Art. 35. - Integrazione dei poteri del curatore

Corte di Cassazione (34123/2019) – Fallimento: inidoneità della rinuncia alle liti da parte del curatore in difetto dell’autorizzazione del comitato dei creditori.

Corte di Cassazione, Sez. V Tributaria, 20 dicembre 2019, n. 34123 - Pres. Federico Sorrentino, Rel. Michele Cataldi.

Fallimento – Curatore – Potere di rinunciare alle liti – Autorizzazione da parte del comitato dei creditori – Presupposto necessario.

In difetto dell'autorizzazione del comitato dei creditori prevista dall'art. 35 l.fall., la rinuncia del curatore fallimentare al ricorso per cassazione è inidonea a produrre effetti. (massima ufficiale)

Data di riferimento: 
20/12/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (20647/2019) – Fallimento del datore di lavoro e diritto del dipendente all’indennità sostitutiva del preavviso nel caso il rapporto di lavoro si sciolga per volontà del curatore.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 31 luglio 2019, n. 20647 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Andrea Fidanzia.

Fallimento – Curatore – Riconoscimento di un credito – Irrilevanza a tal fine – Facoltà di esprimere un mero parere – Decisione rimessa al vaglio del giudice.

Data di riferimento: 
31/07/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Benevento – Fallimento: esame della fattibilità giuridica di una proposta transattiva, volta a definire in modo alternativo, un giudizio incardinato ai sensi dell’art. 147, quinto comma, L.F.

Tribunale di Benevento, Sez. II civ., 08 marzo 2018 -  G.D.  Michele Monteleone.

Giudizio prefallimentare – Accertamento dell’esistenza di una società di fatto -  Curatore – Richiesta al G.D. – Autorizzazione - Chiusura anticipata del giudizio - Prospettata transazione – Elementi essenziali – Mancata puntualizzazione – Tribunale – Dichiarazione di inammissibilità.

Data di riferimento: 
08/03/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Fallimento e integrazione dei poteri del curatore: termine per la proposizione del reclamo avverso il provvedimento di autorizzazione qualora pronunciato dal G.D ex art. 41 IV co l.fall.

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 26 ottobre 2017 – Pres. Rel. Maria Antonia Maiolino, Giud. Manuela Elburgo e Caterina Zambotto.

Fallimento -  Integrazione dei poteri del curatore – Autorizzazione – Comitato dei creditori non ancora nominato – Pronuncia in surrogazione da parte del G.D. – Proposizione di un eventuale reclamo – Modalità e termini previsti dall’art. 36 L.F. - Disciplina applicabile.

Data di riferimento: 
26/10/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (9453/2016) – Amministrazione straordinaria, liquidazione coatta amministrativa e poteri del commissario liquidatore in relazione all’azione revocatoria.

Cassazione civile, sez. I, 10 Maggio 2016, n. 9453. Pres. Aldo Ceccherini, rel. Giacinto Bisogni.

Liquidazione coatta amministrativa - Poteri del commissario - Amministrazione straordinaria - Commissario liquidatore - Promozione o prosecuzione dell'azione revocatoria fallimentare - Autorizzazione dell'autorità di vigilanza - Necessità - Esclusione.

Data di riferimento: 
10/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (9453/2016) – Amministrazione straordinaria e poteri del commissario in materia di promozione delle azioni legali, in particolare delle azioni revocatorie.

Cassazione civile, sez. I, 10 Maggio 2016, n. 9453. Est. Bisogni.

Amministrazione straordinaria - Commissario liquidatore - Promozione o prosecuzione dell'azione revocatoria fallimentare - Autorizzazione dell'autorità di vigilanza - Necessità - Esclusione - Fondamento

Data di riferimento: 
10/05/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

T.A.R. Sicilia - Catania – Capacità di stare in giudizio senza autorizzazione del commissario liquidatore di una cooperativa.

T.A.R. Sicilia - Catania, sez. III, 11 dicembre 2012, n. 2956 - Pres. Ferlisi, Est. Boscarino.

Data di riferimento: 
11/12/2012
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Salerno - Transazione stipulata dal curatore e natura prededucibile delle relative obbligazioni

Tribunale Salerno, 19 luglio 2012 - Pres. Russo - Est. Maria Elena Del Forno.

Accertamento del passivo - Conclusioni del curatore - Decisione difforme del giudice delegato - Ammissibilità.

Attività gestionale del curatore - Obbligazioni nascenti dall'attività negoziale - Crediti sorti in occasione o in funzione della procedura - Applicazione dell'articolo 111 l.f..

Data di riferimento: 
19/07/2012
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Bologna - Fallimento, transazione mediante trust.

Tribunale Bologna, 26 luglio 2010 - Pres. Atzori - Est. Atzori.

Fallimento - Azione di responsabilità - Atto di transazione - Utilizzo dello strumento del trust autodichiarato.

Segnalazione dell'Avv. Annapaola Tonelli

(Provvedimento e titolo tratti dalla rivista on-line www.ilcaso.it . (riproduzione riservata)

Data di riferimento: 
26/07/2010
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Novara - Concordato preventivo: fattibilità del piano e relazione del professionista.

Tribunale di Novara, 26 aprile 2010 - Pres. Quatraro - Est. Felice.Segnalazione del Prof. Massimo Fabiani

Concordato preventivo - Relazione del Professionista - Contenuto della relazione - Oggetto della valutazione compiuta dal professionista.

Concordato preventivo - Professionista deputato a redigere la relazione attestativa - Oggetto dell'attività - Dati aziendali e valori di stima - Valutazione del merito dell'attività precedente dell'imprenditore in crisi - Esclusione.

Data di riferimento: 
26/04/2010
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]