Interruzione del processo

Corte di Cassazione (28833/2017) – Sorte dopo il fallimento delle azioni giudiziali iniziate o proseguite in sede ordinaria e soggezione delle riconvenzionali dei creditori al procedimento di accertamento del passivo.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 30 novembre 2017 n. 28833 – Pres. Annamaria Ambrosio, Rel. Mauro Di Marzio.

Fallimento – Recupero di credito del fallito - Domanda proposta dalla curatela –  Prosecuzione in sede ordinaria – Ammissibilità – Domanda riconvenzionale del debitore – Credito verso il fallimento – Inizio o prosecuzione del giudizio ordinario – Inammissibilità o improcedibilità - Procedimento di accertamento del passivo – Rito necessario ed esclusivo.

Data di riferimento: 
30/11/2017

Corte di Cassazione (27829/2017) – Effetti ai fini dell’interruzione del processo della dichiarazione di fallimento di una delle parti successiva all'udienza di precisazione delle conclusioni o di discussione e comunicata con la memoria ex art. 190 cpc. .

Cassazione civile, sez. I, 22 Novembre 2017, n. 27829. Pres. Di Palma Salvatore, rel. Genovese Francesco Antonio.

Dichiarazione di fallimento di una delle parti successiva all'udienza di precisazione delle conclusioni o di discussione – Comunicazione con la prima memoria ex art. 190 c.p.c. - Effetti ai fini dell’interruzione del processo – Art. 43 l.fall.

Data di riferimento: 
22/11/2017

Corte di Cassazione (27830/2017) – Revocatoria fallimentare di atti costitutivi di titoli di prelazione: presunzione di conoscenza dell’insolvenza. Prosecuzione del giudizio di cassazione in caso di fallimento di una parte.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 22 novembre 2017 n. 27830 – Pres. Annamaria Ambrosio, Rel. Giuseppe Fichera.

Fallimento – Pluralità di debiti aventi diversa natura -  Scaduti, non scaduti e contestuali - Costituzione della medesima garanzia reale – Operatività per l’intera posizione debitoria –Condizioni ex art. 67, primo comma, n. 3 L.F. -  Riscontro - Revocabilità della garanzia nel suo complesso.

Data di riferimento: 
22/11/2017

Corte di Cassazione (27143/2017) – Non interrompibilità del giudizio di Cassazione a seguito dell’intervenuto fallimento.

Cassazione civile, sez. I, 15 Novembre 2017, n. 27143. Pres. Maria Cristina Giancola, rel. Antonio Valitutti.

Art. 43 l.fall. - Apertura del fallimento - Interruzione del processo - Applicabilità nel giudizio di cassazione – Esclusione.

Data di riferimento: 
15/11/2017

Tribunale di Udine – Veneto Banca s.p.a. in liquidazione coatta amministrativa: improseguibilità dell’azione revocatoria fallimentare delle rimesse.

Tribunale di Udine, 23 ottobre 2017 – Dott. F. Venier

Liquidazione coatta amministrativa – Veneto Banca S.p.A. – Revocatoria – Rimesse – Improseguibilità.

Data di riferimento: 
23/10/2017

Corte di Cassazione (24701/2017) – Concordato fallimentare omologato: improponibilità o improseguibilità delle azioni revocatorie promosse dalla curatela.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 19 ottobre 2017 n. 24701 – Pres. Annamaria Ambrosio, Rel. Antonio Pietro Lamorgese.

Concordato fallimentare – Omologazione - Azioni revocatorie promosse dalla curatela - Improponibilità o improseguibilità -  Presupposto necessario della pronuncia.

Data di riferimento: 
19/10/2017

Corte di Cassazione (24181/2017) Improcedibilità nei confronti della banca cedente dell'azione proposta dal creditore nei confronti di istituto di credito posto in liquidazione coatta amministrativa.

Cassazione civile, sez. I, 13 Ottobre 2017, n. 24181. Est. Genovese.

Istituti o enti di credito posti in liquidazione coatta amministrativa – Azione contro l’istituto bancario cedente - Improcedibilità – Azione contro l’istituto cessionario – Ammissibilità solo per debiti risultanti dallo stato passivo.

Data di riferimento: 
13/10/2017

Corte di Cassazione (23006/2017) – Fallimento: costituzione in causa del curatore in luogo del falsus procurator della società poi fallita che aveva promosso quel giudizio.

Corte di Cassazione, Sez. VI – 3 civ., 02 ottobre 2017 n. 23006 – Pres. Armano Uliana, Rel. Enrico Scoditti. 

Falsus procurator di una società – Avvio di un giudizio – Successivo fallimento della società – Costituzione in causa del curatore – Legittimazione ex art. 43 L.F. - Ratifica tacita del precedente operato.

Data di riferimento: 
02/10/2017

Corte di Cassazione (21375/2017) - Validità della comunicazione al difensore della controparte, a mezzo PEC, della dichiarazione di fallimento quale evento interruttivo del processo.

Cassazione civile, sez. VI, 15 Settembre 2017, n. 21375. Pres. Amendola, Rel. Tatangelo.

Fallimento – Interruzione automatica del processo ex art. 43 l.fall – Termine trimestrale per la riassunzione – Decorrenza – Comunicazione al difensore della controparte della dichiarazione di fallimento – P.E.C. – Notificazione effettuata per mezzo del servizio postale - Equivalenza

Data di riferimento: 
15/09/2017

Corte di Cassazione (18963/2017) – Intervenuta dichiarazione di fallimento di una delle parti in pendenza di un giudizio di Cassazione: interruzione non prevista.

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 31 luglio 2017 n. 18963 – Pres. Sergio D’Amato, Rel. Giuseppina Luciana Barreca.

Giudizio di Cassazione in corso – Fallimento di una delle parti –Avvenuta comunicazione Interruzione del processo – Esclusione.

Data di riferimento: 
31/07/2017

Pagine