Art. 166 - Atti a titolo oneroso, pagamenti, garanzie., Art. 171 - Effetti della revocazione.

Tribunale di Pordenone – Valutazione dei requisiti della consistenza e della durevolezza delle rimesse bancarie al fine della loro revocabilità.

Tribunale di Pordenone 2 aprile 2015 – Giudice unico Dall’Armellina

Fallimento – Revocabilità delle rimesse bancarie –  Riforma - Requisiti  richiesti della consistenza e durevolezza  - Distinzione tra rimesse solutorie e ripristinatorie – Criterio superato.

Fallimento – Revocabilità delle rimesse bancarie –  Requisito della consistenza – Criterio di valutazione – Incidenza percentuale  di riduzione delle singole  rimesse – Confronto con l'incidenza media – Irrilevanza dei singoli  successivi utilizzi.

Data di riferimento: 
02/04/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Pordenone – Criteri per la determinazione delle rimesse bancarie revocabili.

Tribunale di Pordenone 17 marzo 2015 – Giudice unico Costa.

Fallimento - Revocatoria delle rimesse effettuate su conto corrente bancario – Natura solutoria  - Consistenza e durevolezza – Criterio attuale - Distinzione tra rimesse solutorie e ripristinatorie – Criterio valido fino al 16 marzo 2005.

Fallimento - Revocatoria delle rimesse effettuate su conto corrente bancario  –  Criterio per decidere della consistenza e durevolezza – Modalità di quantificazione.

Data di riferimento: 
17/03/2015
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Piacenza - Revocatoria delle rimesse in conto corrente – Irrilevanza della distinzione fra conto scoperto e conto passivo – Valutazione della consistenza e della durevolezza.

Tribunale Piacenza 23 dicembre 2014 - - Est. Gabriella Schiaffino.

Revocatoria fallimentare – Rimesse bancarie – Conto scoperto conto passivo irrilevanza – Consistenza e durevolezza – Nozione.

Data di riferimento: 
23/12/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine – Azione revocatoria di rimesse in conto corrente e mancata indicazione delle rimesse revocabili – Inammissibilità.

Tribunale di Udine, 17 - 19 dicembre 2014 – est. dott. Lorenzo Massarelli.

Azione revocatoria di rimesse in conto corrente – Indicazione delle rimesse revocabili – Necessità.

Azione revocatoria di rimesse in conto corrente – Determinazione del carattere consistente e durevole di ciascuna rimessa – Necessità.

Azione revocatoria di rimesse in conto corrente – Limitazione del quantum richiesto ex art. 70 l.f.  – Necessità.

Data di riferimento: 
19/12/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Bergamo – Società in amministrazione straordinaria: revocabilità ex art 67, II comma L.F. delle rimesse effettuate su conto corrente bancario e su conti anticipi nei sei mesi antecedenti la dichirazione di insolvenza.

Tribunale di Bergamo 20 giugno 2014 – Giudice Golinelli.

Revocatoria ex art. 67, II comma, L.F. - Curatore - Onere probatorio  – Conoscenza dello stato di insolvenza - Indizi – Istituto di credito – Valenza rafforzata.

Revocatoria ex art. 67, II comma, L.F.- Distinzione tra rimesse ripristinatorie e solutorie – Necessità del distinguo – Condizione, ex art. 67, III comma , L.F. per essere considerte solutorie - Consistenza e durevolezza.

Data di riferimento: 
20/06/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Milano – Conto corrente finalizzato a canalizzare il solo “rientro” e revocabilità delle rimesse.

Tribunale di Milano, 3 giugno 2014 (data decisione), dr. Francesca Maria Mammone – Giudice unico.

 Azione revocatoria – Rimesse in conto corrente – Artt. 67, co 3 n. 2 e 70 l.f. – Presupposti per l’applicabilità.

Data di riferimento: 
03/06/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Bergamo – Revocatoria delle rimesse in conto corrente: concetti di durevolezza e consistenza; sopravvivenza della distinzione tra rimesse solutorie e ripristinatorie.

Tribunale di Bergamo, 28 aprile 2014 – Giud. dott. Vitiello

Revocatoria – Rimesse in conto corrente – Carattere solutorio e rispristinatorio.

Revocatoria – Rimesse in conto corrente – Durevolezza – Apprezzabile stabilità nel tempo dell’effetto solutorio.

Revocatoria – Rimesse in conto corrente – Consistenza – Parametri interni al rapporto di c/c.

Revocatoria – Conoscenza dello stato d’insolvenza – Mancata pubblicazione del bilancio.

Data di riferimento: 
28/04/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Torino – Revocatoria delle rimesse in conto corrente – Conoscenza dello stato di insolvenza – Consistenza – Durevolezza.

Tribunale di Torino, 20 febbraio 2014 – Est. dott.ssa Paola Rigonat

Revocatoria delle rimesse in cc. – Prova della conoscenza dello stato di insolvenza – Indici.

Revocatoria delle rimesse in cc. – Determinazione della consistenza – Criteri.

Revocatoria delle rimesse in cc. – Determinazione della durevolezza – Criteri.

La conoscenza dello stato di insolvenza da parte della banca è provata con un insieme di fattori, tra cui il bilancio e i suoi indici. (dott. Giuseppe Rebecca – Riproduzione riservata)

Data di riferimento: 
20/02/2014
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Venezia - Revocatoria fallimentare, riduzione consistente e durevole dell'esposizione debitoria.

Tribunale Venezia 01 febbraio 2013 - - Est. Gabriella Zanon.

Revocatoria fallimentare - Riduzione consistente e durevole dell'esposizione debitoria - Rilevanza della riduzione complessiva - Consistenza - Determinazione percentuale rispetto al saldo debitore medio.

Data di riferimento: 
01/02/2013
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Tribunale di Udine - Revocatoria delle rimesse in c.c. - conto passivo e conto scoperto - consistenza e durevolezza.

Tribunale di Udine, 29. 01.2013 (data deposito) 24 ottobre 2012 (data decisione) - giudice unico dott. Gianfranco Pellizzoni

Azione revocatoria delle rimesse bancarie - distinzione tra conto passivo e conto scoperto - irrilevanza.

Azione revocatoria delle rimesse bancarie - consistenza - rafforzativo di durevolezza - significato - non effimero o che persiste stabilmente nel tempo.

Data di riferimento: 
29/01/2013
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine