esdebitazione

Tribunale di Nola – Liquidazione controllata: possibilità che venga aperta anche in assenza di beni presenti e futuri ma con previsione di apporto di finanza esterna.

Tribunale di Nola, Sez. II civ., 12 dicembre 2023 (data della pronuncia) – Pres. Gennaro Beatrice, Rel. Rosa Paduano, Giud. Rosa Napolitano.  

Liquidazione controllata – Debitore privo di beni mobile immobili – Previsione dell'apporto di finanza esterna – Possibile apertura di quella procedura anche in tal caso – Fondamento.

Data di riferimento: 
12/12/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Rimini – Liquidazione controllata di debitore titolare di solo stipendio: percentuale che gli può essere mensilmente sottratta per attribuirla ai creditori e durata massima di detto prelevamento.

Tribunale Ordinario di Rimini, Sez. civile, 12 dicembre 2023 – Pres. Francesca Miconi, giud. Maura Mancini e Silvia Rossi.

Liquidazione Controllata – Debitore privo di beni mobili e/o immobili liquidabili – Messa a disposizione dei creditori di una solo quota di stipendio o salario – Fissazione del limite di durata massima di tale attribuzione – Modalità di quantificazione della percentuale da necessariamente mantenersi a suo favore – Fondamento.

Data di riferimento: 
12/12/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Vicenza – Chiusura di una procedura fallimentare: il termine annuale di decadenza di cui all’art. 143 l.fall. non trova applicazione nei confronti dei ricorsi volti ad ottenere l'esdebitazione, presentati nella vigenza del nuovo CCII.

Tribunale di Vicenza, Sez. I civ. - Procedure concorsuali, 07 dicembre 2023 (data della pronuncia) – Pres. Giuseppe Limitone, Rel. Giovanni Genovese, Giud. Paola Cazzola.

Procedura fallimentare – Chiusura – Istanza di accesso all'esdebitazione – Presentazione nella vigenza del nuovo codice della crisi – Inapplicabilità del termine annuale di decadenza previsto dall'art. 143 L.F. - Fondamento.

Data di riferimento: 
07/12/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte d’Appello di Brescia – La meritevolezza del ricorrente non può essere considerata una condizione d’accesso necessaria alla procedura di liquidazione controllata.

App. Brescia, 29 novembre 2023, n. 1874, Pres. Magnoli, Est. Benatti

Requisiti per l’accesso alla procedura di liquidazione controllata – Meritevolezza del debitore – Condizione di accesso – Esclusione. 

Data di riferimento: 
29/11/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Bergamo – Liquidazione controllata: non è ammissibile che possa accedere alla procedura il debitore con soli beni di valore esiguo non potendosi tener conto dell’apporto del terzo.

Trib. Bergamo, 16 novembre 2023, Pres. Est. De Simone

Liquidazione Controllata – Soggetto sovraindebitato con soli beni di valore esiguo – Apporto del terzo che non può essere preso in considerazione - Inammissibilità dell'accesso alla procedura - Preferenza da riconoscersi allo strumento dell'esdebitazione del debitore incapiente.

Data di riferimento: 
16/11/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Bologna – Liquidazione controllata: considerazioni in tema di necessaria inclusione di tutti i beni, determinazione di quanto necessario al mantenimento del debitore e della sua famiglia, durata minima della procedura.

Tribunale di Bologna, Sez. IV civ. e Procedure concorsuali, 19 ottobre 2023 – Pres. Michele Guernelli, Rel. Antonella Rimondini, Giud. Maurizio Atzori.

Liquidazione controllata – Contenuto della proposta - Esclusione di un bene oggetto di offerta di acquisto da parte di un terzo – Previsione - Inammissibilità – Ragione sottostante.

Data di riferimento: 
19/10/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – L’art. 390, c. 2, CCII deve essere interpretato nel senso che nel concetto di procedure per cui risulti applicabile il RD n. 267/42 rientra compiutamente anche l’esdebitazione regolata dalla legge fallimentare.

Tribunale Santa Maria Capua Vetere, 18 Ottobre 2023. Pres., est. Quaranta.

Esdebitazione - Fallimento - Disciplina transitoria - Applicazione dell'art. 390 CCII

L’art. 390, c. 2, CCII deve essere interpretato nel senso che nel concetto di procedure per cui risulti applicabile il RD n. 267/42 rientra compiutamente anche l’esdebitazione regolata dalla legge fallimentare.

Data di riferimento: 
18/10/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Bari – Chiusura della liquidazione dei beni ex L. 3/2012 e consequenziale esdebitazione ex art. 14 terdecies: presupposti e condizioni ostative. Inopponibilità nei confronti del creditore anteriore non coinvolto in detta procedura.

Tribunale Ordinario di Bari, Sez. IV civ. - Procedure concorsuali, 17 ottobre 2023 (data della pronuncia) – Giudice designato Paola Cesaroni.

Liquidazione del patrimonio ex L.3/2012 – Chiusura della procedura – Consequenziale istanza di esdebitazione – Nomativa applicabile – Tassatività delle condizioni ostative – Fondamento. 

Data di riferimento: 
17/10/2023
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Urbino – Procedura di esdebitazione: normativa applicabile alle procedure concorsuali regolate dalla legge fallimentare.

Tribunale Urbino, 16 Ottobre 2023. Pres. Di Patria. Est. De Leone.

Esdebitazione - Applicabilità della nuova disciplina ex art. 278 ss. C.C.I.  alle procedure regolate dalla legge fallimentare

Data di riferimento: 
16/10/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Bari – La procedura familiare ex art. 66 CCII è invocabile solo quando i familiari propongono una medesima procedura di sovraindebitamento.

Tribunale Ordinario di Bari, Sez. IV civ., 08 ottobre 2023 (data della pronuncia) – Giudice designato Michele De Palma.

Presentazione di una procedura familiare ex art. 66 C.C.I. - Presupposto perché possa ammettersi – Necessità che i familiari propongano una medesima procedura di sovraindebitamento – Apertura in caso contrario di procedure separate.

Data di riferimento: 
08/10/2023
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Pagine