Corte di Cassazione

Corte di Cassazione (12017/2018) - Prededuzione nel successivo fallimento del credito del professionista che ha predisposto l'attestazione prevista dall'art. 161, terzo comma, L.F. per l'ammissione a concordato preventivo.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 16 maggio 2018 n.12017 – Pres. Antonio Didone , Rel. Alberto Pazzi.

Concordato preventivo – Domanda di ammissione – Attestazione del professionista –  Essenzialità ed adeguatezza -  Successivo fallimento – Riconoscimento del requisito della "funzionalità" della prestazione – Preducibilità del credito ex art. 111, secondo comma, L.F. – Esito negativo della procedura minore – Irrilevanza.

Data di riferimento: 
16/05/2018

Corte di Cassazione (11955/2018) -Insinuazione al passivo di un credito: onere della prova, gravante sul curatore, dell'esistenza di fatti modificativi dello stesso.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 16 maggio 2018 n. 11955 – Pres. Antonio Didone, Rel. Alberto Pazzi.

Fallimento – Insinuazione al passivo - Credito derivante da mutuo fondiario – Prova documentale  -  Curatore – Fatti modificativi del diritto – Asserita sussistenza – Onere della prova.

Data di riferimento: 
16/05/2018

Corte di Cassazione (10384/2018) - Presupposti della conversione in fallimento delle vecchie procedure di amministrazione straordinaria.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 30 aprile 2018 n. 10384 – Pres. Antonio Didone, Rel. Francesco Terrusi.

Procedure di amministrazione straordinaria – Legge Prodi – Sede di chiusura – Commissari liquidatori – Procedure di concordato - Individuazione di possibili assuntori - Mancata omologazione - Conversione in fallimento – Ammissibilità.

Data di riferimento: 
30/04/2018

Corte di Cassazione (10292/2018) - Concordato proposto in sede di amministrazione straordinaria : applicabilità del disposto degli artt. 124 e 135 L.F.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 27 aprile 2018 n. 10292 – Pres. Antonio Didone, Rel. Francesco Terrusi.

Concordato proposto in sede di amministrazione straordinaria -  Art. 8, terzo comma, del D. L. 70/2011 -  Limiti ex art. 124 L.F. - Applicabilità.

Concordato proposto in sede di amministrazione straordinaria – Art. 135 L.F. - Applicabilità – Crediti prededucibili - Infalcidiabilità.

Data di riferimento: 
27/04/2018

Corte di Cassazione (10303/2018) - Fallimento ed ammissione al passivo di credito discendente da contratto di mutuo pur stipulato in violazione dell’art. 107 TFUE.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 27 aprile 2018 n. 10303 – Pres. Antonio Didone, Rel. Giuseppe Fichera.

Fallimento – Stato passivo – Opposizione – Mutuo da considerarsi nullo – Contratto in frode alla legge – Violazione dell’art. 107 TFUE – Esclusione – Divieto non rivolto alle imprese.

Data di riferimento: 
27/04/2018

Corte di Cassazione (3486/1898) - Concorso tra privilegio generale e privilegio speciale e criteri applicabili per la soddisfazione del credito.

Cassazione civile, sez. I, 24 Luglio 1989, n. 3486. Pres. Italo Bologna, rel. Gian Carlo Bibolini.

Privilegi - Diritto della navigazione – Concorso di privilegio speciale sulla "flotta" e privilegio generale sui mobili - Criteri applicabili per la soddisfazione del credito.

Ipoteca su aeromobile - Costituzione del diritto - Estensione alle pertinenze - Parti di ricambio - Beni di magazzino e materiali di rotazione – Esclusione.

Data di riferimento: 
27/04/2018

Corte di Cassazione (10128/2018) - Fallimento: termine ultimo per poter proporre ricorso in cassazione avverso la sentenza di rigetto del reclamo proposto ex art. 18 L.F.

Corte di Cassazione, Sez. VI – 1 civ., 26 aprile 2018 n. 10128 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Massimo Ferro.

Dichiarazione di fallimento – Reclamo – Sentenza di rigetto – Cancelleria – Notifica tramite PEC – Ricorso in Cassazione – Necessaria proposizione entro trenta giorni – Perentorietà del termine finale.

Data di riferimento: 
26/04/2018

Corte di Cassazione (9933/2018) - Opponibilità alla massa del decreto ingiuntivo opposto dal debitore, in caso di pronunce di estinzione del giudizio o di rigetto dell'opposizione passate in giudicato prima del di lui fallimento.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 20 aprile 2018 n. 9933 – Pres. Antonio Didone, Rel. Giuseppe Fichera.

Fallimento – Stato passivo – Insinuazione - Decreto ingiuntivo – Opposizione -  Ordinanza di estinzione del giudizio – Sentenza di rigetto  –  Impugnazione – Decorso del termine - Passaggio in giudicato – Anteriorità - Opponibilità alla massa.

Data di riferimento: 
20/04/2018

Corte di Cassazione (9565/2018) - Revocatoria ordinaria esercitata dal fallimento: onere per il curatore di fornire la prova dell'eventus damni, consistente nell'esposizione a rischio del soddisfacimento dei creditori.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 aprile 2018 n. 9565- Pres.Magda Cristiano, Rel. Massimo Falabella.

Revocatoria ordinaria fallimentare  - Eventus damni – Possibilità di soddisfacimento dei creditori – Esposizione a rischio – Insufficienza del patrimonio residuo – Onere della prova gravante sul curatore.

Data di riferimento: 
18/04/2018

Pagine