spese processuali

Corte di Cassazione (35382/2022) – Le istanze promosse al G.D. da un legale della curatela volte al riconoscimento di un compenso e da detto giudice non accolte possano essere reiterate in alternativa alla proposizione di un reclamo ex art. 26 L.F.

Corte di Cassazione, Sez.VI civ. - 1, 01 dicembre 2022, n. 35382 – Pres. Masimo Ferro, Rel. Paola Vella.

Fallimento – Legale nominato dalla curatela – Istanza al G.D. di riconoscimento di compensi – Rigetto della richiesta – Mancata statuizione su una delle domande – Facoltà della parte di proporre reclamo ex art. 26 L.F. per dedurre tale vizio - Omesso gravame - Riproposizione della domanda in separato giudizio – Scelta da considerarsi alternativa –Ammissibilità - Fondamento.

Data di riferimento: 
01/12/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (30069/2022) – Fallimento: criteri cui deve attenersi il tribunale nel determinare il compenso spettante a ciascuno dei curatori succedutisi nell'incarico.

Corte di Cassazione, Sez. VI  Prima civ., 13 ottobre 2022, n. 30069 – Pres. Rel. Massimo Ferro.

Fallimento – Caso in cui più curatori si siano succeduti nell'incarico - Determinazione del compenso spettante a ciascuno - Tribunale – Criteri cui deve attenersi.

Data di riferimento: 
13/10/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Parma – Sovraindebitamento e concordato minore: il giudice nel disporne l'apertura può ridurre il compenso pattuito dal debitore con gli advisors/difensori se superiore a quello previsto per il Gestore della crisi.

Tribunale Ordinario di Parma, Sez.  proc. concorsuali e esecuz, forzate, 30 settembre 2022 (data della pronuncia) – Giudice delegato Irene Colladet.

Sovraindebitamento - Concordato minore – Importo concordato dal debitore con difensori/advisors - Necessità che non superi quello previsto per il Gestore della crisi – Facoltà del giudice di eventualmente ridurlo.

Data di riferimento: 
30/09/2022
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Corte d'Appello di Napoli – Reclamo ex art. 18 L.F.: considerazioni in tema di modalità di riassunzione di un giudizio avanti alla Corte d'Appello e di prova della mancanza dei requisiti di fallibilità. Decisione sulle spese processuali.

Corte d'Appello di Napoli, Sez. V civ. (già I bis), 26 luglio 2022 – Pres. Paolo Celentano, Cons, Rel.

Giovanni Galasso, Cons. Leonardo Pica.

Dichiarazione di fallimento – Reclamo ex art. 18 L.F. - Rigetto – Ricorso in Cassazione – Accoglimento - Rinvio alla Corte d'Appello – Riassunzione del giudizio – Proposizione mediante citazione anziché mediante reclamo – Ammissibilità – Fondamento.

Data di riferimento: 
26/07/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (14181/2022) – Consecuzione tra procedure e crediti dei professionisti: prededucibilità estesa all'IVA e al CPA. La liquidazione dei compensi dell’avvocato e del commercialista.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 05  maggio, 2022, n. 14181 – Pres. Carlo De Chiara, Rel. Roberto Amatore.

Consecuzione tra procedure - Concordato preventivo sfociato nel fallimento - Credito del professionista - Attività svolta ai fini dell'ammissione e nel corso della procedura minore – Sede di fallimento - Liquidazione del compenso in prededuzione- Estensione a IVA e CPA – Fondamento.

Data di riferimento: 
05/05/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Commissione Tributaria Provinciale di Napoli – Criterio di tassazione del decreto di omologa di un concordato fallimentare, con intervento di terzo assuntore. Decisione sulle spese di giudizio.

Commissione Tributaria di Napoli, Sez. I,  05 aprile 2022 – Pres. Stefano Aprile, Rel.Gianluca Di Vita, Giud. Umberto Maiello.

Concordata fallimentare – Intervento di terzo assuntore - Decreto di omologa – Criterio di tassazione applicabile.

Giudizio tributario – Novità e complessità delle questioni esaminate - Compensazione delle spese processuali.

Data di riferimento: 
05/04/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Ancona – Considerazioni varie in tema di azione di responsabilità nei confronti di amministratori e sindaci, in particolare per quanto concerne l'ipotesi di responsabilità solidale. Liquidazione a titolo di sanzione delle spese.

Tribunale di Ancona, Sez. Spec. d'Impresa, 18 marzo 2022 (data della pronuncia) – Pres. Francesca Ercolini, Rel. Gabriella Pompetti, Giud. Sergio Casarella.

Società di capitali - Responsabilità degli amministratori e sindaci - Azione di responsabilità – Mutamento della causa petendi in corso di causa – Inammissibilità.

Responsabilità solidale ex art. 2055 c.c. - Concorso causale efficiente da parte di più soggetti - Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
18/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (7070/2022) – Successione nel tempo di curatori fallimentari ed impugnazione del provvedimento di liquidazione del compenso: nomina di curatore speciale del fallimento.

Cass., Sez. 1, 3 marzo 2022, n. 7070, Pres. De Chiara, Est. Vannucci

Successione nel tempo di curatori fallimentari - Provvedimento di liquidazione del compenso – Ricorso per Cassazione – Richiesta di nomina di curatore speciale al fallimento – Necessità.

Data di riferimento: 
03/03/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (5127/2022) – Giudizio di opposizione contro l’omologazione del concordato preventivo e condanna alle spese processuali.

Cass., Sez. 1, 16 febbraio 2022, n. 5127, Pres. Scaldaferri, Est. Amatore

Opposizione all’omologazione ex art. 180 l.fall. nel concordato preventivo - Condanna alle spese processuali del debitore che insiste per l’omologazione - Ammissibilità.

Data di riferimento: 
16/02/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine