competenza, Art. 121 - Presupposti della liquidazione giudiziale.

Tribunale di Mantova – Azione ordinaria esistente nel patrimonio di un'impresa italiana fallita, proposta antecedentemente nei confronti di un consumatore appartenente ad un diverso Stato dell'UE: competenza giurisdizionale.

Tribunale Ordinario di Mantova, Sez. II, 26 marzo 2019 – Giudice Mauro Pietro Bernardi.

Ambito UE - Decisioni in materia civile commerciale – Azioni nei confronti di un consumatore – Competenza giurisdizionale.

Regolamento (UE) n. 1215/2012 e  n. 848/2015 – Ambito d'applicazione - Esclusione delle procedure d'insolvenza – Limiti – Azioni non revocatorie già esistenti nel patrimonio del fallito – Esclusione.

Data di riferimento: 
26/03/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (4451/2018) – Omologazione di un piano del consumatore: estensione del controllo del giudice e differimento massimo del pagamento dei creditori privilegiati. Rigetto e ricorso in Cassazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 23 febbraio 2018 n. 4451 – Pres. Antonio Didone, Aldo Angelo Dolmetta.

Crisi da sovraindebitamento – Accordo di composizione e piano del consumatore –  Mancata omologazione – Tribunale – Rigetto del reclamo - Ricorso in Cassazione – Ammissibilità.

Crisi da sovraindebitamento – Piano del consumatore – Omologazione -  Creditori privilegiati – Moratoria deli pagamenti – Termine massimo annuale – Ulteriore dilazione – Esclusione.

Data di riferimento: 
23/02/2018
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Rimini – Domanda di liquidazione dei beni ex art. 14 bis L. 3/2012, inammissibile per difetto della relazione dell'OCC. Rimedio cui fare ricorso in caso di assenza di un OCC competente cui fare riferimento.

Tribunale di Rimini, Sez. Unica Civile, 14 dicembre 2017 – Pres. Susanna Zavaglia, Est. Silvia Rossi, Giud. Costanza Perri.

Crisi da sovraindebitamento -  Istanza di liquidazione dei beni – Relazione dell'OCC  – Organismo non regolarmente costituito - Tribunale - Dichiarazione di inammissibilità della domanda – Conseguenza necessaria.

Data di riferimento: 
14/12/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (27280/2017) - La decisione di apertura della procedura di insolvenza di una società da parte di un giudice di uno stato membro va riconosciuta senza possibilità di ulteriori valutazioni negli altri stati membri.

Cassazione Sez. Un. Civili, 17 Novembre 2017, n. 27280. Pres. Giovanni Canzio, rel. Magda Cristiano.

Dichiarazione di fallimento all'estero di società - Effetti immediati negli altri Stati membri ex Regolamento CE n. 1346 del 2000 - Apertura di concorrente procedura di insolvenza principale - Esclusione

Data di riferimento: 
17/11/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Vicenza – Crisi da sovraindebitamento e nomina del gestore della crisi di competenza dell’O.C.C. territoriale.

Tribunale Vicenza, 31 Ottobre 2017. Est. Giuseppe Limitone.

Crisi da sovraindebitamento - Nomina del gestore della crisi ad opera dell’O.C.C. territoriale

Data di riferimento: 
31/10/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Rimini - Procedura liquidatoria di risoluzione di crisi da sovraindebitamento ex art 14 ter L. 3/2012: presupposti di ammissibilità e competenza dell'O.C.C.

Tribunale di Rimini 19.10.2017 – Giudice designato Rossella Talia.

Composizione delle crisi da sovraindebitamento – Liquidazione dei beni - Sede dell’O.C.C. – Principale ed effettiva –  Circondario del tribunale -   Inderogabilità.

Composizione delle crisi da sovraindebitamento – Liquidazione dei beni - Requisito della meritevolezza – Ipotesi di insussistenza.

Data di riferimento: 
19/10/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d’Appello di Salerno – Competenza territoriale alla pronuncia della sentenza di fallimento e criteri di verifica del superamento delle soglie di fallibilità di cui agli artt. 1 e 15 L.F. Tempestività del reclamo.

Corte d’Appello di Salerno, 04 agosto 2017 – Pres. Ornella Crespi, Cons. Rel. Rosa D’Apice, Cons. Licia Tomay.

Dichiarazione di fallimento - Mancata notifica della decisione – Termine per la proposizione del reclamo.

Istanza di fallimento – Tribunale – Competenza territoriale – Trasferimento dell’impresa fallenda – Incidenza -  Superamento del termine annuale – Decorrenza - Deposito del ricorso – Momento decisivo - Data di comparizione delle parti – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
04/08/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Bari – Procedura di risoluzione della crisi da sovraindebitamento: necessità che sia il giudice della stessa a decidere della sospensione delle procedure esecutive in corso.

Tribunale di Bari, Seconda Sezione civile, Ufficio esecuzioni immobiliari,  19 maggio 2017 – G.E. Achille Bianchi.

G.E. – Procedura esecutiva immobiliare – Sospensione - Proposizione di una opposizione all’esecuzione – Sussistenza di gravi motivi – Presupposti necessari -  Proposizione di una diversa istanza di sospensione - Inammissibilità.

Data di riferimento: 
19/05/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Prato - Sovraindebitamento – Atti in frode ai creditori e scioglimento di fondo patrimoniale – Problematiche inerenti la competenza e la presenza di precedenti ricorsi dichiarati inammissibili.

Tribunale di Prato, 28 Settembre 2016 – Ada Raffaella Mazzarelli, pres. - Raffaella Brogi, giudice rel. – Maria Iannone, giudice.

Sovraindebitamento – Scioglimento di fondo patrimoniale – Atto in frode ai creditori – Esclusione – Condizioni.

Sovraindebitamento - Requisiti - Assenza di atti in frode ai creditori - Decorrenza del termine quinquennale – Data del compimento dell’atto.

Data di riferimento: 
28/09/2016
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine – Istruttoria prefallimentare - Questioni processuali - Presupposti per l’esonero dalla “fallibilità”.

Tribunale di Udine, 23 novembre 2012 - dott. Alessandra Bottan Griselli, presidente - dott. Gianfranco Pellizzoni, giudice - dott. Mimma Grisafi, giudice relatore.

Spostamento della sede legale - Istanza di fallimento del P.M. - Stato di insolvenza - Fallimento di altra società del gruppo - Indagini penali per bancarotta.

Data di riferimento: 
23/11/2012
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]