ristrutturazione dei debiti del consumatore

Tribunale di Bologna – Può essere riconosciuto come consumatore e può dunque accedere alla procedura prevista in ragione del possesso di tale qualifica, il debitore che ristrutturi fuori dal piano le sue obbligazioni non consumeristiche.

Tribunale di Bologna, Sez. IV civ. e Proc. Concorsuali, 25 novembre 2022 (data della pronuncia) – Giudice Antonella Remondini.

Sovraindebitamento – Consumatore – Debiti non consumeristici – Ristrutturazione fuori dal piano mediante intervento di terzi – Accesso alla procedura ex artt. 67 e ss. CCII – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
25/11/2022
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Cuneo – Codice della Crisi e procedure di sovraindebitamento: linee guida per la presentazione della domanda di accesso ad una procedura in attesa del consolidarsi della giurisprudenza, specie di legittimità.

Tribunale di Cuneo, Sez. civile, 11 ottobre 2022 – Pres.Alberto Tetamo.

Sovraindebitamento – Procedure di riparazione della crisi – Presentazione della domanda – Deposito del ricorso - Modalità – Linee guida.

Data di riferimento: 
11/10/2022
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Ivrea – Piano del consumatore: l'OCC può, in sede di omologa, proporre di apportare modifiche alla proposta come comunicata ai creditori laddove siano sopravvenuti fatti tali da consentire di renderla più favorevole.

Tribunale Ordinario di Ivrea, Ufficio fallimentare, 16 settembre 2022 (data dell pronuncia) – Giud. Alessandro Petronzi.

Piano del consumatore – Fase dell'omologa - Fatti sopravvenuti dopo la comunicazione ai  creditori – Possibilità di una modifica migliorativa della proposta – OCC – Facoltà di introdurla – Tribunale – Fissazione di un termine per apportarla – Nuova interlocuzione con i creditori - Necessità.

Data di riferimento: 
16/09/2022
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Torino – Ammissibilità di un piano del consumatore: verifica in udienza della ricorrenza dei requisiti formali e di sussistenza in particolare di quello della “meritevolezza”.Durata massima della procedura.

Tribunale di Torino, Sez. VI fallimentare, 14 aprile 2022 – Pres. Vittoria Nosengo, Rerl. Antonia Mussa.

Sovraindebitamento – Piano del consumatore – Ammissibilità – Necessaria verifica in contraddittorio delle parti – Fissazione di un'apposita udienza.

Data di riferimento: 
14/04/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]