revocatoria

Corte di Cassazione (10433/2024) – Revocatoria fallimentare della vendita di beni effettuata dal soggetto poi fallito: considerazioni in tema di limite della prova della sussistenza del requisito dell'eventus damni posta a carico della curatela.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 17 aprile 2024, n. 10433 – Pres. Massimo Ferro, Rel. Roberto Amatore.

Revocatoria fallimentare – Vendita di beni da parte dell'imprenditore poi fallito – Requisito dell'eventus damni – Presunzione in re ipsa della sua ricorrenza quale lesione della par condicio creditorum – Utilizzo che da parte dell'imprenditore sia stato fatto del ricavato della vendita – Irrilevanza - Fondamento.

Data di riferimento: 
17/04/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Bologna – Liquidazione controllata: effetti che conseguono all'intervento volontario del liquidatore in un giudizio pendente di cui il soggetto interessato a quella procedura è parte.

Corte d'Appello di Bologna, Sez. III civ., 27 marzo 2024 (data della pronuncia) – Pres. Manuela Velotti, Cons. Rel. Fabio Cartelli, Cons. Luciano Varotti.

Liquidazione controllata - Azione revocatoria ordinaria - Giudizio d'appello pendente - Improcedibilità a seguito dell’apertura di quella procedura – Intervento volontario del liquidatore ex art. 143 e 274 C.C.I. - Sopravvenuta carenza di legittimazione dell'appellante.

Data di riferimento: 
27/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Roma – Fallimento e azione di simulazione e revocatoria promosse dal curatore in relazione una serie di trasferimenti: onere probatorio in particolare laddove venga coinvolto un terzo subacquirente.

Tribunale di Roma, Sez. XIV civ., 23 marzo 2024 (data della pronuncia) – Giudice Caterina Bordo.

Fallimento – Compravendita immobiliare conclusa dal fallito in bonis – Azione di simulazione relativa alla quietanza attestante l'avvenuto pagamento – Proposizione da parte del curatore – Finalizzazione al recupero del prezzo asseritamente versato – Illimitatezza della prova – Fondamento.

Data di riferimento: 
23/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Fallimento e azione revocatoria di rimesse bancarie affluite sul conto corrente della società poi fallita in periodo sospetto: considerazioni in tema di prova della scientia decoctionis in capo alla banca.

Tribunale di Roma, Sez. XIV civ., 18 marzo 2024 (data della pronuncia) – Giudice Claudio Tedeschi.

Fallimento - Azione revocatoria dei pagamenti ex art. 67, comma 2, L. fall. - Prova della effettiva conoscenza dello stato d'insolvenza da parte del terzo - Presupposto necessario – Possibilità che il curatore la fornisca medianti presunzioni – Requisiti cui devono rispondere.

Data di riferimento: 
18/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7201/2024) - Liquidazione coatta amministrativa: onere probatorio gravante sul commissario liquidatore in sede di revocatoria ordinaria.

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 18 marzo 2024, n. 7201 – Pres. Danilo Sestini, Rel. Stefania Tassone.

Liquidazione coatta amministrativa - Commissario liquidatore - Assimilabilità al curatore fallimentare – Azione revocatoria ordinaria – Esperimento – Presupposti dell'eventus damni e della scientia damni - Onere probatorio su di lui gravante – Elementi costitutivi di quei requisiti.

Data di riferimento: 
18/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7121/2024) – Azione revocatoria e azione di simulazione: possibilità della proposizione delle stesse nello stesso giudizio in via alternativa o subordinata.

Cassazione civile, sez. III, 15 Marzo 2024, n. 7121. Pres. Sestini. Est. Tassone.

Azione revocatoria e azione di simulazione – Creditore – Possibilità dell'esperimento contestuale di entrambe – Proposizione in forma alternativa o in via subordinata – Differenze per quanto concerne i poteri decisori di cui il giudice è investito.

Data di riferimento: 
15/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (3462/2024) – Opposizione allo stato passivo: considerazioni in tema di efficacia delle garanzie ottenute da una banca erogatrice di un mutuo fondiario e di revocabilità di atti di disposizione di cui ha beneficiato.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 07 febbraio 2024, n. 3462 – Pres. Massimo Ferro, Rel. Francesco Terrusi.

Fallimento – Istanza di insinuazione al passivo proposta da una banca - Riconoscibilità della garanzia ottenuta in sede di concessione di un mutuo fondiario – Eventuale declaratoria di nullità del contratto per violazione del limite di finanziabilità – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
07/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Amministrazione straordinaria: la compensazione legale fra reciproci crediti anteriori all'apertura della procedura (come del fallimento) non è soggetta alla revocatoria di cui all'art. 67 comma 2 L.F.

Tribunale di Roma, Sez. XIV civ., 22 gennaio 2024 – Giudice Marco Genna.

Amministrazione straordinaria – Compensazione legale risalente a periodo sospetto - Non assoggettabilità a revocatoria – Fondamento.

Data di riferimento: 
22/01/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Milano – Azione revocatoria ex art 66 L.F.: legittimazione del soggetto portatore di un credito oggetto di un giudizio in corso. Irrilevanza dell'essere stato dal soggetto poi fallito soddisfatto un credito di rango più elevato.

Corte d'Appello di Milano, Sez. IV civ., 10 gennaio 2024 (data delle pronuncia) – Pres. Anna Mantovani, Cons. Rel. Francesca Maria Mammone, Cons. Francesco Distefano.

Fallimento – Azione revocatoria ordinaria – Proposizione da parte di soggetto titolare di credito oggetto di un giudizio ancora in corso – Legittimazione.

Data di riferimento: 
10/01/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (35272/2023) – Amministrazione straordinaria e azione revocatoria: considerazioni in tema di prescrizione, di consecuzione tra procedure e di esenzione dei pagamenti effettuati nei termini d'uso.

Corte di Cassazione, Sez.  I civ., 18 dicembre 2023, n. 35272 – Pres. Magda Cristiano, Rev. Francesco Terrusi. 

Amministrazione straordinaria - Azione revocatoria - Termine di prescrizione – Decorrenza dal momento di approvazione del programma di cessione dei beni aziendali - Fondamento.

Data di riferimento: 
18/12/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine