liquidazione coatta amministrativa

Corte di Cassazione (3203/2019) - Procedura concorsuale: necessità al fine del riconoscimento della prededuzione a favore del subappaltatore che i pagamenti da parte della stazione appaltante a favore dell'affidatario risultino sospesi.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ., 4 febbraio 2019 n. 3203 – Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Liquidazione coatta o fallimento dell'appaltatore – Stazione appaltante pubblica – Pagamento dell'affidatario – Art. 118, terzo comma, del codice degli appalti – Inapplicabilità  - Credito del sub-appaltatore  - Prededuzione – Funzionalità alla procedura -  Esclusione – Sospensione dei pagamenti - Presupposto mancante.

Data di riferimento: 
05/03/2019

Tribunale di Padova – Legittimazione passiva di Intesa Sanpaolo o Veneto Banca in LCA: azione giudiziaria promossa dopo la cessione d'azienda ma con antecedente domanda di mediazione.

Tribunale di Padova, Sez. II civ., 5 febbraio 2019 – Giudice Giorgio Berola.

D.L. 99/2017  Veneto Banca in l.c.a. e Intesa Sanpaolo – Cessione d'azienda – Atti o fatti occorsi prima della cessione – Contenzioso successivamente sorto – Legittimazione passiva della banca cessionaria  Esclusione   Procedura di mediazione – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
05/02/2019

Tribunale di Treviso – Legittimazione passiva di Intesa Sanpaolo s.p.a. in relazione ad un contenzioso già sorto al momento della cessione d'azienda stipulata con Veneto Banca in l.c.a.

Tribunale di Treviso, Sez. III civile, 4 febbraio 2019 – Giudice dott. Massimo De Luca.

Veneto Banca  in l.c.a. - Contratto di cessione d'azienda – Banca Intesa Sanpaolo – Cessionaria  - Definizione delle passività trasferite – Passività relative a controversie già sorte – Rapporti già definiti – Legittimazione passiva - Sussistenza.   

Data di riferimento: 
04/02/2019

Corte di Cassazione (31474/2018) - Opposizione allo stato passivo: necessità che il ricorso e il fascicolo di parte siano depositati contestualmente, anche ove la costituzione avvenga mediante invio di un messaggio PEC.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 05 dicembre 2018 n. 31474 – Pres. Antonio Didone, Rel. Alberto Pazzi.

Liquidazione coatta amministrativa - Stato passivo – Opposizione – Deposito del ricorso e del fascicolo di parte – Necessaria contestualità –  Costituzione in giudizio dell'opponente tramite PEC – Impossibilità del deposito degli atti e dei documenti – PEC eccedente la dimensione massima consentità – Possibile invio degli stessi mediante più messaggi, purché consecutivi. 

Data di riferimento: 
05/12/2018

Tribunale di Rimini – L.C.A. e stato passivo: necessità, al fine del riconoscimento della prededuciblità del credito del professionista, che l'attività da lui svolta nella precedente sede concordataria risulti corretta e ragionevole.

Tribunale di Rimini, Sez. Civile, 12 novembre 2018 – Pres. Rel. Francesca Miconi, Giud. Maria Carla Corvetta e Silvia Rossi.

Liquidazione coatta amministrativa – Stato passivo – Professionista – Precedente sede di concordato preventivo – Assistenza prestata alla società proponente - Compenso spettante –  Prededucibilità del credito – Requisito della funzionalità – Riconoscimento - Correttezza e ragionevolezza dell'attività svolta -  Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
12/11/2018

Tribunale di Treviso – BPVi in l.c.a. e Intesa Sanpaolo: riassunzione del contenzioso pendente e responsabilità di Intesa.

Tribunale di Treviso, Sez. III, 6 novembre 2018  – Giudice dott. Andrea Valerio Cambi.

Banca Popolare di Vicenza – Liquidazione coatta amministrativa – Decreto "Salva banche venete"  Sottoposizione – Rapporto di conto corrente – Indebito in c/c  Controversia pendente – Intesa Sanpaolo S.p.a. –  Legittimazione passiva.

Data di riferimento: 
06/11/2018

Tribunale di Milano – Liquidazione coatta bancaria: preclusione del controllo giurisdizionale, a seguito di opposizione da parte di un creditore concorrente, in merito all'ammissione al passivo di crediti chirografari o postergati.

Tribunale Ordinario di Milano, Sez. II civ., 04 ottobre 2018 – Pres. Rel. Filippo D'Aquino, Giud. Sergio Rossetti e Luca Giani.

Istituti bancari -  Liquidazione coatta amministrativa – Stato passivo – Creditore concorrente - Impugnazioni – Limiti -  Ammissione di crediti privilegiati - Terzi titolari di diritti reali su beni e strumenti finanziari - Impugnazioni consentite – Ammissione di crediti chirografari – Opposizione -  Inammissibilità.

Data di riferimento: 
04/10/2018

Corte di Giustizia dell'U.E. – Interpretazione dell’art. 53, par. 1, della direttiva 2013/36/UE. Istanza di accesso all’attività degli enti creditizi e delle imprese di investimento: presupposti perché trovi accoglimento.

Corte di Giustizia UE, Sez. V, 13 settembre 2018,  in C 594/16 – Pres. Rel. J. L. da Cruz Vilaça.

Enti creditizi ed  imprese di investimento -  Messa il liquidazione coatta amministrativa – Soggetto privato – Avvio di un procedimento civile o commerciale – Istanza di accesso a informazioni riservate - Legislazione europea - Direttiva 2013/36 – Interpretazione - Autorità competenti degli Stati membri - Possibile divulgazione - Interessi patrimoniali lesi – Individuazione concreta – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
13/09/2018

Tribunale di Vicenza – Liquidazione coatta amministrativa di B.P. di Vicenza e giudizio volto alla dichiarazione di nullità di un'operazione c.d. "baciata": chiamata in causa della cessionaria del credito S.G.A. Spa.

Tribunale di Vicenza, Sez. I civ., 18 luglio 2018 – Giudice Biancamaria Biondo.

Banca Popolare di Vicenza - Operazione c.d. "baciata" -  Giudizio promosso da un socio  - Declaratoria di nullità - Chiamata in causa della S.G.A. Spa – Estensione del contradditorio - Autizzazione del tribunale.

Data di riferimento: 
18/07/2018

Pagine