Art. 18 - Misure protettive.

Tribunale di Bologna – Anche l'imprenditore insolvente può accedere alla procedura di composizione negoziata laddove tale stato risulti reversibile mediante interventi di risanamento utili al ripristino della solvibilità.

Tribunale Ordinario di Bologna, Sez. IV civ. e procedure concorsuali, 08 novembre 2022 – Giud. Maurizio Atzori.

Composizione negoziata della crisi – Accesso alla procedura da parte di un soggetto già in stato di insolvenza – Ammissibilità – Fondamento – Condizione necessaria.

Data di riferimento: 
08/11/2022
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Parma – Composizione negoziata della crisi: presupposti perché nel corso di quella procedura, come avviata, il debitore possa essere autorizzato alla cessione dell'azienda o di uno o più dei suoi rami.

Tribunale Ordinario di Parma, Sez. fallimentare, 04 novembre 2022 (data della pronuncia) – Giudice Delegato Enrico Vernizzi.

Composizione negoziata in corso – Richiesta di autorizzazione alla cessione dell'azienda o di uno o più dei suoi rami – Accoglibilità – Tutela degli interessi coinvolti - Rispetto in particolare del principio di competitività – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
04/11/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Padova – Composizione negoziata: laddove i creditori principali si dichiarino disponibili e l'esperto esprima parere favorevole può trovare accoglimento la richiesta del debitore di proroga della durata delle misure protettive.

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 12 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Giudice Paola Rossi.

Composizione negoziata della crisi – Conferma delle misure protettive per la durata di 120 giorni – Debitore – Istanza di proroga di altri 120 giorni – Proposizione – Accoglibilità – Presupposti necessari.

Data di riferimento: 
12/10/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Composizione negoziata della crisi e presupposti perché si possa accedere a quella procedura. Limite oltre il quale il giudice non può spingersi in sede di conferma delle misure protettive e cautelari.

Tribunale di Roma, Sez. Fallimentare, 10 ottobre 2022 – Pres. Rel. Antonino La Malfa, Giud. Angela Coluccio e Daniela Cavaliere.

Composizione negoziata della crisi – Accesso a quella procedura – Debitore – Dispiegamento di un'azione risanatrice – Intenzione da rendere da subito manifesta - Mantenimento della continuità d'impresa – Finalità necessaria – Soluzione volta alla liquidazione – Eventualità da escludersi – Fondamento.

Data di riferimento: 
10/10/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Composizione negoziata: in sede di esame della richiesta di conferma delle misure protettive il tribunale non è tenuto a verificare l'effettiva ammissibilità dello strumento proposto per la risoluzione della crisi.

Tribunale di Roma, Sez. Fallimentare, 04 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Giudice Francesco Cottone.

Composizione negoziata della crisi – Istanza di conferma delle misure protettive – Strumento proposto dal debitore – Effettiva ammissibilità dello stesso – Tribunale – Verifica preliminare da effettuare – Esclusione – Possibile modifica di tale strumento.all'esito delle trattative – Ragione sottostante - Valutazioni viceversa da compiersi.

Data di riferimento: 
04/10/2022
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Verona – Composizione negoziata: laddove sussistano concrete possibilità di cessione dell'azienda del debitore, le misure protettive possono essere confermate anche se le trattative con i creditori non siano ancora iniziate.

Tribunale di Verona, Sez. II, 04 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Giudice Silvia Rizzuto:

Composizione negoziata – Previsione di cessione dell'azienda – Potenziale acquirente già individuato - Prospettiva di un pagamento a stralcio dei creditori – Trattative non ancora iniziate – Misure protettive – Conferma ciò nonostante possibile.

Data di riferimento: 
04/10/2022
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Siracusa – L'imprenditore già insolvente al momento della richiesta di nomina dell'esperto ai sensi dell'art. 6 del D.L.118/2021 non può avere accesso alla procedura di composizione negoziata della crisi.

Tribunale di Siracusa, Sez. I civ. - Settore Proc. Concorsuali, 14 settembre 2022 (data della pronuncia) – Pres. Veronica Milone, Rel. Federica Maida, Giud. Maddalena Vetta.

Data di riferimento: 
14/09/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Composizione negoziata: considerazioni in tema di oggetto del procedimento, estensione delle trattative, inizio o prosecuzione di azioni esecutive nonostante il divieto, contestazioni circa la buona fede del ricorrente.

Tribunale di Milano, Sez. II civ., 05 agosto 2022 (data della pronuncia) -  Giudice Sergio Rossetti.

Composizione negoziata – Procedimento di conferma o modifica delle misure protettive – Oggetto – Accertamento dei crediti – Esclusione - Concreta prospettiva di risanamento – Necessità dell'adozione di quelle misure – Esclusive valutazioni da svolgersi in quella sede.

Data di riferimento: 
05/08/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Brescia – Composizione negoziata: il termine di durata delle misure protettive e cautelari confermate o concesse dal giudice non è assoggettabile a sospensione feriale.

Tribunale Ordinario di Brescia, Sez. IV civ. - Fallimentare, procedure concorsuali, esecuzioni, 05 agosto 2022 (data della pronuncia) – Giudice designato Alessandro Pernigotto.

Composizione negoziata – Ricorso per la conferma o modifica delle misure protettive – Termine di durata stabilito dal giudice – Applicabilità della sospensione feriale – Esclusione – Fondamento.

Data di riferimento: 
05/08/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Composizione negoziata: stante che l'ordinanza di sfratto non priva il conduttore di ogni tutela non può escludersi che lo stesso possa richiedere la conferma di misure protettive con riferimento all'immobile locato.

Tribunale di Vicenza, Sez. I civ. - Proc. Concorsuali, 01 agosto 2022 (data della pronuncia) – Giudice Giovanni Genovese.

Composizione negoziata della crisi – Conduttore sfrattato per morosità – Istanza ex art. 6 del D.L. 18/2021 in precedenza proposta -  Richiesta di conferma di misure protettive – Accoglibilità – Fondamento – Momento in cui la sua istanza è stata pubblicata – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
01/08/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine