esdebitazione

Corte di Cassazione (15586/2018) - Presupposto per il riconoscimento del beneficio dell'esdebitazione: soddisfazione almeno parziale di almeno una parte dei creditori concorsuali. Valutazione rimessa al giudice del merito.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 giugno 2018 n. 15586 – Pres. Antonio Didone, Rel. Alberto   Pazzi.

Fallimento – Beneficio dell'esdebitazione – Riconoscimento – Presupposto necessario – Soddisfazione almeno parziale di tutti i creditori – Ipotesi da escludersi –  Art. 142, secondo comma, L. .F. - Presupposto necessario – Soddisfazione, almeno parziale dei creditori come massa, non come singoli.

Data di riferimento: 
14/06/2018

Corte di Cassazione (7550/2018) – Riconoscimento del beneficio dell'esdebitazione a favore dell'imprenditore fallito che abbia soddisfatto complessivamente i creditori in una percentuale non irrisoria.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 27 marzo 2018 n. 7550 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Eduardo Campese.

Esdebitazione – Statuizione delle SS. UU. - Interpretazione – Riconoscimento del beneficio - Presupposti necessari – Rispetto delle condizioni soggettive ex art. 142, primo comma, L.F. - Soddisfazione in percentuale non irrisoria dei creditori concordatari.

Data di riferimento: 
27/03/2018

Tribunale di Como - Laddove il fallimento si chiuda senza che alcuna somma sia stata liquidata ai creditori, il fallito non può essere ammesso al beneficio dell'esdebitazione.

Tribunale di Como, 27 febbraio 2018 – Pres. Anna Introini, Est. Alessandro Petronzi, Giud. Marco Mancini.

Fallimento – Chiusura - Debitore – Istanza di esdebitazione – Mancato pagamento di un qualsivoglia creditore – Inaccoglibilità.

Data di riferimento: 
27/02/2018

Tribunale di Milano – Necessità della riabilitazione e della pronuncia del tribunale di sorveglianza sull’effettivo approdo rieducativo del reo per l’esdebitazione in ipotesi di patteggiamento per bancarotta fraudolenta.

Tribunale Milano, 01 Febbraio 2018. Est. Rossetti.

Esdebitazione – Art. 142 l.fall. - Bancarotta fraudolenta - Patteggiamento - Riabilitazione – Necessità – Effettivo approdo rieducativo del reo – Pronuncia del tribunale di sorveglianza – Necessità.

Data di riferimento: 
01/02/2018

Tribunale di Treviso – Fallimento chiuso per definitiva ripartizione dell’attivo e presupposti per l’accoglimento dell’istanza di esdebitazione.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 08 giugno 2017 – Pres. Antonello Fabbro, Giud. Rel. Petra Uliana,

Giud. Caterina Passarelli.

Fallimento - Chiusura per definitiva ripartizione dell’attivo – Fallito - Istanza di esdebitazione – Valutazione del tribunale - Percentuale di soddisfacimento dei creditori – Accertamento - Non significatività – Rigetto della domanda.

Data di riferimento: 
08/06/2017

Corte di Cassazione (9917/2017) - Esdebitazione e pagamento solo parziale di alcuni creditori.

Cassazione civile, sez. I, 20 Aprile 2017, n. 9917. Pres. Rel. Aniello Nappi.

Fallimento – Esdebitazione – Soddisfazione almeno parziale dei creditori – Totale insoddisfazione di alcuni creditori – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
20/04/2017

Corte di Giustizia dell'Unione Europea – Fallimento: concessione del beneficio dell’esdebitazione in caso di non integrale liquidazione dell’IVA (questione pregiudiziale e decisione sulle spese).

Corte di Giustizia dell'Unione Europea, VII Sezione, 16 marzo 2017 - Pres. A. Prechal, Rel E. Jarasiunas.

Diritto dell’UE – Necessaria armonizzazione delle legislazioni degli stati membri – Fallimento –Esdebitazione – Mancata integrale soddisfazione del credito per IVA –  Concessione del beneficio – Ammissibilità.

Giudizio dell’UE – Spese della procedura – Decisione demandata al giudice nazionale.

Data di riferimento: 
16/03/2017

Tribunale di Como – Esdebitazione: accertamento della portata satisfattiva del pagamento solo parziale di parte dei creditori.

Tribunale di Como 12 ottobre 2016 - Pres. Anna Introini, Est. Alessandro Petronzi.

Fallimento – Esdebitazione – Soddisfazione almeno parziale dei creditori – Totale insoddisfazione di alcuni creditori – Ammissibilità – Valutazione discrezionale dell’effettiva portata satisfattiva.

Data di riferimento: 
12/10/2016

Tribunale di Arezzo – Esaurimento della fase giudiziale e di quella di esecuzione e chiusura del procedimento di concordato preventivo: effetto esdebitatorio e iscrizione nel Registro delle imprese.

Tribunale di Arezzo 28 settembre 2016 – Pres.  Clelia Galantino, Rel. Antonio Picardi, Giud. Paolo Masetti.

Concordato preventivo – Chiusura della fase giudiziaria -  Omologazione – Chiusura della fase di esecuzione - Ristrutturazione dei debiti e soddisfazione dei crediti – Conclusione del procedimento  - Adempimento - Chiusura del procedimento unitariamente inteso – Effetto esdebitatorio - Iscrizione nel Registro delle imprese.

Data di riferimento: 
28/09/2016

Corte di Cassazione - Giudizio di esdebitazione e contradditori necessari. Requisito della almeno parziale soddisfazione dei creditori concorsuali.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 08 agosto 2016 n. 16620 - Pres. Nappi, Est. Di Virgilio.

Fallimento - Giudizio di esdebitazione – Integrità del contradditorio  - Società estinta e subingresso dei soci – Non automatica sostituzione – Attivazione necessaria.

Fallimento - Esdebitazione - Beneficio della inesigibilità dei crediti non soddisfatti – Presupposto necessario – Soddisfazione almeno parziale dei creditori concorsuali – Criterio di riscontro.

Data di riferimento: 
08/08/2016

Pagine