Art. 66. - Azione revocatoria ordinaria.

Tribunale di Napoli – Fallimento: configurabilità o meno dell'azione revocatoria fallimentare ex art. 67 L.F. rispetto ad un atto di scissione societaria posto in essere dalla debitrice. Questione non affrontata.

Tribunale di Napoli, Sez. VII civ., 26 novembre 2018 – Giudice Mario Fucito.

Modifiche degli assetti societari – Scissione in particolare –  Azione revocatoria ex art. 2901 c.c. - Non configurabilità –  Tutela già prevista dall'art. 2506 quater c.c. - Ambito fallimentare - Revocabilità ex art. 67 L.F. o 2901 c.c. - Questione non affrontata.

Data di riferimento: 
26/11/2018

Tribunale di Rovereto – Ammissibilità dell'azione revocatoria ordinaria solo se funzionale alla tutela di crediti pecuniari.

Tribunale Ordinario di Rovereto, 02 novembre 2018 – Giudice Fabio Peloso.

Azione revocatoria ordinaria –   Finalità necessaria  - Tutela di crediti pecuniari – Esperimento volto a scopi diversi – Obbligazioni non pecuniarie - Esecuzione in forma specifica – Inammissibilità.

Data di riferimento: 
02/11/2018

Tribunale di Torre Annunziata – Fallimento: contenuto dell'autorizzazione al curatore a stare in giudizio. Trasferimento in trust di quote societarie: competenza del foro fallimentare alla dichiarazione di inefficacia e presupposti per pervenirvi.

Tribunale di Torre Annunziata, Sez. III civ., 19 luglio 2018 – Pres. Rel. Emanuela Musi, Giud. Annamaria Diana e Raffaella Cappiello.

Fallimento – Poteri del G.D. -  Procedimenti giudiziari – Avvio e partecipazione - Autorizzazione al curatore – Contenuto.

Fallimento -  Traferimento in trust di quote societarie - Azione revocatoria ordinaria – Dichiarazione di inefficacia -  Fine della ricostruzione del patrimonio - Foro fallimentare – Competenza.

Data di riferimento: 
19/07/2018

Corte di Cassazione (15697/2018) - Azioni revocatorie promosse da una società in amministrazione straordinaria, volte alla dichiarazione di inefficacia di atti costitutivi di diritti di prelazione: principi applicabili.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 giugno 2018 n. 15697 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Mauro Di Marzio.

Società indebitata – Garanzia patrimoniale -  Già esistente insufficienza - Atti costitutivi diritti di prelazione – Aggravamento del pregiudizio per i creditori  -  Azione revocatoria ordinaria - Promozione - Requisito dell'eventus damni – Sussistenza - Mera diminuzione della garanzia patrimoniale – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
14/06/2018

Tribunale di Roma – Fallimento: revocabilità dell'atto di scissione parziale posto in essere dalla società poi fallita in periodo "sospetto".

Tribunale di Roma, Sez. Fall., 12 giugno 2018 – Giudice Marco Genna.

Fallimento – Precedente parziale scissione societaria – Procedura attuata in periodo sospetto – Natura riorganizzativa ma anche dispositiva – Possibile lesione della garanzia patrimoniale – Revocabilità.

Fallimento - Atto di scissione parziale – Azioni revocatorie -  Onerosità o gratuità -   Conseguenze patrimoniali per la società scissa – Metro di valutazione.

Data di riferimento: 
12/06/2018

Corte di Cassazione (9565/2018) – Onere della prova a carico della curatela in sede di azione revocatoria ordinaria dell’insufficienza del patrimonio del fallito a soddisfare le ragioni dei creditori.

Cassazione civile, sez. I, 18 Aprile 2018, n. 9565. Pres. magda Cristiano, rel. Massimo Falabella.

Azione revocatoria ordinaria in sede fallimentare – Insufficienza del patrimonio del fallito a soddisfare le ragioni dei creditori - Onere della prova a carico del fallimento.

Data di riferimento: 
18/04/2018

Corte di Cassazione (9565/2018) - Revocatoria ordinaria esercitata dal fallimento: onere per il curatore di fornire la prova dell'eventus damni, consistente nell'esposizione a rischio del soddisfacimento dei creditori.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 aprile 2018 n. 9565- Pres.Magda Cristiano, Rel. Massimo Falabella.

Revocatoria ordinaria fallimentare  - Eventus damni – Possibilità di soddisfacimento dei creditori – Esposizione a rischio – Insufficienza del patrimonio residuo – Onere della prova gravante sul curatore.

Data di riferimento: 
18/04/2018

Tribunale di Salerno – Fallimento: esperimento dell'azione revocatoria ordinaria nei confronti di una società che, ancora in bonis, abbia ceduto a terzi un contratto di leasing volto all'acquisizione di un immobile.

Tribunale di Salerno, Sez. III civ., 10 aprile 2018 – Giudice Unico Roberto Ricciardi.

Fallimento – Società in bonis – Contratto di leasing – Cessione non onerosa - Danno per i creditori – Immobile di valore –  Mancata acquisizione alla massa - Pregiudizio arrecato ai creditori – Consapevolezza da parte del cedente – Curatore - Esperimento dell'azione revocatoria ordinaria -  Sussistenza dei presupposti necessari – Tribunale - Dichiarazione di inefficacia relativa.

Data di riferimento: 
10/04/2018

Corte di Cassazione (2816/2018) Eccezione revocatoria in sede di verifica del passivo dell'ipoteca funzionale all’estinzione dei debiti pregressi indipendentemente dalla richiesta di revoca del contratto di finanziamento.

Cassazione civile, sez. I, 06 Febbraio 2018, n. 2816. Pres. Didone Antonio, rel. Ferro Massimo.

Eccezione revocatoria in sede di accertamento del passivo - Inefficacia dell'iscrizione ipotecaria funzionale all’estinzione di debiti pregressi - Autonoma censurabilità indipendentemente della censurabilità del contratto di finanziamento

Data di riferimento: 
06/02/2018

Pagine