leasing

Corte di Cassazione (21213/2017) – Fallimento e scioglimento del contratto di leasing: diritto del concedente di insinuarsi al passivo per i crediti scaduti e tardivamente per quelli residui non recuperati.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 13 settembre 2017 n. 21213 – Pres. Annamaria Ambrosio, Rel. Francesco Genovese.

Fallimento – Contratto di leasing – Curatore – Opzione per lo scioglimento – Concedente – Crediti scaduti – Insinuazione al passivo – Ammissibilità – Crediti residui – Nuova allocazione del bene – Minore somma ricavata – Possibile insinuazione tardiva.

Data di riferimento: 
13/09/2017

Tribunale di Roma – Contratto di leasing risolto prima del fallimento e limiti di efficacia del giudicato endofallimentare.

Tribunale Roma, 07 Settembre 2017. Est. Angela Coluccio.

Accertamento del passivo – Contratto di Leasing risolto prima del fallimento – Valutazione applicazione art. 72 quater l.f. – Decisione giudice delegato – Efficacia extrafallimentare – Esclusione.

Data di riferimento: 
07/09/2017

Corte di Cassazione (20890/2017) – Contratto di leasing traslativo già risolto anteriormente al fallimento dell’utilizzatore e domanda di insinuazione al passivo proposta dal concedente: indicazioni necessarie.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 07 settembre 2017 n. 20890 – Pres. Annamaria Ambrosio, Rel. Francesco Antonio Genovese.

Fallimento  – Locazione finanziaria –  Contratto pendente - Applicazione dell’art. 72 quater L.F. – Contratto risolto – Leasing di godimento e traslativo -  Necessaria distinzione  - Leasing traslativo -Ammissione allo stato passivo – Contento della domanda – Richieste nascenti dall’art. 1526 c.c. – Inclusione necessaria.

Data di riferimento: 
07/09/2017

Corte di Cassazione (20888/2017) – Fallimento e istanza di insinuazione al passivo di un credito derivante da una complessa contrattazione: necessità di una approfondita totale valutazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 07 settembre 2017 n. 20888 – Pres. Antonio Didone – Rel. Loredana Nazzicone.

Fallimento – Insinuazione al passivo – Credito nascente da contratti collegati – Valutazione in sede di ammissione – Interpretazione complessiva - Ricostruzione della concreta funzione economica – Necessità.

Data di riferimento: 
07/09/2017

Tribunale di Treviso – Fallimento: istanza del concedente di insinuazione al passivo dell’utilizzatore fallito del credito per spese condominiali di un immobile concesso in leasing.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 08 giugno 2017 - Pres. Antonello Fabbro, Rel. Caterina Passarelli, Giudice  Gianluigi Zulian.

Fallimento – Immobile in leasing – Spese condominiali – Pagamento - Assenza di specifica pattuizione - Onere ricadente sulla proprietà – Concedente - Domanda di insinuazione al passivo -    Istanza di restituzione di quanto pagato – Inaccoglibilità.

Data di riferimento: 
08/06/2017

Tribunale di Treviso – Fallimento: contratto di leasing anteriormente risolto per inadempimento e domanda di insinuazione al passivo proposta dal concedente.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 08 giugno 2017 - Pres. Caterina Passarelli, Giudici Gianluigi Zulian e Petra Uliana.

Fallimento - Contratto di leasing – Risoluzione per inadempimento – Azione anteriormente proposta – Opponibilità alla massa – Contestuali domande restitutorie o risarcitorie – Concedente -  Insinuazione al passivo – Ammissibilità – Art. 1526 c.c. - Necessaria completezza della domanda.

Data di riferimento: 
08/06/2017

Tribunale di Napoli – Locazione finanziaria - Inammissibilità dell’assegnazione al curatore del termine di cui all’art. 72 l.f. da parte del tribunale in sede di opposizione allo stato passivo.

Tribunale di Napoli, 19 Gennaio 2017 – dott. Stanislao De Matteis, pres. Est..

Fallimento – Leasing – Opposizione allo stato passivo – Assegnazione da parte del tribunale del termine di cui all’art. 72 l.f. – Inammissibilità

Fallimento – Locazione finanziaria – Richiesta di ammissione al passivo della somma pari alla differenza fra il credito vantato e il ricavato dalla nuova allocazione prima dello scioglimento del contratto – Improcedibilità

Data di riferimento: 
19/01/2017

Corte d'Appello di Torino – Scioglimento di un contratto di leasing in epoca anteriore o successiva alla dichiarazione di fallimento dell’utilizzatore: norme applicabili nelle differenti ipotesi.

Corte d'Appello di Torino 29 novembre 2016 –  Pres. Luigi Grimaldi, Est. Angela Labanca.

Fallimento – Contratto di leasing– Inadempimento dell’utilizzatore – Risoluzione anteriore alla dichiarazione di fallimento – Necessario distinguo tra tipologie - Leasing traslativo – Disciplina di cui all’art. 1526 c.c. - Possibile applicazione analogica – Equo compenso – Criterio di quantificazione – Parere della corte.

Data di riferimento: 
29/11/2016

Corte di Cassazione – Fallimento e presupposto del reato di bancarotta per distrazione: disponibilità del bene nel patrimonio del fallito, a prescindere dalla sua provenienza lecita o illecita.

 

Corte di Cassazione , Sez. V pen., 20 ottobre 2016 n. 44350 - Pres. Nappi, Rel. Micheli.

 

Fallimento - Bancarotta fraudolenta – Fattispecie  incriminatrice - Distrazione – Beni non rinvenuti – Appartenenza dei beni al fallito – Requisito non decisivo – Possesso precario - Effettivo ingresso del bene nel patrimonio – Circostanza decisiva -  Distacco ingiustificato - Spendita o sottrazione del denaro ottenuto -  Integrazione del reato.

 

Data di riferimento: 
20/10/2016

Tribunale di Treviso – Locazione finanziaria e fallimento dell’utilizzatore: diritto della concedente alla restituzione del bene, ma non al pagamento dei canoni nel frattempo maturati.

 

Tribunale di Treviso 21 settembre 2016 - Pres. Rel. Fabbro.

 

Contratto di leasing – Fallimento dell’utilizzatore -  Clausola risolutiva espressa – Automatismo – Esclusione - Curatore – Richiesta di scioglimento – Cessazione del rapporto – Causa reale..

 

Data di riferimento: 
21/09/2016

Pagine