sequestro

Tribunale di Mantova – Applicabilità anche per il periodo anteriore all'entrata in vigore del nuovo codice della crisi ed anche con riferimento alle procedure esecutive individuali, del principio di prevalenza delle misure reali penali.

Tribunale Ordinario di Mantova, Ufficio esecuzioni, 09 maggio 2024 (data della pronuncia) – G.E. Francesca Arrigoni.

Sequestro penale e confisca – Rapporto con la procedura esecutiva individuale – PrevalenzaApplicabilità del principio previsto per le esecuzioni collettive dall'art. 317 C.C.I. - Fondamento.

Data di riferimento: 
09/05/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Corte d'Appello di Messina – Accordo di ristrutturazione con transazione fiscale: momento in cui può essere formulata la richiesta di cram down e inammissibilità in presenza di un sequestro preventivo finalizzato alla confisca penale.

Corte d'Appello di Messina, 06 maggio 2024 – Pres. Maria Pina Lazzara, Cons. Rel. Maria Giuseppa Scolaro.

Procedura di accordo di ristrutturazione con transazione fiscale – Momento in cui può aver luogo l'invio della proposta – Conseguente tempistica per il deposito dell'accordo completo – Decorrenza del termine per la proposizione di opposizioni - Deposito in particolare di quella dell'Amministrazione Finanziaria avverso la richiesta di omologazione forzosa.

Data di riferimento: 
06/05/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Corte di Cassazione (46099/2023) – Procedimento di prevenzione ex D. Lgs. 159/2011: in sede di giudizio di verifica dei crediti il giudice può d'ufficio escluderli per prescrizione. Analogie e differenza rispetto all'accertamento fallimentare.

Corte di Cassazione, Sez. II pen., 15 novembre 2023, n. 46099 – Pres. Anna Petruzzellis, Rel. Sergio Di Paola.

Procedimento di prevenzione ex D. Lgs. 159/2011 – Procedura di accertamento dei crediti – Svolgimento con cadenze mutuate dalla legge fallimentare – Finalità - Giudizio con efficacia endofallmentare.

Data di riferimento: 
15/11/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (40797/2023) - Sequestro preventivo finalizzato alla confisca relativa ai reati tributari: prevalenza rispetto alla dichiarazione di fallimento anche se anteriore.

Corte di Cassazione, Sez. Un. Penali, 06 ottobre 2023, n. 40797 – Pres. Giulio Sarno, Rel. Alessio Scarcella.

Reati tributari - Sequestro preventivo finalizzato alla confisca – Preclusione in caso di apertura della procedura fallimentare – Insussistenza.

Data di riferimento: 
06/10/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (30947/2023) – Principio di diritto in tema di sequestro preventivo finalizzato alla confisca di beni attratti alla massa fallimentare per i reati tributari.

Corte di Cassazione, Sez. Unite Penali, 22 giugno 2023, n. 30947 - Pres. Giulio Sarno, Rel. Alessio Scarcella.

Fallimento – Beni attratti alla masssa fallimentare – Reati tributari imputati al debitore - Sequestro preventivo finalizzato alla confisca – Possibile esecuzione.

Data di riferimento: 
22/06/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Ivrea – Sequestro conservativo di bene del debitore richiesto nell'alveo di un giudizio di revocatoria ordinaria: proponibilità della richiesta anche nei confronti del terzo acquirente.

Tribunale Ordinario di Ivrea, Sez. Civile Unica, 09 febbraio 2023 (data della pronuncia) – Giud. Alessandro Petronzi.

Vendita di un bene da parte del debitore - Azione revocatoria ordinaria proposta dal creditore  - Richiesta di sequestro conservativo di quel bene - Proponibilità nei confronti del terzo acquirente – Finalità – Impedire che lo alieni a sua volta ad altri.

Data di riferimento: 
09/02/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (37716/2022) – Fallimento della società nei cui confronti è stato disposto un sequestro preventivo finalizzato alla confisca facoltativa del profitto di un reato: presupposto per il mantenimento di quel vincolo.

Corte di Cassazione, Sez. VI pen., 05 ottobre 2022, n. 37716 – Pres. Pierluigi Di Stefano, Rel. Maria Silvia Giorgi.

Fallimento di società già interessata a sequestro preventivo – Beni reclamati dal curatore in funzione della procedura concorsuale – Possibile mantenimento del vincolo gravante su tali beni – Verifica da eseguirsi da parte del giudice penale – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
05/10/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d'Appello di Bologna – Fallimento di società estranea al reato commesso da altra società: inammissibilità del sequestro e della confisca di beni appartenenti alla fallita solo in quanto società entrambe amministrate dallo stesso soggetto.

Corte d'Appello di Bologna, Sez. I pen., 05 ottobre 2022 – Pres. Alberto Pederiali, Cons. Rel. Luca Ghedini, Cons Donatella Donati

Società condannata per reato tributario – Società amministrata dallo stesso soggetto di altra dichiarata fallita – Sequestro seguito da confisca di beni appartenenti a quest'ultima – Inammissibilità per estraneità al reato – Beni giustamente da attrarsi alla massa fallimentare.

Data di riferimento: 
05/10/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (31921/2022) – Reato di bancarotta fraudolenta commesso dal fallito, coadiutore del curatore, nel corso dell'esercizio provvisorio: ammissibilità del sequestro preventivo di somme finalizzato alla confisca.

Corte di Cassazione, Sez. III pen., 30 agosto 2022, n. 31921 – Pres. Vito Di Nicola, Rel. Angelo Matteo Socci.

Fallimento – Esercizio provvisorio – Soggetto fallito coadiutore del curatore – Sottrazione di somme dall'attivo realizzato - Reato di bancarotta fraudolenta - Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per reati tributari – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
30/08/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Catanzaro – Fallimento: la curatela quale soggetto terzo può fare ricorso ad ogni mezzo di prova per dimostrarne la natura simulata di un negozio concluso dal fallito.

Tribunale Ordinario di Catanzaro, Sez. Spec. Imprese, 01 agosto 2022 – Giud. Francesca Rinaldi.

Fallimento – Negozio simulato di vendita  concluso dal fallito – Curatore – Azione giudiziale volta al recupero di beni apparentemente ceduti – Precedente domanda di sequestro giudiziario – Sussistenza dei presupposti necessari – Ricorso ad ogni mezzo di prova – Indizi e presunzioni in particolare – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
01/08/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine