Art. 33. - Relazione al giudice e rapporti riepilogativi.

Corte di Cassazione (14819/2022) – Fallimento e prova della sussistenza dei requisiti di esenzione di cui all'art. 1, secondo comma, L.F.: ammissibilità della contestazione di inattendibilità del modello unico a tal fine prodotto.

Corte di Cassazione, Sez. VI - 1, 10 maggio 2022, n. 14819 – Pres. Giacinto Bisogni, Rel. Paola Vella.

Dichiarazione di fallimento – Reclamo – Insussistenza dei requisiti dimensionali – Scritture contabili prodotte a fini probatori – Principio di inscindibilità – Irrilevanza – Contestazione di inattendibilità – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
10/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Il curatore in sede di esercizio dell'azione di responsabilità nei confronti degli amministratori della società fallita è tenuto a far prevalere l'interesse pubblico rispetto a quanto richiesto dal codice deontologico.

Tribunale di Vicenza, Sez. II civ., 12 marzo 2020 – Pres. Marina Caparelli, Rel. Giovanni Genovese, Giud. Antonio Picardi.

Fallimento – Curatore – Relazione al giudice – Responsabilità del fallito – Ritenuta sussistenza – Indicazione – Calunnia - Limite da rispettare - Sostenibilità dell'accusa – Valutazione non richiesta.

Data di riferimento: 
12/03/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Como – Fallimento: esclusione dallo stato passivo del credito per compenso professionale del sindaco di società fallita che sia risultato gravemente inadempiente degli obblighi impostigli dalla legge.

Tribunale di Como,  Sez. I civ., 17 luglio 2018 – Pres. Anna Introini, Rel. Alessandro Petronzi, Giud. Laura Serra.

Sindaco della società poi fallita - Obblighi professionali - Comportamento gravemente inadempiente- Dissesto societario – Efficacia deterministica - Stato passivo - Compenso spettantegli – Richiesta di insinuazione – Rigetto della domanda.

Data di riferimento: 
17/07/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d’Appello di Venezia – Insolvenza c.d. statica: presupposto valido della pronuncia di fallimento di una società in liquidazione pur dotata di un consistente patrimonio immobiliare.

Corte D’Appello di Venezia, Sez. I civ., 07 novembre 2017 – Pres. Mario Bazzo, Cons. Rel. Paola Di Francesco, Cons. Guido Santoro.

Fallimento – Società in liquidazione – Consistente patrimonio immobiliare - Insolvenza c.d. statica  - Presupposto sufficiente -  Difficoltosa alienabilità dei beni – Ulteriore valido motivo.

Data di riferimento: 
07/11/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Como – Esclusione dell’effetto esdebitatorio di cui all’art. 184, comma 1, prima parte, L.F. nei confronti del terzo datore di ipoteca a favore del debitore concordatario.

 

Tribunale di Como 12 ottobre 2015 – Est. Petronzi.

 

Concordato preventivo –  Terzi estranei direttamente obbligati  - Esclusione ex art. 184, comma 1 seconda parte, L.F - Terzo datore di ipoteca – Soddisfazione integrale del creditore – Assoggettabilità - Limite della capienza del bene ipotecato.

 

Concordato preventivo -  Socio illimitatamente responsabile datore di ipoteca – Non terzietà –  Falcidia concordataria - Ammissibilità.

 

Data di riferimento: 
12/10/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Catania – Richiesta del fallito, in sede di rendiconto ex art. 116 l.f., di prendere visione delle relazioni ex art. 33 l.f.: presupposti per l’accoglimento.

Tribunale di Catania 25 gennaio 2014 - - Est. Laura Renda.

Fallimento - Rendiconto ex art. 116 l.f. - Relazione ex art. 33 l.f. - Esame del fascicolo da parte del fallito.

Data di riferimento: 
25/01/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Imputazione dell’accomandante ingeritosi nella gestione della società. Valore probatorio delle testimonianze evidenziate dal curatore nella relazione ex art. 33 l.f..

Cassazione penale, Sez. V, 18 giugno 2012 n. 24114 – Pres. G. Ferrua - Rel. G.G. Sandrelli.

Bancarotta fraudolenta – Amministratore di fatto – Art. 2639 c.c. – Distrazione – Società in accomandita – Responsabilità

Bancarotta fraudolenta – Curatore – Relazione ex art. 33 L.F. – Testimonianza – Prova – Valore probatorio

Data di riferimento: 
18/06/2012
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Appello di Ancona – Azione revocatoria ex art. 67, comma 1, n. 2 LF – Efficacia probatoria della relazione del curatore

Corte di Appello di Ancona, 20 gennaio 2011 - Pres. Castagnoli - Est. Marcelli.

Data di riferimento: 
20/01/2011
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]