Tribunale di Brescia – Concordato con continuità diretta: laddove la proposta si basi su un'offerta di terzo strutturalmente complessa può non doversi procedere all'apertura della procedura competitiva di cui all'art. 163 bis L.F.

Versione stampabileVersione stampabile
Data di riferimento: 
27/05/2021

Tribunale Ordinario di Brescia,  Sez. IV civ., 27 maggio 2021 – Pres. Rel. Simonetta Bruno, Giudici Gianluigi Canali e Stefano Franchioni.

Concordato preventivo con continuità diretta – Previsione  -  Entrata a far parte della compagine sociale – Offerta complessa di un soggetto investitore - Applicazione dell'art. 163 bis L.F. - Apertura di una procedura competitiva – Esclusione – Ragione - Rischio di determinare l'irrealizzabilità del piano.

Laddove il piano di concordato preventivo, qualificato come concordato in continuità diretta, risulti basato sulla proposta di un investitore, pur sospensivamente condizionata all'omologazione, che preveda, in tal modo concorrendo alla prosecuzione dell’attività d’impresa, la sua  entrata a far parte della compagine sociale attraverso un aumento di capitale riservato, nonché attraverso l'erogazione di un  finanziamento ex art. 182 quater L.F.,  non trova applicazione l’art. 163 bis L.F., in tema di offerte concorrenti, stante che, ai sensi di detta norma, il Tribunale, nell'esercizio del potere conformativo, è tenuto bensì a garantire la massima competitività tra l'offerta originaria ed eventuali successive offerte, ma senza però arrivare a stravolgere il piano concordatario, facendolo così diventare irrealizzabile. Pertanto, non risulta suscettibile di costituire oggetto di una procedura competitiva ai sensi della norma in questione, la proposta del terzo investitore, che per la sua complessità strutturale e per la previsione di elementi che rappresentano componenti interconnesse e indissolubili del piano concordatario, esponga il piano stesso al rischio di determinare la sopravvenuta irrealizzabilità dello scenario concordatario. (Pierluigi Ferrini  Riproduzione riservata)

http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/25458.pdf

Uffici Giudiziari: 
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]
Articoli di riferimento nella legge fallimentare
Vedi anche nel Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza: