esdebitazione

Tribunale di Bologna– Liquidazione controllata: limite temporale apprensione utilità (Es. quote di stipendio). Requisiti per la nomina del liquidatore. Inquadramento dei compensi dell’OCC e del legale del debitore.

Tribunale di Bologna, 20 giugno 2024 – Presidente, dott. Michele Guernelli, Consigliere relatore, dott.ssa Antonella Rimondini

Liquidazione controllata – Durata – Limite triennale apprensione quota stipendio.

Liquidazione controllata – Nomina liquidatore – Iscrizione elenco gestori di cui al D.M. 202/2014 e Albo di cui all’art. 356 CCII.

Data di riferimento: 
20/06/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Forlì– Liquidazione controllata: irrilevanza della proposta liquidatoria formulata dal debitore. Inquadramento dei compensi dell’OCC e del legale del debitore. Limite temporale apprensione utilità (Es.: quota di reddito).

Tribunale di Forlì, 18 giugno 2024 – Presidente relatore ed estensore, dott.ssa Barbara Vacca

Liquidazione controllata – Carattere generale e spossessamento del debitore – Irrilevanza proposta liquidatoria del debitore.

Liquidazione controllata – Compenso OCC spesa prededucibile – Compenso legale privilegiato.

Liquidazione controllata – Durata – Limite triennale apprensione quota reddito.

Data di riferimento: 
18/06/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Mantova – Esdebitazione dell’incapiente: nel caso l'istanza del debitore venga rigettata questi per ricorrere deve proporre opposizione avanti alla Corte d'Appello.

Tribunale di Mantova, Ufficio procedure concorsuali, 09 maggio 2024 (data della pronuncia) – Pres. Rel. Mauro Bernardi, Giud. Alessandra Venturini e Francesca Arrigoni.

Esdebitazione dell’incapiente – Decreto di rigetto – Debitore istante - Proposizione del reclamo – Competenza della Corte d'Appello – Fondamento.

Data di riferimento: 
09/05/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Corte di Giustizia U.E.: interpretazione dell'articolo 23, paragrafo 4, della direttiva 2019/1023 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 giugno 2019, in tema di possibile esclusione dall'esdebitazione di talune categorie di debiti.

Corte di Giustizia dell'Unione Europea, Sez. II, 08 maggio 2024, Causa C- 20/23 – Pres. A. Prechal, Rel. F. Biltgen.

Normativa dell'U.E. - Articolo 23, paragrafo 4, della direttiva (UE) 2019/1023 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 giugno 2019 – Rinvio pregiudiziale - Interpretazione corretta da parte della Corte di Giustizia U.E. - Esclusione dall'esdebitazione di talune categorie di debiti da parte degli Stati membri - Presupposti necessari.

Data di riferimento: 
08/05/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (11464/2024) - Istanza di rimborso di un credito IVA maturato da soggetto sottoposto a procedura fallimentare o in concordato preventivo: compensazione opposta dall'Amministrazione finanziaria.

Corte di Cassazione, Sez. V tributaria, 29 aprile 2024, n. 11464 – Pres. Ernestino Luigi Bruschetta, Rel. Giacomo Maria Nonno.

Fallimento a altra procedura concorsuale - Istanza di rimborso di credito IVA maturato nel corso degli stessi - Presupposti affinché l'Amministrazione finanziaria possa opporre in compensazione crediti erariali - Fondamento - Onere della prova.

Data di riferimento: 
29/04/2024
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Forlì – Proposta di concordato minore correttamente e integralmente eseguita: pronuncia da parte del giudice dell'ordine di cancellazione delle trascrizioni e iscrizioni pregiudizievoli gravanti gli immobili ceduti e non.

Tribunale Ordinario di Forlì, Sez. Civile – procedure concorsuali, 21 febbraio 2024 (data della pronuncia) – Giudice delegato Barbara Vacca.

Concordato Minore - Esecuzione integrale e corretta della proposta – Pronuncia da parte del giudice del decreto che la certifica - Immobili ceduti e non ceduti perché mantenuti in proprietà del debitore – Contestuale pronuncia dell'ordine di cancellazione delle trascrizioni e iscrizioni pregiudizievoli – Effetto esdebitatorio.

Data di riferimento: 
21/04/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Avellino – Liquidazione controllata: il debitore non può impedire l’apertura della procedura chiedendo un rinvio ex art. 268, III° CCII. Problematiche relative alla prova dello stato di insolvenza da parte del creditore.

Tribunale di Avellino, 16 aprile 2024 – Presidente, dott. Gaetano Guglielmo, Consigliere relatore, dott. Pasquale Russolillo

Liquidazione controllata – Impedimento apertura procedura ex art. 268, III° CCII – Richiesta rinvio ex art. 268, III° CCII – Diniego.

Liquidazione controllata – Richiesta di accesso presentata dal creditore – Difetto di prova dello stato di insolvenza – Rigetto.

Data di riferimento: 
16/04/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Forlì: Presupposti per l’effetto esdebitatorio del concordato minore nei confronti del coobbligato.

Tribunale Forlì, 08 Aprile 2024. Est. Branca.

Concordato Minore - Estensione degli effetti al coobbligato solidale – Condizioni di ammissibilità.

Data di riferimento: 
08/04/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Pavia - Ristrutturazione dei debiti del consumatore: considerazioni in tema coinvolgimento di coobbligati e fideiussori e di meritevolezza in caso di richiesta di accesso a finanziamenti per soddisfare debiti pregressi.

Tribunale di Pavia, Sez. I civ. - Ufficio procedure concorsuali., 27 marzo 2024 – Giudice Francesco Rocca.

Ristrutturazione dei debiti del consumatore - Estensibilità del piano nei confronti dei coobbligati e dei fideiussori – Esclusione salvo accordo intervenuto col creditore – Fondamento.

Data di riferimento: 
27/03/2024
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Pagine