prova

Corte di Cassazione (33814/2022) – Fallimento, opposizione allo stato passivo e onere probatorio gravante sul ricorrente a pena di decadenza: va considerato sufficiente il mero richiamo ai documenti già prodotti in sede di insinuazione.

Corte di Cassazione, Sez. Lav., 16 novembre 2022, n. 33814 – Pres. Doronzo Adriana, Rel. Adriano Piergiovanni Patti.

Fallimento – Opposizione allo stato passivo – Indicazione o produzione specifica dei mezzi di prova – Onere  gravante sul ricorrente a pena di decadenza - Documentazione già prodotta dal creditore nella fase di insinuazione al passivo – Avvenuto richiamo in sede di ricorso - Sufficienza – Mancata nuova produzione – Irrilevanza – Tribunale - Acquisizione d’ufficio dal fascicolo della procedura - Necessità.

Data di riferimento: 
16/11/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (32565/2022) – Fallimento: il richiedente la restituzione di un bene nella disponibilità materiale del fallito deve provare non solo di averglielo affidato ma anche il titolo dal quale fa discendere il suo preteso diritto.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 04 novembre 2022, n. 32565 – Pres. Massimo Ferro, Rel. Alberto Pazzi.

Fallimento – Bene nella disponibilità del fallito – Soggetto terzo estraneo – Domanda di restituzione o di rivendicazione – Differenza per natura tra le due ipotesi – Aspetto comune - Incompatibilità dell'acquisizione da parte della procedura fallimentare.

Fallimento – Istanza di restituzione di un bene – Accoglibilità – Onere della prova gravante sul richiedente – Contenuto necessario.

Data di riferimento: 
04/11/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (30284/2022) – Situazioni da cui desumere lo stato di insolvenza di una società non in liquidazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 ottobre 2022, n. 30284 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Marco Vannucci.

Società non in liquidazione – Elementi da cui desumere il suo stato di insolvenza – Rapporto tra attivo e passivo –Rilevanza limitata - Possibilità dell’impresa di continuare ad operare proficuamente sul mercato – Adempimento delle obbligazione mediante utilizzo di mezzi ordinari - Circostanza decisiva. 

Data di riferimento: 
14/10/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Brescia – Procedimento di esdebitazione del sovraindebitato incapiente: competenza del giudice monocratico. Rigetto della domanda per mancata prova della ricorrenza del requisito della meritevolezza.

Tribunale Ordinario di Brescia, Sez. IV civ., 09 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Giudice Andrea Giovanni Melani.

Esdebitazione del sovraindebitato incapiente – Tribunale o giudice competente a decidere della domanda – Fondamento.

Esdebitazione del sovraindebitato incapiente – Domanda – Prova del requisito della meritevolezza – Indebitamento non causato da dolo o colpa grave - Presupposto richiesto perché possa trovare accoglimento.

Data di riferimento: 
09/10/2022
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Mantova – Presupposto necessario perché anche un'associazione non riconosciuta possa essere sottoposta a liquidazione giudiziale. Oneri probatori: ripartizione tra debitore e creditore istante.

Tribunale di Mantova, Ufficio Procedure Concorsuali, 15 settembre 2022 (data della pronuncia) – Pres. Andrea Gibelli, Rel. Mauro P. Bernardi, Giud. Alessandra Venturini.

Associazione non riconosciuta - Liquidazione giudiziale ai sensi del CCI - Assoggettabilità – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
15/09/2022
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Corte di Cassazione (27070/2022) – Amministrazione straordinaria e azione revocatoria ex art. 67, comma 2, L.F. di pagamento: prova della conoscenza dello stato d'insolvenza mediante presunzioni.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 settembre 2022, n. 27070 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Guido Mercolino.

Amministrazione straordinaria - Azione revocatoria di pagamento ex art. 67, comma 2, L.F. - Prova della scientia decoctionis da parte del terzo - Ricorso a presunzioni - Ammissibilità – Necessario riferimento allo specifico status del beneficiario.

Data di riferimento: 
14/09/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Venezia – Presupposti perché la richiesta dell'imprenditore di apertura della liquidazione giudiziale possa trovare accoglimento: non necessità del deposito di tutta la documentazione prevista dall'art. 39 CCI.

Tribunale di Venezia, Sez. Fallimentare, 12 settembre 2022 – Pres. Daniela Bruni, Rel. Silvia Bianchi, Giud. Martina Gasparini.

Liquidazione Giudiziale - Domanda di apertura proposta dal debitore – Accoglimento -  Necessità del deposito di tutta la documentazione di cui all'art. 39 CCI - Esclusione – Presupposti sufficienti.

Data di riferimento: 
12/09/2022
[Questo provvedimento si riferisce al Codice della crisi]

Tribunale di Belluno – Supersocietà di fatto: laddove non ricorrano i presupposti per provarne l'esistenza non può trovare accoglimento l'istanza del curatore di estensione del fallimento in applicazione dell'art. 147, quinto comma, L.F.

Tribunale Ordinario di Belluno, 09 agosto 2022 – Pres. Rel. Federico Montalto, Giudici Enrica Marson e Angela Feletto.

Supersocietà di fatto – Assenza dei presupposti volti a provarne l'esistenza – Richiesta del curatore di società già fallita – Pronuncia del fallimento in estensione ex art. 147, quinto comma, L.F. - Inaccoglibilità.

Data di riferimento: 
09/08/2022
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine