concordato preventivo

Tribunale di Rimini – Sovraindebitamento: presupposti di inammissibilità del piano del consumatore che non rispetti l'ordine delle cause di prelazione e/o preveda la dilazione oltre l'anno del pagamento dei creditori privilegiati.

Tribunale di Rimini, 17 dicembre 2018 – Giudice Delegato Sivia Rossi.

Crisi da sovraindebitamento – Piano del consumatore – Ordine delle cause di prelazione – Mancato rispetto -  Crediti muniti di privilegio – Moratoria oltre l'anno del pagamento – Prevsione – Giudice delegato – Dichiarazione di inammissibilità – Possibile immediata pronuncia.

Data di riferimento: 
17/12/2018

Tribunale di Massa – Concordato preventivo con continuità: equiparazione tra le risorse esterne e quelle prodotte dalla prosecuzione dell'attività ad omologazione avvenuta. Possibile soddisfazione dei creditori incapienti.

Tribunale Ordinario di Massa, Ufficio Procedure Concorsuali, 27 novembre 2018 – Pres. Paolo Puzone, Rel. Alessandro Pellegri, Giud. Domenico Provenzano.

Concordato con continuità - Attestazione del professionista – Prosecuzione dell'attività – Miglior soddisfacimento dei creditori – Conseguimento – Omologazione  - Plus successivamente generato – Destinazione a favore degli incapienti – Ammissibilità - Cause legittime di prelazione – Ipotesi di non violazione.  

Data di riferimento: 
27/11/2018

Tribunale di Genova – Cessione in esercizio dell'azienda con conseguimento di maggiore liquidità rispetto a quella derivante dalla cessione dei beni allo stesso non funzionali: concordato da considerarsi con continuità.

Tribunale di Genova, Sez. VII civ., Uff. Fall., 26 novembre 2018 – Pres. Roberto Braccialini, Giudici Ada Lucca e Andrea Balba.

Concordato preventivo – Cessione in esercizio dell'azienda – Liquidazione dei beni non funzionali -  Ruolo prevalente della prima previsione  – Concordato  da considerarsi con continuità.

Data di riferimento: 
26/11/2018

Corte d'Appello di Genova – Effetto devolutivo del reclamo avverso la sentenza di fallimento pronunciata ai sensi dell'art. 162,L.F. Verifica dell'avvenuto rispetto, in sede concordataria, del diritto di difesa e dei limiti del sindacato del tribunale.

Corte d'Appello di Genova, Sez. I civ., 23 novembre 2018 – Pres. Leila Maria Sanna, Cons. Rel. Massimo Caiazzo, Cons. Cinzia Casanova.

Concordato preventivo – Tribunale – Decreto di inammissibilità - Dichiarazione di fallimento – Debitore - Reclamo – Effetto devolutivo pieno – Corte d'Appello – Decisione assunta dal tribunale in sede di concordato - Riesame.

Data di riferimento: 
23/11/2018

Tribunale di Padova – Concordato preventivo, anche in bianco: presupposti per l'accoglimento di una domanda di sospensione dei contratti, seppur di natura pubblica, che risultino in corso.

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 22 novembre 2018 – Pres. Giovanni Giuseppe Amenduni, Rel. Maria Antonia Maiolino, Giud. Manuela Elburgo

Concordato preventivo – Proponente – Contratti in corso – Istanza di sospensione o scioglimento – Presupposti per l'accoglimento –  Sussistenza -  Tribunale – Modalità di verifica.

Data di riferimento: 
22/11/2018

Corte di Cassazione (30114/2018) – Fallimento: presupposto per il riconoscimento della prededuzione a favore del professionista che abbia svolto in precedenza attività di assistenza per la redazione di una domanda di concordato.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 21 novembre 2018 n. 30114 – Pres. Antonio Didone, Rel. Alberto Pazzi.

Fallimento – Credito del professionista – Attività svolta – Precedente concordato preventivo - Redazione della domanda - Assistenza e consulenza  - Prededuzione – Riconoscimento – Utilità per i creditori – Presupposto non richiesto.

Data di riferimento: 
21/11/2018

Tribunale di Firenze – Atto di segregazione posto in essere dal garante per salvaguardare il buon esito di un concordato preventivo promosso dal garantito. Non esperibilità dei suoi confronti del c.d. pignoramento revocatorio.

Tribunale di Firenze, Sez. III civ., 20 novembre 2018 – Gudice dell'Esecuzione Pasqualina Principale.

Concordato preventivo – Omologazione – Obbligatorietà per i creditori – Azioni esecutive - Esperimento nei confronti dei fideiussori – Ammissibilità -  Limite operativo.

Data di riferimento: 
20/11/2018

Tribunale di Rimini – L.C.A. e stato passivo: necessità, al fine del riconoscimento della prededuciblità del credito del professionista, che l'attività da lui svolta nella precedente sede concordataria risulti corretta e ragionevole.

Tribunale di Rimini, Sez. Civile, 12 novembre 2018 – Pres. Rel. Francesca Miconi, Giud. Maria Carla Corvetta e Silvia Rossi.

Liquidazione coatta amministrativa – Stato passivo – Professionista – Precedente sede di concordato preventivo – Assistenza prestata alla società proponente - Compenso spettante –  Prededucibilità del credito – Requisito della funzionalità – Riconoscimento - Correttezza e ragionevolezza dell'attività svolta -  Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
12/11/2018

Pagine