istruttoria prefallimentare

Corte di Cassazione (19414/2017) – Fallimento: valutazione del giudice e verifica del superamento dell’ammontare minimo richiesto. Intervento del terzo in sede di opposizione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 03 agosto 2017 n. 19414 – Pres. Aniello Nappi, Rel. Francesco Genovese.

Fallimento – Impresa in liquidazione - Stato di insolvenza – Valutazione del giudice – Patrimonio sociale - Uguale ed integrale soddisfacimento dei creditori sociali – Idoneità a consentirlo – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 
03/08/2017

Corte di Cassazione (15467/2017) – Fallimento: riesame da parte del giudice del reclamo della non ammissione del debitore a concordato preventivo in ragione del compimento, non autorizzato, di atti di straordinaria amministrazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 22 giugno 2017 n. 15467 - Pres. Rel. Aniello Nappi.

Dichiarazione di fallimento – Precedente non ammissione al concordato -  Reclamo – Debitore - Deduzione di fatti non allegati primo grado - Giudice – Poteri officiosi – Riesame di tutte le questioni – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
22/06/2017

Corte di Cassazione (15469/2017) – Plurime istanze di fallimento di persona giuridica: sufficienza della regolare notifica, anche via PEC, di un solo ricorso. Modalità di accertamento dello stato di insolvenza.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 22 giugno 2017 n. 15469 - Pres. Antonio Didione, Rel. Rosa Maria Di Virgilio.

Dichiarazione di fallimento - Pluralità di ricorsi – Notifica singola – Sufficienza – Lesione del diritto di difesa - Esclusione.

Fallimento – Persona giuridica - Istanza di fallimento – Notifica via PEC ex art. 15 L.F. – Ammissibilità – Contrasto con l’art. 145 c.p.c. – Insussistenza -  Necessaria celerità della procedura.

Data di riferimento: 
22/06/2017

Corte di Cassazione (13746/2017) – Giudizio di reclamo ex art. 18 L.F.: produzione di prove non compiutamente apprezzate in primo grado. Non attendibilità dei bilanci non approvati e non registrati.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 31 maggio 2017 n. 13746 - Pres. Aniello Nappi, Rel. Francesco A. Genovese.

Tribunale - Dichiarazione di fallimento – Documenti prodotti in fotocopia - Mancato apprezzamento come prova -  Reclamo – Effetto devolutivo pieno – Deposito degli stessi documenti in originale – Riesame - Ammissibilità.

Data di riferimento: 
31/05/2017

Corte di Cassazione (13529/2017) – Idoneità della notifica da parte del cancelliere della sentenza che decide il reclamo avverso la sentenza di fallimento a far decorrere il termine breve per l’impugnazione in Cassazione.

Cassazione civile, sez. I, 30 Maggio 2017, n. 13529. Pres. Aniello Nappi – Rel. Genovese.

Sentenza che decide il reclamo avverso la sentenza di fallimento – Notifica a mezzo p.e.c. effettuata dal cancelliere – Decorrenza del termine breve per l'impugnazione in Cassazione.

Data di riferimento: 
30/05/2017

Tribunale di Forlì - Presupposti per la non assoggettabilità al fallimento della società tra professionisti (con un socio commercialista).

Tribunale di Forlì, 25 Maggio 2017. Pres., est. Barbara Vacca.

Società tra professionisti – Assoggettabilità a fallimento – Esclusione – Presupposti.

Data di riferimento: 
25/05/2017

Corte di Cassazione (12925/2017) – Riproponibilità di una istanza di fallimento da parte del medesimo creditore. Audizione, in sede di giudizio ex art. 18 L.F., del curatore seppur contumace.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 23 maggio 2017 n. 12925 - Pres. Aniello Nappi, Rel. Mauro Di Marzio.

Istanza di fallimento – Rigetto del ricorso – Motivi della decisione – Ragioni meramente processuali – Riproposizione della domanda – Ammissibilità.

Istanza di fallimento – Rigetto del ricorso – Motivi della decisione – Ragioni di merito – Riproponibilità della domanda – Valutazione in concreto – Necessità.

Data di riferimento: 
23/05/2017

Corte di Cassazione (12547/2017) – Iniziativa del P.M. per la dichiarazione di fallimento: irrilevanza della diversa posizione assunta dallo stesso in sede di impugnazione e non incidenza sulla posizione del curatore.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 maggio 2017 n. 12547 - Pres. Antonio Didone, Rel. Massimo Ferro.

Iniziativa per la dichiarazione di fallimento - Ricorso dei creditori o richiesta del P.M. – Giudizio impugnatorio – Diversa ed opposta posizione processuale – Ininfluenza.

Dichiarazione di fallimento – Reclamo ex art. 18 – Curatore e P.M. - Interessi coinvolti – Prevalenza dell’interesse pubblico – Esclusione – Autonomia delle posizioni.

Data di riferimento: 
18/05/2017

Corte di Cassazione (12537/17) – Fallimento: iniziativa del P.M. e irrilevanza della di lui partecipazione all’udienza prefallimentare.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 maggio 2017 n. 12537 - Pres. Antonio Didone, Rel. Maria Acierno.

Fallimento – Insolvenza risultante nel corso di un procedimento penale - Iniziativa del P.M. –  Registro degli indagati - Soggetto fallendo – Necessità della preventiva iscrizione – Presupposto necessario – Esclusione.

Data di riferimento: 
18/05/2017

Corte di Cassazione (12382/2017) – Criterio di valutazione dello stato d’insolvenza di una società in liquidazione. Natura devolutiva piena del reclamo ex art. 18 L.F.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 17 maggio 2017 n. 12382 - Pres. Antonio Didone, Rel. Mauro Di Marzio.

Fallimento – Società in liquidazione -  Stato di insolvenza – Valutazione del giudice –  Capacità di soddisfacimento dei creditori sociali  - Accertamento sufficiente.

Fallimento – Reclamo – Giudice – Fatti dedotti per la prima volta – Sussistenza dei presupposti oggettivi e soggettivi - Riesame necessario.

Data di riferimento: 
17/05/2017

Pagine