Art. 2 - Definizioni.

Tribunale di Udine – Composizione negoziata della crisi: ammissibili le misure cautelari, con contenuto proprio delle misure protettive tipiche, oltre il termine massimo di 240 giorni di cui all’art. 19, V° CCII.

Tribunale di Udine, 30 aprile 2024 – G.D. dott. Gianmarco Calienno

Composizione negoziata della crisi – Misure protettive – Misure cautelari – Contenuto misure tipiche - Durata oltre 240 giorni – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
30/04/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Forlì - Concordato semplificato: applicabilità di misure protettive ex artt. 54 e 55 C.C.I.

Tribunale Ordinario di Forlì, Sez. Civile – Procedure concorsuali, 28 marzo 2024 (data della pronuncia) – Giudice Barbara Vacca.

Concordato Semplificato – Misure protettive e cautelari ex artt. 54 e 55 CCII – Ammissibilità del riconoscimento – Modalità e limiti.

Data di riferimento: 
28/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Bologna – Apertura di un concordato preventivo di gruppo e avvenuta segnalazione da parte dei Commissari di carenze documentali necessarie per redigere la loro relazione: iniziative che il Tribunale può assumere.

Tribunale di Bologna, Sez. IV civ. e Procedure Concorsuali, 13 marzo 2024 (data delle pronuncia) – Pres. Pasquale Liccardo, Rel. Antonella Rimondini, Giud. Maurizio Atzori.

Data di riferimento: 
13/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Corte d’Appello di Torino – Sovraindebitamento: in caso di insolvenza composita, l’imprenditore individuale cancellato dal registro delle imprese può accedere esclusivamente alla procedura di liquidazione controllata.

Corte d’Appello di Torino, 12 marzo 2024 – Presidente Dott.ssa Cortese. Estensore dott. Croci

Liquidazione controllata - Sovraindebitamento – Imprenditore cancellato – debiti misti - esclusione procedure di composizione negoziate.

Liquidazione controllata - sovraindebitamento - gestore - albo ex 356 CCII.

Data di riferimento: 
12/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Vicenza – Concordato minore: ammissibile la domanda di accesso alla procedura presentata dall’erede dell’imprenditore defunto.

Tribunale di Vicenza, 12 marzo 2024 – G.D. dott.ssa Silvia Saltarelli

Concordato minore – decesso imprenditore – subentro erede – nozione di consumatore – carattere oggettivo – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
12/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Terni - Liquidazione controllata: considerazioni in tema di presupposti perché un creditore possa richiederne l'apertura e affinché un professionista possa essere nominato liquidatore.

Tribunale di Terni, 08 marzo 2024 – Pres. Alessandro Nastri, Rel. Francesco Grotteria, Giud. Francesco Angelini.

Liquidazione controllata – Istanza di apertura avanzata da un creditore – Legittimazione dell'istante - Non necessità che il di lui credito sia giudizialmente accertato o sia basato su titolo esecutivo – Accertamento che in mancanza il giudice è chiamato a compiere.

Data di riferimento: 
08/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Milano – Sovraindebitamento: la determinazione del compenso spettante al Liquidatore che abbia già svolto le funzioni di OCC in sede di ricorso per l’apertura della liquidazione del patrimonio.

Tribunale di Milano, Sez. II civ., 29 febbraio 2024 (data della pronuncia) – Pres. Laura De Simone, Rel. Vincenza Agnese, Giud. Luca Giani.

Sovraindebitamento – Liquidazione del patrimonio – Nomina a liquidatore del gestore della crisi già designato dall'OCC in fase di accesso alla procedura – Compenso spettante - Applicazione del dettato normativo previsto dal D.M- 202/2014 – Unitarietà - Suddivisione  sulla base di un criterio di proporzionalità tra le prestazioni svolte nelle due posizioni.

Data di riferimento: 
29/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale Torino - Accesso del consumatore alla procedura di ristrutturazione dei debiti: l'essere i comportamenti del proponente assunti in uno stato di debolezza e sudditanza psicologica esclude la condizione ostativa della colpa grave.

Tribunale Torino, 27 Febbraio 2024. Est. Pittaluga.

Consumatore sovraindebitato – Proposta di ristrutturazione dei debiti -Situazione creatasi perché conseguente ad una condizione di sudditanza psicologica – Esclusione della colpa grave – Possibile accesso alla procedura.

Data di riferimento: 
27/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Lucca – Liquidazione controllata: inapplicabilità dell’art. 66 CCII relativo alle c.d. “procedure familiari”.

Tribunale di Lucca, 27 febbraio 2024 – G.D. dott. Giacomo Lucente

Liquidazione controllata – procedura familiare – inapplicabilità art. 66 CCII.

Data di riferimento: 
27/02/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Pagine