Interruzione del processo

Corte di Cassazione (10903/17) – Azione revocatoria ordinaria ex art 66 L.F. interrotta a seguito della perdita della capacità processuale del curatore conseguente a revoca del fallimento. Possibilità di riassunzione da parte dei singoli creditori.

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 05 maggio 2017 n. 10903 - Pres. Sergio Di Amato, Rel. Cosimo D'Arrigo.

Fallimento – Curatore  - Azione revocatoria ordinaria – Revoca del fallimento – Perdita della capacità processuale – Interruzione del processo – Riassunzione da parte dei singoli creditori – Ammissibilità – Ragioni giustificative.

Data di riferimento: 
05/05/2017

Corte di Cassazione (9124/17) - Cessione di un credito litigioso da parte della curatela, ed automatica interruzione del processo.

Cassazione civile, sez. II, 07 Aprile 2017, n. 9124. Pres. Lina matra, Est. Scarpa.

Fallimento – Cessione del credito litigioso – Automatica interruzione del processo – Costituzione volontaria in giudizio del cessionario del credito controverso – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
07/04/2017

Tribunale di Forlì – Revocatoria e fallimento del debitore convenuto: legittimazione alla riassunzione, interesse del creditore procedente a coltivare l’azione ed intervento del curatore.

Tribunale di Forlì, 3 marzo 2017, n. 252 – Giudice S. Ziniti

Revocatoria ordinaria – Fallimento del debitore convenuto – Riassunzione ad opera del creditore procedente – Ammissibilità – Intervento in causa del curatore – Art. 66 L.F. – Sopravvenuta carenza di legittimazione del creditore procedente

 

Revocatoria ordinaria – Fallimento del debitore convenuto – Intervento del curatore – Art. 66 L.F. – Interesse del creditore alla revocatoria – Insussistenza – Soddisfacimento dell’intera massa creditoria – Riparto

Data di riferimento: 
03/03/2017

Corte di Cassazione (5288/17) – Interruzione ipso jure del processo ex art. 43 l.f., decorrenza del termine per la riassunzione ai fini dell’estinzione ed oneri della parte non fallita.

Cassazione civile, sez. VI, 01 Marzo 2017, n. 5288. Pres. Vittorio Ragonesi - Est. Magda Cristiano.

Fallimento - Effetti - Per il fallito - Rapporti processuali - Art. 43, comma 3, l.fall. - Interruzione automatica del processo in corso - Configurabilità - Onere di riassumere il processo ad opera della parte non fallita a prescindere dall'interruzione - Esclusione

Data di riferimento: 
01/03/2017

Tribunale di Milano – Crediti non ammessi al passivo e potere del fallito di riassumere il giudizio relativo agli stessi in quanto non compresi nel fallimento ex art. 46 l.f.

Tribunale di Milano, 13 Febbraio 2017 – Andrea Manlio Borrelli.

Fallimento – Credito non ammesso al passivo – Art. 46 l.f. – Applicabilità – Effetti processuali – Recupero di capacità processuale da parte del fallito. 

Data di riferimento: 
13/02/2017

Corte di Cassazione – Dichiarazioni di fallimento ante d. lgs.. 5/2006 e possibile prosecuzione dei processi di cui è parte il fallito.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 07 febbraio 2017 n. 3190 - Pres. Maria Cristina Giancola, Rel. Maria Acierno.

Dichiarazioni di fallimento ante 16/07/2006 – Principio ex art. 43 L.F. -  Interruzione automatica dei processi in corso – Esclusione – Prosecuzione del processo tra le parti originarie – Possibilità – Eventuale sentenza - Inopponibilità alla massa – Decisione utilizzabile dal soggetto terzo.

Data di riferimento: 
07/02/2017

Corte di Cassazione – Interruzione dei processi in caso di fallimento avviato dopo il 16 luglio 2006, data di entrata in vigore del D.Lgs. 5/2006.

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 28 dicembre 2016 n. 27165 - Pres. Vivaldi, Rel. Sestini.

Fallimento - Procedura aperta dopo il 16 luglio 2006 – Rapporti processuali – Interruzione.

Data di riferimento: 
28/12/2016

Tribunale di Bergamo - Legittimazione del liquidatore giudiziale a rappresentare in giudizio la società il cui concordato sia stato omologato.

Tribunale Bergamo 15 dicembre 2016 - - Pres., est. Vitiello.

Concordato preventivo con cessione di beni omologato– Liquidatore giudiziale – Legittimazione a rappresentare in giudizio l’impresa in concordato – Sussistenza.

Data di riferimento: 
15/12/2016

Corte di Cassazione (17627/2016) – Fallimento: intervento del curatore nel procedimento ex art.2932 c.c. riassunto e opponibilità nei suoi confronti di una trascrizione anteriore ai fini dello scioglimento dal preliminare ex art.72 l.f.

 Corte di Cassazione, Sez. VI, 05 settembre 2016 - Pres. Vittorio Ragonesi, Rel. Maria Acierno.

Fallimento – Contratto preliminare – Domanda di esecuzione forzata – Anteriore trascrizione – Interruzione del processo - Riassunzione – Curatore – Richiesta di scioglimento dal contratto – Effetti nei confronti del promissario acquirente – Inaccoglibilità.

Data di riferimento: 
05/09/2016

Corte di Cassazione – Fallimento: rapporti processuali compresi nel fallimento e limiti della legittimazione straordinaria del fallito al giudizio in caso di inerzia del curatore.

 

Corte di Cassazione, Sez. VI civ., 06 luglio 2016 n. 13814 - Pres. Dogliotti, Est. Acierno.

 

Fallimento – Rapporti processuali del fallito -  Legittimazione esclusiva spettante al curatore –  Immotivata totale inerzia degli organi fallimentari – Conseguenza – Partecipazione al giudizio - Capacità straordinaria del fallito - Insussistenza

 

Data di riferimento: 
06/07/2016

Pagine