Art. 217 - Poteri del giudice delegato.

Corte di Cassazione (30917/2023) - Il termine di decadenza di dieci giorni di cui all’art. 108 L.F. per impedire il perfezionamento della vendita si applica solo al caso di prezzo ritenuto notevolmente inferiore a quello giusto.

Cass., Sez. 1, 7 novembre 2023, n. 30917, Pres. Cristiano, Est. Vella

Fallimento – Vendite – Istanza al giudice delegato per impedirne il perfezionamento – Art. 108 l.f. – Ambito applicativo - Vendita a prezzo notevolmente inferiore a quello giusto - Inclusione - Ipotesi dei gravi e giustificati motivi - Esclusione.

Data di riferimento: 
07/11/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Ivrea – Fallimento: la vendita dell'azienda della fallita deve essere effettuata tramite procedura competitiva non essendo possibile che avvenga a favore dell'affittuaria perché titolare, come da contratto, di un diritto di opzione.

Tribunale Ordinario di Ivrea, Sez. Civile - Fallimentare, 19 ottobre 2023 (data della pronuncia) – Giudice Delegato Alessandro Petronzi.  

Fallimento – Liquidazione dell'attivo - Vendita dell'azienda – Affittuaria – Istanza di sospensione della procedura competitiva – Clausola del contratto d'affitto – Previsione del riconoscimento a suo favore del diritto di opzione – Non applicabilità in tale ambito – Fondamento - Rigetto di tale istanza.

Data di riferimento: 
19/10/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (23379/2023) - Vendita ad offerta privata ex art. 106 L.F. ante riforma: assimilabilità alla vendita forzata ed effetti che ne derivano per l'offerente in caso di mancato pagamento e indizione di un nuovo incanto.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 01 agosto 2023, n. 23379 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Angelina-Maria Perrino.

Vendita a offerta privata ex art. 106 L.F. ante riforma 2005-2007 – Natura di vendita giudiziale ex art. 540 c.p.c. - Mancato pagamento del prezzo da parte dell'offerente – Curatore – Indizione di un nuovo incanto – Applicabilità dell'art. 587, ultimo comma, c.p.c. -.Dovere per l'offerente di pagare la differenza di prezzo.

Data di riferimento: 
01/08/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (16166/2023) – Subentro del curatore in un contratto preliminare e vendita eseguita in conformità di quanto dallo stesso previsto: cancellabilità o meno delle iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli ex art. 108, comma 2, L.F.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 08 giugno 2023, n. 16166 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Alberto Pazzi.

Fallimento -  Subentro ex lege del curatore in un contratto preliminare - Vendita effettuata  come da previsione dello stesso – Cancellazione ex art. 108, comma 2, L.F. delle iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli – Ammissibilità o meno anche in quel caso – Dottrina e giurisprudenza non univoche - Problematica da decidersi da parte delle Sezioni Unite.

Data di riferimento: 
08/06/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Treviso – In sede di gara competitiva fissata per la vendita di un compendio immobiliare il curatore è legittimato ad assumere ogni decisione anche quella di rimandarne lo svolgimento per indisponibilità di un concorrente.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 08 maggio 2023 (data della pronuncia) – Giudice Bruno Casciarri.

Fallimento – Liquidazione dell'attivo – Vendita competitiva di un complesso immobiliare – Indisponibilità temporanea di un concorrente nel giorno fissato per la gara – Possibilità che il curatore possa legittimamente rinviarla – Fondamento.

Data di riferimento: 
08/05/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Lecco – Criterio cui fare ricorso per stabilire, a fini eventualmente sospensivi, quale sia il prezzo di vendita che in sede di esecuzione individuale o concorsuale può essere considerato “giusto” rispetto a quello di aggiudicazione.

Tribunale di Lecco, Sez. I, 01 febbraio 2023 (data della pronuncia) – Giudice unico Edmondo Tota.

Espropriazione immobiliare – Vendita senza incanto – Svolgimento - Aggiudicazione – Trasferimento del bene - Possibile sospensione ex art. 586 c.p.c. - Prezzo offerto notevolmente inferiore a quello giusto – Presupposto necessario – Criterio cui fare riferimento – Ricorso al principio posto alla base della sospensione ex art. 108 L.F. - Sproporzione rispetto al prezzo corrente di mercato – Interpretazione tradizionale da adottarsi.

Data di riferimento: 
01/02/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Roma – Fallimento e vendita competitiva: facoltà del G.D. di interrompere le operazioni di trasferimento di un bene in presenza di un prezzo di aggiudicazione inferiore al giusto tenendo conto delle condizioni del mercato.

Tribunale di Roma, Sez. XIV Fallimentare, 24 novembre 2022 - Pres. Fabio Miccio, Rel. Claudio Tedeschi, Giud. Barbara Perna.

Fallimento – Vendita competitiva di un plesso aziendale – Aggiudicazione - Pagamento del prezzo da parte dell'aggiudicatario – Atto di trasferimento non ancor concluso – Giudice Delegato – Presenza di un offerta d'acquisto apprezzabilmente superiore – Interruzione delle operazioni di vendita – Fondamento – Prosecuzione dell'attività liquidatoria afferente quel bene – Compito demandata alla curatela.

Data di riferimento: 
24/11/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Brindisi – Fallimento e liquidazione dell'attivo: il G.D. che in presenza di gravi e giustificati motivi ha disposto la sospensione delle operazioni di vendita è legittimato di sua iniziativa a disporne poi la prosecuzione.

Tribunale di Brindisi, Sez. civ. - Settore Proc. Concorsuali, 15 settembre 2022 (data della pronuncia) – Pres. Fausta Palazzo, Rel. Francesco Giliberti, Giud. Antonio Ivan Natali.

Fallimento – Liquidazione dell'attivo – Operazioni di vendita – Gara competitiva – Aggiudicazione provvisoria – Giudice Delegato – Decreto motivato – Sospensione delle operazioni – Modifica e revoca di tale decisione da parte dello stesso – Ammissibilità - Necessario esperimento di una procedura di reclamo ex art. 26 L.F. - Esclusione – Fondamento.

Data di riferimento: 
15/09/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine