concordato preventivo, Tribunale di Santa Maria Capua Vetere

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – Applicabilità analogica alla procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento delle norme relative al concordato preventivo.

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, 17 Gennaio 2017 – dott. Loredana Ferrara.

Composizione della crisi da sovraindebitamento – Art. 177 comma 3 l.f. in materia di concordato preventivo – applicabilità.

Composizione della crisi da sovraindebitamento – Termine fissato dall’art. 11 comma 1 della l. n. 3/2012 – Perentorietà.

Data di riferimento: 
17/01/2017

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – Concordato preventivo: scioglimento di un contratto di affitto d’azienda con retrocessione della stessa al proponente e subentro nei contratti stipulati per il relativo esercizio.

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere 21 dicembre 2016 - Pres. Rel. Gian Piero Scoppa.

Proposta di concordato con  continuità indiretta – Contratto d’affitto d’azienda in corso – Istanza di scioglimento – Autorizzazione - Decisione rimessa in via preventiva al tribunale – Retrocessione dell’azienda al proponente – Subentro nel contratto di locazione in corso – Possibilità per il terzo locatore di recedere o proporre opposizione - Termine previsto.

Data di riferimento: 
21/12/2016

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere - Concordato preventivo: possibilità del pagamento ridotto dell’IVA in assenza di transazione fiscale. Inammissibilità del pagamento integrale in danno dei creditori anteriori.

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, III Sez. civ., 17 febbraio 2016 - Pres. Gian Piero Scoppa, Rel. Loredana Ferrara.

Concordato liquidatorio – Proposta  - Pagamento ridotto dell’IVA – Convenienza rispetto al fallimento – Condizione di ammissibilità.

Concordato preventivo –Transazione fiscale - Falcidia dell’IVA e delle  ritenute operate e non versate – Divieto – Assenza di transazione fiscale – Ammissibilità della proposta – Erario – Possibilità di voto contrario od opposizione.

Data di riferimento: 
17/02/2016

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – Concordato preventivo: falcidia in sede di rivalsa del fideiussore tenuto a pagare l’intero al creditore principale.

 

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere 18 giugno 2015 - Pres. Scoppa, Est. Pugliese.

 

Concordato preventivo – Deposito del ricorso – Privilegi –  Successiva acquisizione  – Divieto ex art. 168, terzo comma L.F. -  Privilegio ex art. 9, quinto comma, del D. Lgs. 123/1998  -  Credito del fideiussore – Prelazione derivante dalla legge  – Privilegio da considerarsi sorto contestualmente al credito garantito – Anteriorità  rispetto alla proposizione del concordato – Efficacia nei confronti dei creditori concorrenti.

 

Data di riferimento: 
18/06/2015

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere - Termini massimi per la conclusione della procedura concordataria.

Tribunale Santa Maria Capua Vetere 15 maggio 2014- dott. G.P. Scoppa presidente, dott.E.Caria giudice, dott.A.S.Rabuano estensore.

Durata massima per l’adempimento del piano - Assenza nella legge fallimentare di una norma disciplinante i termini massimi per la conclusione della procedura concordataria - Applicabilità analogica art. 2 n. 2 bis. L.89/01 – Inammissibilità di un piano di concordato il cui adempimento superi i sei anni

Data di riferimento: 
15/05/2014