rapporti pendenti

Tribunale di Pordenone – Opponibilità nei confronti del Fallimento dell'avvenuta cessione da parte della società fallita, allorché in bonis, di crediti "futuri" a favore di una banca, come inserita in un contratto di factoring.

Tribunale di Pordenone , 28 marzo 2019 – Giudice Francesco Petrucco Toffolo

Società poi fallita - Cessione di crediti futuri – Crediti conseguenti all'esecuzione di un appalto – Identificazione soggettiva ed oggettiva – Notifica alla committente - Opponibilità da parte della stessa dell'avvenuta cessione – Non diritto  ad alcun pagamento da parte dell'appaltatrice.

Data di riferimento: 
28/03/2019

Tribunale di Bergamo – Concordato preventivo in bianco: possibilità che la domanda di sospensione di contratti in corso venga presentata ancor prima dell'ammissione e senza l'indicazione dell'indennizzo spettante alla controparte.

Tribunale di Bergamo, Sez. II civ., 20 febbraio 2019 – Pres. Rel. Laura De Simone, Giud. Giovanna Golinelli e Giovanni Panzeri.

Concordato in bianco – Presentazione del ricorso – Ammissione alla procedura non ancora avvenuta – Contratti in corso -  Domanda di sospensione – Accoglibilità – Elementi giustificativi della richiesta – Precisazione – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
20/02/2019

Tribunale di Venezia – Concordato preventivo: possibilità che il tribunale, con riferimento ad un istanza di scioglimento di un contratto di leasing, autorizzi la sospensione temporanea, inaudita altera parte, dello stesso.

Tribunale Ordinario di Venezia, Sez. Fallimentare, 14 febbraio 2019 – Pres. Daniela Bruni, Rel. Gabriella Zanon , Giud. Martina Gasparini.

Concordato preventivo – Domanda di ammissione - Scioglimento di un contratto di leasing - Contestuale richiesta – Convocazione della controparte - Periodo di tempo necessario - Pregiudizio per la massa  - Possibile causazione - Sospensione temporanea – Istanza di autorizzazione  inaudita altera parte – Terzo contraente – Assenza di pregiudizio definitivo –  Accoglimento.

Data di riferimento: 
14/02/2019

Tribunale di Monza – Fallimento e accoglimento di un'istanza di restituzione di un bene in leasing appreso dalla procedura: soggetto cui devono accollarsi le spese di custodia.

Tribunale Ordinario di Monza, 13 febbraio 2019 – Pres. Maria Gabriella Mariconda, Rel. Giovanni Nardecchia, Giud. Alberto Crivelli.

Fallimento – Inserimento di un bene nell'inventario – Rivendica – Accoglimento – Spese di custodia  - Soggetto tenuto a farsene carico.

Data di riferimento: 
13/02/2019

Tribunale di Padova – Concordato preventivo, anche in bianco: presupposti per l'accoglimento di una domanda di sospensione dei contratti, seppur di natura pubblica, che risultino in corso.

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 22 novembre 2018 – Pres. Giovanni Giuseppe Amenduni, Rel. Maria Antonia Maiolino, Giud. Manuela Elburgo

Concordato preventivo – Proponente – Contratti in corso – Istanza di sospensione o scioglimento – Presupposti per l'accoglimento –  Sussistenza -  Tribunale – Modalità di verifica.

Data di riferimento: 
22/11/2018

Corte di Cassazione (30107/2018) - Legittimazione dei dipendenti a proporre reclamo avverso la dichiarazione di fallimento del loro datore di lavoro.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 21 novembre 2018 n. 30107 – Pres. Antonio Didone, Rel. Francesco Terrusi.

Dichiarazione di fallimento – Reclamo ex art. 18 L.F. – Legttimazione alla proposizione – Interesse all'impugnazione – Sussistenza – Presupposto richiesto -  Fondatezza degli argomenti addotti – Condizione non necessaria.

Data di riferimento: 
21/11/2018

Tribunale di Roma – Amministrazione strordinaria: applicabilità dell'art. 16, secondo comma, L.F. (effetti della procedura) e non anche degli artt. 72 e 78 L.F. (rapporti pendenti, in particolare di conto corrente).

Tribunale di Roma, Sez. Fall.,  31 ottobre 2018 – Giud. Adolfo Ceccarini.

Procedure concorsuali – Amministrazione straordinaria in particolare – Provvedimento di ammissione ad una delle procedure - Principio sancito dall'art. 16, secondo comma, L.F. - Applicabilità – Effetti riguardanti l'impresa e gli organi della stessa – Effetti concernenti i terzi – Necessaria distinzione.

Data di riferimento: 
31/10/2018

Corte di Cassazione (26641/2018) – Scioglimento da parte del curatore da un preliminare di vendita: inopponibilità al promissario acquirente, che abbia, prima del fallimento del promittente, trascritto una domanda ex art. 2932 c.c., poi accolta.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 22 ottobre 2018 n. 26641 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Paola Vella.

Preliminare di vendita – Mancato adempimento – Promissario acquirente – Domanda ex art. 2932 c.c. - Trascrizione – Successivo fallimento del promittente venditore – Curatore – Scioglimento ex art. 72 L.F. - Accoglimento della domanda ex art. 2932 c.c. – Trascrizione – Retrodatazione degli effetti -  Inopponibiltà dello scioglimento  - Bene sottratto all'attivo.

Data di riferimento: 
22/10/2018

Pagine