bancarotta, Art. 218. - Ricorso abusivo al credito.

Corte di Cassazione (8997/2018) – Bancarotta fraudolenta patrimoniale: criteri da cui desumere la sussistenza dell’elemento soggettivo e la mancanza della speciale tenuità del danno.

Corte di Cassazione, Sez. V pen., 27 febbraio 2018 n. 8997 - Pres. Rosa Pezzullo, Rel. Umberto Luigi. Scotti.

Bancarotta fraudolenta patrimoniale – Elemento soggettivo – Agente – Necessità della volontà del dissesto – Esclusione – Garanzia patrimoniale – Rischio di danno per i creditori – Consapevolezza -  Presupposto sufficiente.

Data di riferimento: 
27/02/2018

Corte di Cassazione (52433/2017) – Concorso in bancarotta fraudolenta patrimoniale ex art. 223, primo capoverso, n. 2 L.F., da parte dei sindaci di una società di capitali.

Corte di Cassazione, Sez. Feriale Pen., 16 novembre 2017 n. 52433 – Pres. Fausto Izzo, Rel. Francesca Morelli.

Fallimento – Sindaci di società di capitali – Omissione dei controlli - Operazioni distrattive e dissipative poste in essere dagli amministratori -  Causazione dolosa del fallimento – Dolo generico -  Concorso in bancarotta fraudolenta patrimoniale - Configurabilità del reato.

Data di riferimento: 
16/11/2017

Corte Costituzionale – Reati fallimentari: illegittimità costituzionale dell’art. 69, quarto comma, c.p. e possibile prevalenza dell’attenuante di cui all’219, terzo comma, L.F. sulla recidiva.

Corte Costituzionale 17 luglio 2017 n. 205 – Pres. Paolo Grossi, Rel. Giorgio Lattanzi.

Reati fallimentari – Bancarotta fraudolenta e semplice e ricorso abusivo al credito – Speciale tenuità del danno -  Circostanza attenuante - Prevalenza sull’aumento di pena previsto per la recidiva – Ammissibilità – Art. 69, quarto comma, c.p. - Illegittimità costituzionale.

Data di riferimento: 
17/07/2017