Art. 66. - Azione revocatoria ordinaria.

Tribunale di Roma – Presupposti di esperibilità di un'azione revocatoria da parte del creditore nei confronti del fideiussore di un suo debitore che ponga in essere atti di disposizione che ne diminuiscano le già carenti garanzie patrimoniali.

Tribunale di Roma,  Sez. X civile, 06 febbraio 2020 - Giudice Paola Grimaldi.

Fideiussore di soggetto debitore - Acquisto a sua volta della qualità di debitore - Atti dispositivi da lui posti in essere anteriormente o posteriormente a tale momento - Assoggettabilità a azione revocatoria  - Scadenza della obbligazione principale - Irrilevanza - Necessità o meno della prova della cosiddetta "dolosa preordinazione."

Data di riferimento: 
06/02/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Frosinone – Non costituisce atto dovuto e risulta pertanto revocabile l'atto di trasferimento di immobile effettuato da un coniuge a favore dell'altro in ottemperanza ai patti assunti in sede di separazione consensuale.

Tribunale di Frosinone,  Sez. Civile, 24 gennaio 2020 - Giudice Unico Andrea Petteruti.

Separazione consensuale tra coniugi omologata - Trasferimento di immobile da parte dell'uno  a favore dell'altro -- Atto dovuto - Esclusione - Atto conseguente a libera determinazione Creditore dell'alienante - Revocatoria ordinaria - Esperibilità ex art. 2901 c.c.

Data di riferimento: 
24/01/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (1414/2020) – Revocabilità di una concessione di ipoteca per debito scaduto per inapplicabilità del disposto dell'art. 2901, terzo comma, c.c.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. -3, 22 gennaio 2020, n. 1414 - Pres. Raffaele Frasca , Rel. Marco Dell'Utri.

Concessione di ipoteca per debito scaduto - Revocabilità - Negozio non dovuto ma fondato sulla libera determinazione del debitore.

Data di riferimento: 
22/01/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Macerata – Azione revocatoria ordinaria promossa sulla base di un decreto ingiuntivo da un creditore nei confronti del fideiussore di debitore fallito: irrilevanza della mancata ammissione del credito al passivo.

Tribunale di Macerata, 31 dicembre 2019 – Giudice monocratico Alessandra Canullo.

Contratto di locazione finanziaria – Risoluzione – Omesso pagamento di canoni scaduti -  Fallimento della società utilizzatrice – Credito della concedente– Insinuazione al passivo – Mancata ammissione – Irrilevanza – Azionabilità del credito nei confronti del fideiussore del fallito.

Data di riferimento: 
31/12/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Azione revocatoria ordinaria c.d.“a cascata” promossa dal curatore e prova della conoscenza da parte del soggetto terzo, beneficiario finale, della revocabilità dell’ipoteca posta in essere a danno della società poi fallita.

Tribunale di Vicenza, 29 novembre 2019 – Giudice monocratico Massimiliano De Giovanni.

Fallimento – Azione revocatoria ordinaria “ a cascata” – Soggetto terzo beneficiari finale – Inefficacia dell’ipoteca volta da ultimo a suo favore  - Prova della sua malafede - Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
29/11/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Inefficacia dell'atto di cessione di immobile intercorso tra padre e figlia in pregiudizio di un creditore e responsabilità risarcitoria di questa in caso di successiva cessione del bene a titolo oneroso a un terzo di buona fede.

Tribunale Ordinario di Vicenza, Sez. Stralcio, 23 settembre 2019 – Giud. Eloisa Pesenti.

Vendita di immobile tra padre e figlia – Creditore del genitore - Azione revocatoria ordinaria – Esperimento ex art 2901 c.c. – Bene dalla figlia poi ceduto a titolo oneroso – Buona fede da parte del terzo acquirente – Nessuna conseguenza a lui pregiudizievole – Figlia consapevole della frode  - Responsabilità risarcitoria.

Data di riferimento: 
23/09/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (19881/2019) – Rimessione alla Sezioni Unite della problematica relativa all'ammissibilità o meno dell'esperimento di un'azione revocatoria nei confronti di un fallimento.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 23 luglio 2019, n. 19881 - Pres. Antonio Didone, Rel. Roberto Amatore.

Azione revocatoria,ordinaria e fallimentare - Esperibilità nei confronti di un fallimento - Problematica già affrontata dalle Sezioni Unite della Cassazione - Riproposizione di tale questione - Norme del  Codice della Crisi d'Impresa e dell'Insolvenza - Coordinamento necessario in prospettiva futura.

Data di riferimento: 
23/07/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (19515/2019) - Onere della prova a carico del curatore in relazione all’eventus damni nell’ipotesi di revocatoria ordinaria di un atto di disposizione patrimoniale compiuto da società di capitali.

Cassazione civile, sez. III, 19 Luglio 2019, n. 19515. Est. Francesca Fiecconi.

Revocatoria ordinaria di un atto di disposizione- Esperimento da parte del curatore fallimentare di società di capitali - "Eventus damni" - Onere della prova a carico del curatore – Fattispecie.

Data di riferimento: 
19/07/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Reggio Emilia – Revocatoria dei traferimenti immobiliari posti in essere dal debitore in adempimento degli impegni assunti in sede di separazione coniugale: presupposti oggettivi e soggettivi.

Tribunale di Reggio Emilia, Sez. I civ., 28 maggio 2019 – Giud. Stefano Rago.

Azione revocatoria ordinaria – Trasferimento di beni immobili tra ex coniugi – Adempimento di impegno assunto in sede di separazione consensuale omologata – Non intervenuta riconciliazione – Atto da considerarsi a titolo oneroso – Anteriorità del credito dell'attore in revocatoria - Presupposto soggettivo – Mera conoscenza della scientia damni.

Data di riferimento: 
28/05/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine