istruttoria prefallimentare

Corte di Cassazione (26061/2017) – Azione revocatoria fallimentare ex art. 67 secondo comma L.F. nei confronti di una banca: elementi di prova della conoscenza dello stato d’insolvenza.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 02 novembre 2017 n. 26061 – Pres. Antonio Didone, Rel. Guido Mercolino.

Fallimento – Banca creditrice -  Rimesse del fallito – Effettuazione in periodo sospetto - Azione revocatoria fallimentare – Art. 67, II comma, L.F. – Stato di insolvenza - Curatore – Prova della conoscenza – Creditore - Natura di agente economico qualificato – Circostanza rilevante.

Data di riferimento: 
02/11/2017

Corte di Cassazione (23575/2017) – Rigetto del reclamo ex art. 18 L.F. e termine per la proposizione del ricorso per cassazione. Inapplicabilità dell’art. 10 L.F. all’ipotesi di trasformazione societaria.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 09 ottobre 2017 n. 23575 – Pres. Antonio Didone, Rel. Mauro Di Marzio.

Dichiarazione di fallimento – Reclamo – Sentenza di rigetto  - Cancelleria – Comunicazione integrale via PEC – Ricorso per cassazione - Decorrenza del termine breve -  Idoneità.

Data di riferimento: 
26/10/2017

Corte di Cassazione (23728/2017) - Notifica del ricorso per dichiarazione di fallimento alla società cancellata e in liquidazione e non applicabilità degli artt. 138 e segg. e 145 c.p.c.

Cassazione civile, sez. VI, 10 Ottobre 2017, n. 23728. Pres. Scaldaferri - Rel. Ferro.

Ricorso per la dichiarazione di fallimento – Società cancellata e in liquidazione – Notifica ex art. 15 l.f. – Validità – Notifica ex artt. 138 e segg o 145 c.p.c. – Ipotesi non previste.

Data di riferimento: 
10/10/2017

Corte di Cassazione (23196/2017) – Accertamento dell’attivo patrimoniale dell’imprenditore individuale al fine della fallibiltà.

Cassazione civile, sez. VI, 04 Ottobre 2017, n. 23196. Est. Ferro.

Impresa individuale - Dichiarazione di fallimento – Requisiti dimensionali – Attivo patrimoniale – Valutazione.

Data di riferimento: 
04/10/2017

Corte di Cassazione (23195/2017) – Iniziativa del P.M. per la dichiarazione di fallimento e presupposti di sua legittimità. Apprezzamento riservato al tribunale.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ., 04 ottobre 2017 n. 23195 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Massimo Ferro.

Dichiarazione di fallimento – Istanza -  Iniziative legittime del P.M. – Accertamento – Apprezzamento riservato al tribunale.

Data di riferimento: 
04/10/2017

Corte di Cassazione (22691/2017) – Iniziativa del P.M. per la dichiarazione di fallimento assunta in sede di omologazione della proposta concordataria a seguito del rigetto di questa da parte del tribunale.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 28 settembre 2017 n. 22691 – Pres. Antonio Didone, Rel. Francesco Terrusi.

Concordato preventivo – Procedimento di omologazione – Intervento del creditore istante e del P.M. – Opposizione proposta da entrambi - Tribunale - Rigetto della  omologazione  - Dichiarazione di fallimento - Iniziativa del P.M. – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
28/09/2017

Corte di Cassazione (20270/2017) – Dichiarazione di fallimento in estensione del socio occulto di società fallita: inapplicabilità del termine annuale di cui al secondo comma dell’art. 147 L.F.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 25 settembre 2017 n. 22270 – Pres: Antonio Didone, Rel. Loredana Nazzicone.

Fallimento in estensione – Socio occulto di società dichiarata fallita – Art. 147, secondo comma, L. F. - Termine annuale – Inapplicabilità - Situazione difforme da quella del socio illimitatamente responsabile - Tutela dell’affidamento dei terzi – Coerenza con la disciplina dell’art. 10 L.F.

Data di riferimento: 
25/09/2017

Corte di Cassazione (20913/2017) - Termine per la proposizione del reclamo contro la sentenza di fallimento ex art. 18 l.fall. per il socio ex amministratore della società fallita.

Cassazione civile, sez. VI, 07 Settembre 2017, n. 20913. Pres. Genovese, rel. Nazzicone.

Reclamo contro la sentenza dichiarativa di fallimento - Legittimazione del socio della società fallita - Termine di trenta giorni dalla iscrizione della sentenza nel registro delle imprese

Data di riferimento: 
07/09/2017

Corte di Cassazione (20918/2017) – Procedimento per la dichiarazione di fallimento e deposito dei bilanci da parte dell’imprenditore: possibile produzione anche in sede di impugnazione. Natura di prova non legale.

Corte di Cassazione, Sez. VI civ., 7 settembre 2017 n. 20918 – Pres. Francesco Antonio Genovese, Rel. Loredana Nazzicone.

Dichiarazione di fallimento – Impugnazione – Produzione di nuovi documenti – Bilanci in particolare – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
07/09/2017

Pagine