Corte di Cassazione

Corte di Cassazione (22274/2017) – Fallimento con esercizio provvisorio dell’impresa: ipotesi di non prededucibilità del credito derivante da prestazioni pregresse relative ad un contratto di somministrazione. Amministr. straordinaria: analoga disciplina

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 25 settembre 2017 n. 22274 – Pres. Annamaria Ambrosio, Rel. Cristiano Magda.

Fallimento – Esercizio provvisorio - Contratto ad esecuzione periodica e continuata  - Crediti sorti in corso di procedura – Prededucibilità – Cessazione dell’esercizio provvisorio – Subentro del curatore nel contratto – Prededucibilità anche dei crediti anteriori al fallimento.

Data di riferimento: 
25/09/2017

Corte di Cassazione (20270/2017) – Dichiarazione di fallimento in estensione del socio occulto di società fallita: inapplicabilità del termine annuale di cui al secondo comma dell’art. 147 L.F.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 25 settembre 2017 n. 22270 – Pres: Antonio Didone, Rel. Loredana Nazzicone.

Fallimento in estensione – Socio occulto di società dichiarata fallita – Art. 147, secondo comma, L. F. - Termine annuale – Inapplicabilità - Situazione difforme da quella del socio illimitatamente responsabile - Tutela dell’affidamento dei terzi – Coerenza con la disciplina dell’art. 10 L.F.

Data di riferimento: 
25/09/2017

Corte di Cassazione (22273/2017) – Concordato preventivo e risoluzione per inadempimento: decorrenza del termine per proporre ricorso e inapplicabilità della sospensione feriale.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 25 settembre 2017 n. 22273 – Pres. Antonio Didone, Rel. Massimo Ferro.

Concordato preventivo – Omologazione - Inadempimento di non scarsa importanza – Ricorso per la  risoluzione del procedimento – Proposizione -  Termine di decadenza di un anno – Decorrenza.

Data di riferimento: 
25/09/2017

Corte di Cassazione (21567/2017) – Fallimento e azione di responsabilità contro l’amministratore di fatto: presupposti di attribuzione di tale status.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 settembre 2017 n. 21567 – Pres. Aniello Nappi, Rel. Guido Mercolino.

Fallimento – Azione di responsabilità ex art. 146 L.F.  - Amministratore di fatto  Riconoscimento della figura – Presupposti necessari.

Amministratore di fatto di una società – Riconoscimento del ruolo – Condizionamento delle scelte imprenditoriali -  Gestione societaria -  Presupposto necessario – Atti di rilevanza esterna – Presupposto non richiesto.

Data di riferimento: 
18/09/2017

Corte di Cassazione (21482/2017) – Riconoscimento del privilegio ex art. 2751 bis n. 2 solo a favore del professionista che abbia svolto attività nei confronti del fallito e non anche a vantaggio di terzi.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 15 settembre 2017 n. 21482 – Pres. Aniello Nappi, Rel. Aldo Ceniccola.

Fallimento – Insinuazione al passivo – Credito del professionista – Opponibilità - Attività svolta a favore di soggetto diverso dal fallito – Privilegio ex art. 2751 bis n. 2 c.c. – Inapplicabilità.

 

Data di riferimento: 
15/09/2017

Corte di Cassazione (21219/2017) – Riapertura del fallimento per risoluzione del concordato fallimentare ed inefficacia ex art. 44 l.f. del debito assunto dal fallito nel corso della fase iniziale.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 13 settembre 2017 n. 21219 – Pres. Antonio Didone, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Fallimento – Chiusura e riapertura – Prosecuzione dell’originaria procedura  - Fase iniziale  - Fallito - Assunzione di debiti – Inefficacia nei confronti dei creditori – Irrilevanza dell’avvenuta interruzione della procedura  - Permanere dell’inefficacia a fallimento riaperto.

Data di riferimento: 
13/09/2017

Corte di Cassazione (21213/2017) – Fallimento e scioglimento del contratto di leasing: diritto del concedente di insinuarsi al passivo per i crediti scaduti e tardivamente per quelli residui non recuperati.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 13 settembre 2017 n. 21213 – Pres. Annamaria Ambrosio, Rel. Francesco Genovese.

Fallimento – Contratto di leasing – Curatore – Opzione per lo scioglimento – Concedente – Crediti scaduti – Insinuazione al passivo – Ammissibilità – Crediti residui – Nuova allocazione del bene – Minore somma ricavata – Possibile insinuazione tardiva.

Data di riferimento: 
13/09/2017

Corte di Cassazione (21201/2017) – Fallimento: deposito nel corso del giudizio di opposizione allo stato passivo di documenti non prodotti in sede di verificazione dei crediti. Prescrizione del credito per contributi I.N.P.S.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 13 settembre 2017 n. 21201 – Pres. Antonio Didone, Rel. Guido Mercolino.

Fallimento – Stato passivo – Fase di verifica dei crediti  - Accertamento sommario -  Impugnazione – Giudizio di primo grado - Produzione di documenti non allegati in precedenza – Ammissibilità.

Fallimento - Credito per contributi previdenziali e assistenziali – Insinuazione al passivo da parte del concessionario – Prescrizione – Rigetto dell’istanza.

Data di riferimento: 
13/09/2017

Corte di Cassazione (40890/2017) – Bancarotta fraudolenta patrimoniale: vantaggi compensativi che possono escludere la natura distrattiva di operazioni infra-gruppo dalla stessa poste in essere. Reato di auto riciclaggio.

Corte di Cassazione, Sez. II pen., 07 settembre 2017 n. 40890 – Pres. Giacomo Fumu, Rel. Antonio Prestipino.

Fallimento - Operazioni infra-gruppo poste in essere dalla fallita – Effetti  negativi per i creditori – Ipotesi di bancarotta fraudolenta – Vantaggi compensativi che escludono la natura distrattiva – Sussistenza - Onere della prova. Reato di autoriciclaggio.

Data di riferimento: 
07/09/2017

Pagine