/2020) – Espropriazione presso terzi di crediti di debitore successivamente dichiarato fallito ed effetti che ne conseguono. Firma delle sentenze in costanza dell’emergenza da Covid-19.

Corte di Cassazione, Sez. III, 05 giugno 2020, n. 10820 – Pres. Roberta Vivaldi, Rel. Marco Rossetti.

Pignoramento presso terzi - Ordinanza di assegnazione ex art 533 c.p.c. – Pronuncia - Successiva dichiarazione di fallimento dell’esecutato – Effetti che ne conseguono - Caducazione dell'ordinanza di assegnazione – Giudizio di opposizione agli atti esecutivi proposto dal terzo pignorato - Cessazione della materia del contendere – Esclusione.

 

Data di riferimento: 
05/06/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine – Revocatoria dell’atto a titolo gratuito mediante trascrizione della sentenza di fallimento ex art. 64 l.f.

Tribunale di Udine, 14 maggio 2020 – dott. Andrea Zuliani

Fallimento – Atti a titolo gratuito – Revocatoria – Trascrizione della sentenza ex art. 64 l.f. – Attribuzioni in sede di separazione

 

Data di riferimento: 
14/05/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7477/2020) – Decorrenza degli effetti della sentenza dichiarativa di fallimento. Azione di inefficacia promossa nel caso di pagamenti disposti post fallimento a danno della massa: legittimazione passiva.

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 20 marzo 2020, n. 7477 – Pres. Uliana Armano, Rel. Stefano Olivieri. 

Fallimento – Effetti della sentenza dichiarativa – Decorrenza - Ora “zero” del giorno di sua pubblicazione o iscrizione – Motivazione.

Data di riferimento: 
20/03/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Inefficacia, sin dal momento della pronuncia del decreto che ha disposto l’ammissione di una impresa alla procedura di amministrazione straordinaria, dei pagamenti da questa effettuati a favore di terzi.

Tribunale di Roma, Sez. Fallimentare, 03 marzo 2020 – Giudice monocratico Daniela Cavaliere.

Amministrazione straordinaria – Grande impresa in crisi - Ammissione a detta procedura -Pagamenti effettuati in un momento successivo – Nullità di pieno diritto - Ragione – Diritto di disporre dei suoi beni - Perdita da parte di quella società.

Data di riferimento: 
03/03/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine