Art. 247 - Reclamo., reclami

Tribunale di Lecce – Il provvedimento della Corte d'Appello che in sede di reclamo annulla il decreto di omologa di un concordato preventivo deve considerarsi immediatamente esecutivo nonostante la pendenza del ricorso in Cassazione.

Tribunale Ordinario di Lecce, Sez. Commerciale, 02 maggio 2022 (data della pronuncia) – Pres. Rel. Anna Rita Pasca, Giudici Alessandro Silvestrini e Sergio Memmo.

Concordato preventivo – Omologa – Reclamo – Corte d'Appello – Annullamento dell'omologa – Provvedimento avente efficacia immediatamente esecutiva – Fondamento – Pendenza del ricorso in Cassazione – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
02/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di L'Aquila – L'istituto del cram-down non risulta applicabile in sede di concordato fallimentare in caso di dissenso da parte dell'amministrazione finanziaria e degli enti previdenziali.

Corte d'Appello di L'Aquila, 18 gennaio 2022 – Pres. Sivia Rita Fabrizio, Cons. Rel. Elvira Buzzelli, Cons. Francesco Salvatore Filocamo.

Concordato fallimentare – Amministrazione finanziaria ed enti previdenziali – Voto contrario – Applicabilità dell'istituto del cram-down – Esclusione – Ragioni sottotanti.

Data di riferimento: 
18/01/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d’Appello di Bologna – Concordato fallimentare: presupposto della legittimazione a proporre opposizione all’omologazione e perimetro della valutazione da effettuarsi da parte del tribunale in quella sede.

Corte d’Appello di Bologna, Sez. III civ., 15 gennaio 2020 – Pres. Anna De Cristofaro, Cons. Rel. Michele Guernelli – Cons. Manuela Velotti.

Concordato fallimentare – Opposizione all’omologazione – Legittimazione – Presupposto necessario.

Concordato fallimentare – Omologazione - Perimetro della valutazione del tribunale.

Data di riferimento: 
15/01/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione SS.UU. (17186/2018) - Ammissibilità delle proposte di concordato fallimentare provenienti da creditori o terzi avanzate oltre il biennio dal decreto di esecutività dello stato passivo.

Corte di Cassazione, SS. UU., 28 giugno 2018 n. 17186 – Primo Pres. f.f. Renato Rordorf, Pres. Sez.  Francesco Tirelli, Rel. Carlo De Chiara.

Fallimento -Stato passivo – Decreto di esecutività -  Concordato fallimentare – Presentazione della proposta -  Fallito – Biennio – Termine – Creditori o terzi – Non preclusione temporale.

Concordato fallimentare – Creditore proponente - Diritto di voto – Esclusione -  Conflitto d'interessi rispetto agli altri creditori.

Data di riferimento: 
28/06/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (6983/2018) – Inammissibilità del ricorso per Cassazione avverso il decreto emesso dal tribunale in sede di esecuzione di un concordato fallimentare omologato.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 20 marzo 2018, n. 6983 – Pres. Antonio Didone, Rel. Alberto Pazzi.

Fallimento - Concordato fallimentare - Omologazione – Fase esecutiva – Reclamo da parte dell'assuntore – Decreto del Tribunale – Ricorso per cassazione ex art. 111 Cost. - Inammissibilità.

Data di riferimento: 
20/03/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (3465/17) – Concordato preventivo: decorrenza iniziale e termine per la proposizione del reclamo avverso il decreto di omologazione o di diniego dell’omologazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 09 febbraio 2017 n. 3465 - Pres. Aniello Nappi, Rel. Renato Bernabai.

Concordato Preventivo -  Decreto di omologazione o di diniego – Reclamo - Proponibilità - Termine di trenta giorni - Analogia con altri reclami – Sentenza dichiarativa di fallimento - Decreto di omologazione del concordato fallimentare.

Data di riferimento: 
09/02/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (12819/2016) – Concordato preventivo: ammissibilità del ricorso in cassazione avverso la reiezione del ricorso proposto ai sensi dell'art. 183 L.F. e termine ultimo per la sua proposizione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 21 giugno 2016 n. 12819 – Pres. Aniello Nappi, Rel. Massimo Ferro.

Concordato preventivo – Omologazione – Reclamo – Opposizione – Rigetto – Ricorso in cassazione – Ammissibilità.

Concordato preventivo – Reclamo ex art. 183 L.F. -  Corte d'appello - Camera di consiglio - Decreto emesso – Notificazione - Ricorso in cassazione – Proposizione – Termine ultimo – Applicazione artt. 737 e segg. c.p.c. - Sessanta giorni.

Data di riferimento: 
21/06/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]