Art. 144 - Atti compiuti dal debitore dopo l'apertura della liquidazione giudiziale.

Corte di Cassazione (13458/2019) – Accreditamento di somma eseguito dal fideiussore di società fallita a riduzione dello scoperto del conto corrente di questa: inapplicabilità degli artt. 44, secondo comma, e 67 L.F.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. - Sottos. 1, 17 maggio 2019, n. 13458 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Alberto Pazzi.

Fallimento di titolare di conto corrente – Scoperto garantito da fideiussione – Fideiussore – Accredito di somme a riduzione dello scoperto – Adempimento di un suo debito  e non di debito del fallito – Inapplicabilità degli artt. 44, secondo comma e 67 L.F.  - Pagamento non inefficace e non revocabile.

Data di riferimento: 
17/05/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (6375/2019) - Inefficacia dell'addebito di somme sul conto corrente postale del fallito laddove effettuato dopo la dichiarazione di fallimento.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 05 Marzo 2019, n. 6375 – Prers. Francesco Antonio Genovese, Rel. Paola Vella.

Fallimento –  Conto corrente postale del fallito – Addebito di somme successivo alla pronuncia – Inefficacia – Sentenza dichiarativa – Mancata notifica a Ente Poste – Irrilevanza – Presunzione di conoscenza.

Data di riferimento: 
05/03/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (5781/2019) - La sentenza di fallimento, indipendentemente dalla sua conoscenza, produce effetti dall'ora zero del giorno in cui è pubblicata o iscritta nel registro delle imprese.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. - Sottosez. 1, 27 febbraio 2019 n. 5781 – Pres. Francesco Terrusi, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Fallimento – Sentenza dichiarativa – Ora zero del giorno di pubblicazione – Decorrenza degli effetti – Fallito – Amministrazione e disponibilità dei suoi beni – Privazione – Atti compiuti o ricevuti – Inefficacia - Conoscenza dell'evento – Ininfluenza.

Data di riferimento: 
27/02/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Amministrazione strordinaria: applicabilità dell'art. 16, secondo comma, L.F. (effetti della procedura) e non anche degli artt. 72 e 78 L.F. (rapporti pendenti, in particolare di conto corrente).

Tribunale di Roma, Sez. Fall.,  31 ottobre 2018 – Giud. Adolfo Ceccarini.

Procedure concorsuali – Amministrazione straordinaria in particolare – Provvedimento di ammissione ad una delle procedure - Principio sancito dall'art. 16, secondo comma, L.F. - Applicabilità – Effetti riguardanti l'impresa e gli organi della stessa – Effetti concernenti i terzi – Necessaria distinzione.

Data di riferimento: 
31/10/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (25558/2018) - Emissione di assegno circolare successiva al fallimento su richiesta del fallito ed obblighi della banca in assenza di azione del curatore ex art. 44 l.fall.

Cassazione civile, sez. I, 12 Ottobre 2018, n. 25558. Pres. Rosa Maria Di Virgilio, rel. Eduardo Campese.

Emissione di assegno circolare successiva alla dichiarazione di fallimento - Inefficacia relativa ex art. 44 l.fall. - Azione promossa dal curatore - Necessità - Obbligazione di pagamento, da parte della banca emittente, in favore del prenditore - Sussistenza nell’ipotesi in cui la curatela non abbia agito ex art. 44 l.fall.

Data di riferimento: 
12/10/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (24137/2018) – Azione ex art. 44 l.f. per incameramento di somme in epoca posteriore al fallimento da parte di una banca e valenza probatoria della documentazione bancaria.

Cassazione civile, sez. VI, 03 Ottobre 2018, n. 24137. Pres. Pietro Campanile, rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Azione ex art. 44 l.f.  per incameramento di somme in epoca posteriore al fallimento – Date valuta risultanti dagli estratti conto bancari – Valore probabotorio.

Data di riferimento: 
03/10/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Pagamento del trattario, dopo la dichiarazione di fallimento del traente, di cambiale tratta non accettata: diritto del fallimento al pagamento. Diritto del trattario alla ripetizione ex art. 2033 c.c. nei confronti del prenditore.

Tribunale di Vicenza, Sez. I civ., 10 settembre 2018 – Giudice monocratico Luca Prendini.

Cambiale tratta non accettata dal trattario – Fallimento del traente –  Processo formativo della delegazione -  Interruzione  - Pagamento del titolo alla scadenza  - Rapporto sostanziale tra traente e trattario - Ripristino -  Diritto del fallito al pagamento  - Trattario solvens – Diritto alla ripetizione nei confronti del prenditore – Ipotesi di indebito oggettivo ex latere accipientis.

Data di riferimento: 
10/09/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (18729/2018) - Fallimento: revocatoria delle cessioni di credito pro solvendo. Precedente concordato preventivo: inefficacia dei pagamenti eseguiti dopo il deposito della domanda e prima dell'apertura.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 13 luglio 2018 n. 18729 – Pres. Antonio Didone, Rel. Aldo Ceniccola.

Fallimento - Imprenditore fallito – Cessioni di crediti pro solvendo – Periodo sospetto - Condizioni di revocabilità  -  Scopo di pagamento o di garanzia - Accertamento necessario.

Data di riferimento: 
13/07/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Domanda di concordato preventivo: inefficacia nei confronti della massa del pagamento effettuato dal debitore a favore dei creditori anteriori, anche se mediante consegna di cambiali tratte .

Tribunale Ordinario di Milano, Sez. II civ., 06 giugno 2018 – G.U. Filippo D'Aquino.

Concordato preventivo - Imprenditore – Deposito della domanda di ammissione – Pubblicazione – Pagamento di creditori anteriori – Inefficacia – Violazione della par condicio creditorum.

Debitore concordatario – Pagamento di creditori anteriori – Autorizzazione da parte degli organi della procedura - Ammissibilità se configuranti atti di straordinaria amministrazione.

Data di riferimento: 
06/06/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine