chiusura

Tribunale di Treviso – Fallimento chiuso per definitiva ripartizione dell’attivo e presupposti per l’accoglimento dell’istanza di esdebitazione.

Tribunale di Treviso, Sez. II civ., 08 giugno 2017 – Pres. Antonello Fabbro, Giud. Rel. Petra Uliana,

Giud. Caterina Passarelli.

Fallimento - Chiusura per definitiva ripartizione dell’attivo – Fallito - Istanza di esdebitazione – Valutazione del tribunale - Percentuale di soddisfacimento dei creditori – Accertamento - Non significatività – Rigetto della domanda.

Data di riferimento: 
08/06/2017

Tribunale di Padova – Fallito tornato in bonis e richiesta da parte di un creditore degli interessi maturati in corso di procedura. Eventuale responsabilità extracontrattuale del curatore e dei commissari per danni causati da loro negligenze od inerzie.

Tribunale di Padova, Sez. II civ., 17 marzo 2017 - Giud. Unico Luca Mariani.

Dichiarazione di fallimento - Decorso degli interessi -  Sospensione fino chiusura della procedura - Amministrazione straordinaria – Società tornata in bonis – Interessi maturati in corso di procedura – Pagamento dovuto – Esclusione – Eventuale prescrizione.

Data di riferimento: 
17/03/2017

Corte di Cassazione (6845/17) – Impossibilità per il fallito tornato in bonis di giovarsi di una decisione di cui la curatela, risultata vincitrice in primo grado, abbia in grado d’appello, a seguito di transazione, rinunciato ad avvalersi.

Corte di Cassazione, Sez. II civ., 16 marzo 2017 n.6845 - Pres. Lina Matera, Rel. Antonello Cosentino.

Fallimento – Curatore  - iniziativa processuale - Sentenza di primo grado favorevole – Appello della controparte – Transazione in corso di causa – Impegno della curatela a non avvalersi della precedente decisione -  Estinzione dell’appello ex art. 309 c.p.c. – Passaggio in giudicato della sentenza di primo grado – Fallito tornato in bonis - Impossibilità di avvalersi della decisione rinunciata dal curatore

Data di riferimento: 
16/03/2017

Tribunale di Trento – Esaurimento della procedura di concordato preventivo a seguito dell’omologa: riacquisto da parte dell’imprenditore della piena capacità d’agire e sua libera partecipazione a gare pubbliche.

Tribunale di Trento, Sez. fallimentare, 30 gennaio 2017 - Giudice delegato Monica Attanasio.

Concordato preventivo – Omologazione – Esaurimento della procedura – Imprenditore Riacquisto della piena capacità di agire.

Data di riferimento: 
01/03/2017

Corte di Cassazione – Effetti del deposito di domande tardive dopo l’istanza di chiusura del fallimento ex art. 118 l.f. per mancanza di domande di ammissione al passivo.

Cassazione civile, sez. I, 15 Febbraio 2017, n. 4021 – Aniello Nappi, pres. - Renato Bernabai, rel.

Fallimento – Istanza di chiusura della procedura – Successivo deposito di  domande di ammissione al passivo – Ostatività alla chiusura della procedura – Sussistenza.

Data di riferimento: 
15/02/2017

Tribunale di Trento – Omologazione del concordato e riacquisto da parte del debitore della piena capacità d’agire.

 Tribunale di Trento, Sez. Fallimentare, 30 gennaio 2017 - Giud. Deleg. Monica Attanasio.

Concordato con continuità –– Imprenditore – Contratti pubblici – Prosecuzione o partecipazione a gare di affidamento - Autorizzazione del G.D. – Pendenza della procedura - Presupposto necessario – Omologazione - Chiusura della procedura – Debitore – Riacquisto della piena capacità d’ agire – Istanza di autorizzazione – Non luogo a provvedere.

Data di riferimento: 
30/01/2017

Consiglio di Stato – Ammissibilità della partecipazione a gare di appalto in caso di concordato preventivo chiuso a seguito di avvenuta omologazione.

Consiglio di Stato, Sez. V giur., 19 gennaio 2017 n. 158 - Pres. Caringella, Rel. Giovagnoli.

Concordato preventivo – Omologazione – Chiusura della procedura – Partecipazione a gare d’appalto – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
19/01/2017

Tribunale di Pordenone – Sequestro ex D. Lgs. 159/2011 di beni dell’attivo fallimentare: limite della prevalenza del procedimento penale- preventivo. Nuove ipotesi di chiusura della procedura fallimentare.

Tribunale di Pordenone  17 gennaio 2017 - G.D. Monica Biasutti.

Dichiarazione di fallimento - Sequestro preventivo ai  sensi del D. Lgs. 159/2011 – Provvedimento successivo - Principio della prevalenza – Poteri dell’amministratore giudiziario e del giudice delegato al nuovo procedimento.

Data di riferimento: 
17/01/2017

Tribunale di Bergamo – Chiusura del fallimento per riparto dell’attivo pur in presenza di giudizi pendenti: erronea cancellazione della società dal registro delle imprese.

 

Tribunale di Bergamo 23 novembre 2016 - Est. Giraldi.

 

Fallimento - Riparto finale dell’attivo– Chiusura pur in presenza – Chiusura - Registro delle imprese – Erronea cancellazione – Giudice – Assenza dei presupposti di legge - Cancellazione della cancellazione.

 

Data di riferimento: 
23/11/2016

Corte di Cassazione – Condizione di ammissibilità di una impugnazione promossa nei confronti di una società già fallita, ritornata in bonis.

 

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 22 giugno 2016 n. 12879 - Pres. Vivaldi, Rel. Frasca.

 

Chiusura del fallimento – Capacità della società - Potere di rappresentanza degli amministratori –Riacquisto – Società tornata in bonis –– Ricorso in Cassazione nei suoi confronti – Indicazione e prova dell’evento  - Onere gravante sul ricorrente - Condizione di ammissibilità.

 

Data di riferimento: 
22/06/2016

Pagine