Art. 67. - Atti a titolo oneroso, pagamenti, garanzie.

Tribunale di Massa – Domanda di concordato preventivo da parte del promittente venditore di un immobile: possibilità che, a fronte di un preliminare trascritto, il tribunale possa evitare l’apertura della procedura competitiva di cui all'art. 163 bis L.F.

Tribunale di Massa, Sez. Fallimentare, 08 marzo 2021 (data della pronuncia) – Pres. Paolo Puzone, Rel. Alessandro Pellegri, Giud. Elisa Pinna.

Contratto preliminare di vendita immobiliare – Trascrizione ex art. 2645 bis c.c. -  Successiva domanda di concordato preventivo – Deposito da parte del promittente venditore – Tribunale - Procedura competitiva ex art. 163 bis, L.F. - Mancata attivazione – Fondamento.

Data di riferimento: 
08/03/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (4482/2021) – Consecuzione tra amministrazione controllata e amministrazione straordinaria e presupposti perché risultino revocabili i pagamenti effettuati in periodo sospetto.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 19 febbraio 2021, n. 4482 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Francesco Terrusi.

Amministrazione controllata seguita da amministrazione straordinaria – Consecuzione con procedura che ha l'insolvenza come suo presupposto – Pagamenti eseguiti nei sei mesi antecedenti -Revocatoria fallimentare  - Computo a ritroso del periodo sospetto – Decorrenza dal decreto di ammissione alla prima procedura.

Data di riferimento: 
19/02/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (282/2021) – Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi: applicabilità in tema di formazione dello stato passivo dell'art. 7 della L. 52/1991 alle cessioni di credito dalla stessa stipulate.

Corte di Cassazione, Sez. VI , Prima civile, 12 gennaio 2021, n. 282 – Pres. Rel. Massimo Ferro.

Amministrazione straordinaria – Formazione dello stato passivo – Precedente cessione del credito – Art. 7 della l. n. 52 del 1991 – Applicabilità – Fondamento.

Data di riferimento: 
12/01/2021
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Venezia – Banca Popolare di Vicenza in l.c.a. e Intesa: cessione e vertenze pendenti relative a rapporti estinti.

Tribunale di Venezia, 31 dicembre 2020 – dott.ssa Daniela Bruni

Banca Popolare di Vicenza in l.c.a. – Intesa Sanpaolo s.p.a. – Cessione d’azienda – Perimetro della cessione – Vertenze pendenti – Revocatoria.

Data di riferimento: 
31/12/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (27939/2020) - Esenzione da revocatoria fallimentare dei pagamenti effettuati “nei termini d'uso” da un'impresa poi ammessa alla procedura di amministrazione straordinaria: interpretazione di quell'espressione da privilegiarsi.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 07 dicembre 2020, n. 27939 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Loredana Nazzicone.

Amministrazione straordinaria – Pagamenti eseguiti in periodo sospetto da un'impresa poi ammessa a quella procedura – Esenzione da revocatoria fallimentare se eseguiti nei “termini d'uso” - Effettuazione secondo la prassi  del settore economico in questione  - Ipotesi da farsi rientrare in tale eccezione – Esclusione.

Data di riferimento: 
07/12/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (26870/2020) - Fallimento e proponibilità da parte del curatore, sia in sede di accertamento del passivo che di opposizione, di un'eccezione revocatoria volta ad escludere il riconoscimento di un credito o di una prelazione.

Corte di Cassazione, Sez. VI, 26 novembre 2020, n. 26870 – Pres. Maria Acierno, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Fallimento – Curatore – Esame delle domande di insinuazione al passivo – Eccezione revocatoria del curatore – Ammissibilità –  Utilizzabilità anche in sede di opposizione – Proposizione di una revocatoria incidentale – Inammissibilità.

Data di riferimento: 
26/11/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Cuneo – Liquidazione coatta amministrativa: presupposti per l'esperimento da parte del Commissario liquidatore dell'azione revocatoria fallimentare di rimesse bancarie effettuate dalla società ammessa alla procedura.

Tribunale Ordinario di Cuneo, Sez. Civile, 06 novembre 2020 – Giudice Paola Elefante.

Liquidazione coatta amministrativa – Revocatoria di rimesse bancarie – Versamenti diretti o accrediti di disponibilità anticipata sfb. - Operazioni suscettibili di revocatoria -  Attuale impianto normativo della L.F. - Distinzione tra rimesse ripristinatorie dei limiti del fido e rimesse solutorie – Irrilevanza – Valenza solutoria dei versamenti  - Criterio utile.

Data di riferimento: 
06/11/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (24950/2020) - Azione revocatoria ex art. 67, primo comma, n. 1) L.F.: presupposti perché risulti opponibile alla curatela una controdichiarazione circa la simulazione del prezzo di vendita di immobili da parte del fallito.

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 06 novembre 2020, n. 24950 – Pres. Uliana  Armano, Est. Stefano Olivieri.

Revocatoria fallimentare – Vendita di immobili da parte del fallito -  Sproporzione tra le prestazioni – Acquirente – Controdichiarazione attestante la simulazione del prezzo – Esistenza -  Opponibilità alla curatela terza - Data certa anteriore al fallimento - Anteriorità o contestualità rispetto alla stipula della compravendita - Presupposti necessari.

Data di riferimento: 
06/11/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (16708/2020) – Revocatoria esercitata dal curatore per la declaratoria di inefficacia del pagamento eseguito dalla committente a favore del subappaltatore in caso di fallimento dell'appaltatore: presupposti richiesti.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 05 agosto 2020, n. 16708 – Pres. Francesco Antonio Genovese, Rel. Massimo Ferro.

Revocatoria fallimentare - Fallimento dell'appaltatore – Pignoramento presso terzi -  Pagamento eseguito dal committente in favore del subappaltatore -  Curatore – Esperimento dell'azione revocatoria -  Rilevanza della sospensione di cui all'art. 118, comma 3, d.lgs. n. 163 del 2006 - Esclusione – Circostanza rilevante – Ottemperanza da parte del terzo all'ordinanza di assegnazione.

Data di riferimento: 
05/08/2020
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine