Art. 72. - Rapporti pendenti.

Corte di Cassazione (23583/2017) - Preliminare inerente un immobile abusivo sottoposto a confisca in ipotesi di lottizzazione abusiva ed esclusione della legittimazione del fallimento allo scioglimento ed alla richiesta dell’indennità di occupazione.

Cassazione civile, sez. I, 09 Ottobre 2017, n. 23583. Est. Ceniccola.

Contratto preliminare relativo ad immobile abusivo sottoposto a confisca ex l. n. 47 del 1985 in ipotesi di lottizzazione abusiva  - Scioglimento ex art. 72 l.fall. - Legittimazione del fallimento - Esclusione – Richiesta da parte della procedura di indennità di occupazione – Inammissibilità.

Data di riferimento: 
09/10/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (22274/2017) Fornitura di energia elettrica durante l’esercizio provvisorio ed insinuazione al passivo per il credito anteriore al fallimento.

Cassazione civile, sez. I, 25 Settembre 2017, n. 22274. Est. Magda Cristiano.

Esercizio provvisorio – Subentro del curatore nel contratto di somministrazione – Distinzione fra crediti del somministrante aventi natura concorsuale in quanto sorti in data anteriore al fallimento e quelli aventi natura prededudicibile perché sorti in data posteriore

Data di riferimento: 
25/09/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (21213/2017) – Fallimento e scioglimento del contratto di leasing: diritto del concedente di insinuarsi al passivo per i crediti scaduti e tardivamente per quelli residui non recuperati.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 13 settembre 2017 n. 21213 – Pres. Annamaria Ambrosio, Rel. Francesco Genovese.

Fallimento – Contratto di leasing – Curatore – Opzione per lo scioglimento – Concedente – Crediti scaduti – Insinuazione al passivo – Ammissibilità – Crediti residui – Nuova allocazione del bene – Minore somma ricavata – Possibile insinuazione tardiva.

Data di riferimento: 
13/09/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (20890/2017) – Contratto di leasing traslativo già risolto anteriormente al fallimento dell’utilizzatore e domanda di insinuazione al passivo proposta dal concedente: indicazioni necessarie.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 07 settembre 2017 n. 20890 – Pres. Annamaria Ambrosio, Rel. Francesco Antonio Genovese.

Fallimento  – Locazione finanziaria –  Contratto pendente - Applicazione dell’art. 72 quater L.F. – Contratto risolto – Leasing di godimento e traslativo -  Necessaria distinzione  - Leasing traslativo -Ammissione allo stato passivo – Contento della domanda – Richieste nascenti dall’art. 1526 c.c. – Inclusione necessaria.

Data di riferimento: 
07/09/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (20190/2017) – Vendita a rate in corso al momento del fallimento dell’acquirente: possibile subentro del curatore nel contratto.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 agosto 2017 n. 20190 – Pres. Antonio Didone, Rel. Massimo Ferro.

Vendita a rate – Esecuzione in corso – Fallimento dell’acquirente – Curatore – Possibile subingresso nel contratto - Mancato esercizio – Risoluzione del negozio – Restituzione della res tradita - Abilitazione del venditore alla richiesta.

Data di riferimento: 
18/08/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (19010/2017) Inopponibilità alla curatela della domanda ex art. 2932 c.c. accolta con sentenza trascritta dopo il fallimento, quando il giudizio si è svolto in contraddittorio con il solo fallito successivamente al fallimento.

Cassazione civile, sez. I, 31 Luglio 2017, n. 19010. Pres. Antonio Didone - rel. Giuseppe Fichera.

Domanda ex art. 2932 c.c. –Sentenza di accoglimento della domanda successiva alla dichiarazione di fallimento e pronunciata nei confronti del solo fallito – Inopponibilità al curatore – Effetto prenotativo derivante dalla trascrizione della domanda – Preclusione.

Data di riferimento: 
31/07/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Treviso – Fallimento: contratto di leasing anteriormente risolto per inadempimento e domanda di insinuazione al passivo proposta dal concedente.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 08 giugno 2017 - Pres. Caterina Passarelli, Giudici Gianluigi Zulian e Petra Uliana.

Fallimento - Contratto di leasing – Risoluzione per inadempimento – Azione anteriormente proposta – Opponibilità alla massa – Contestuali domande restitutorie o risarcitorie – Concedente -  Insinuazione al passivo – Ammissibilità – Art. 1526 c.c. - Necessaria completezza della domanda.

Data di riferimento: 
08/06/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (13762/2017) – Fallimento: posizione del curatore che agisca in giudizio per recuperare un credito del fallito ed, in caso di concordato fallimentare, dell’assuntore che prosegua o intraprenda quell’azione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 31 maggio 2017 n. 13762 - Pres. Antonio Didone, Rel. Eduardo Campese.

Fallimento – Curatore – Iniziativa processuale – Recupero di somme spettanti al fallito – Posizione di terzo – Esclusione – Art. 2704 c.c. – Inapplicabilità.

Fallimento – Chiusura per concordato fallimentare – Posizione dell’assuntore – Analogia con quella del curatore – Opponibilità.  

Data di riferimento: 
31/05/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (13167/2017) – Non impugnabilità in Cassazione ex art. 111 Cost. del decreto ex art. 26 con cui il Tribunale respinge un reclamo inerente la scelta del curatore di sciogliersi da contratto pendente ex art. 72 l.fall.

Cassazione civile, sez. III, 25 Maggio 2017, n. 13167. Pres., rel. Sergio Di Amato.

Reclamo ex art. 26 l.f. sulla scelta del curatore di sciogliersi da un contratto pendente ex art. 72 l.fall. - Decreto del tribunale fallimentare di rigetto del reclamo - Impugnazione con ricorso per cassazione ex art. 111 Cost. – Inammissibilità.

Data di riferimento: 
25/05/2017
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine