Corte di Cassazione

Corte di Cassazione (25852/2019) – Azione revocatoria di rimesse bancarie ed immodificabilità della domanda ove nell'atto di citazione sia stata richiesta la revoca di un determinato numero di rimesse.

Cassazione civile, sez. I, 14 Ottobre 2019, n. 25852. Pres. Genovese. Est. Federico.

Revocatoria di rimesse bancarie - Pluralità di domande - Effetti - Precisazione delle conclusioni - Richiesta di inefficacia di altre rimesse - Domanda nuova - Somma complessiva richiesta in citazione - Irrilevanza

Data di riferimento: 
14/10/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (25854/2019) – Fallimento: ammissione in via privilegiata al passivo del credito di Equitalia relativamente ad un importo per sanzioni tributarie. Decisione sulle spese.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 ottobre 2019, n. 25854 - Pres. Francesco Antonio Salvatore    Genovese , Rel. Guido Federico.

Fallimento - Equitalia - Sanzioni tributarie - Insinuazione al passivo in via privilegiata - Ammissibilità.

Spese processuali - Condanna al pagamento del soccombente - Facoltà di compensazione  - Mancata presa in esame - Decisione censurabile in Cassazione - Esclusione - Potere discrezionale del giudice di merito - Non necessità di alcuna motivazione.

Data di riferimento: 
14/10/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione – Revoca dell’ammissione a concordato laddove risulti che sia stata sottaciuta ai creditori la pendenza di contenzioso per un valore significativo contro la società proponente.

Cassazione civile, sez. I, 10 Ottobre 2019, n. 25458. Pres. Didone. Est. Dolmetta.

Revoca dell’ammissione al concordato preventivo - Atti di frode ex art. 173 l.fall. - Pendenza di contenzioso per un valore significativo contro la società proponente - Sussistenza

Data di riferimento: 
10/10/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (25478/2019) Condizioni di fallibilità della società cooperativa che gestisce impianti sportivi e centri di fisioterapia.

Cassazione civile, sez. I, 10 Ottobre 2019, n. 25478. Pres. Didone. Est. Amatore.

Società cooperativa che gestisce impianti sportivi e centri di fisioterapia - Fallibilità - Presupposti – Scopo di lucro – Non essenzialità per il riconoscimento della qualità di imprenditore commerciale.

Data di riferimento: 
10/10/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (25474/2019) – Presupposti per l’accertamento dello stato di insolvenza ai fini della dichiarazione di fallimento. Inammissibilità di un riesame in sede di legittimità del materiale istruttorio su cui è basata l'opposizione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 10 ottobre 2019, n. 25474 - Pres. Antonio Didone, Est. Eduardo Campese.

Dichiarazione di fallimento - Presupposto - Accertamento dello stato di insolvenza -  Differenza tra poste attive e passive - Riscontro insufficiente - Esame dei bilanci e delle scritture contabili - Fondamento valido di una  decisione sul punto - Incapacità del debitore di far fronte in modo regolarealle sue obbligazioni - Situazione  desumibile dalla verifica della contabilità.

Data di riferimento: 
10/10/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (25471/2019) – Fallimento che consegua ad una domanda di concordato con riserva dichiarata inammissibile: prededucibilità del credito del professionista incaricato della redazione dell'attestazione.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 10 ottobre 2019, n. 25471 - Pres. Antonio Didone, Rel. Eduardo Campese.

Fallimento - Prededucibilità ex art. 111, ultimo comma L.F. - Tipologie di crediti che ne beneficiano.

Concordato preventivo – Deposito del ricorso – Decreto di inammissibilità - Periodo antecedente  alla pronuncia – Crediti nel frattempo legittimante sorti – Prededucibilità – Ipotesi  di concordato con riserva - Applicabilità del beneficio.

Data di riferimento: 
10/10/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (25470/2019) – Affitto d'azienda antefalimento: recesso del curatore e ammissione in chirografo del credito di restituzione per i canoni versati anticipatamente.

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 10 ottobre 2019, n. 25470 – Pres. Antonio Didone, Rel. Edurdo Campese.

Fallimento – Contratto d'affitto d'azienda –  Art. 79 L.F. - Recesso – Canoni anticipati – Ammissione – Chirografo. 

Fallimento -  Contratto d'affitto d'azienda –  Art. 79 L.F. - Facoltà di recesso riconosciuta dalla legge – Risoluzione. 

Data di riferimento: 
10/10/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (25021/2019) – Accoglibilità della domanda della curatela di un coerede fallito di scioglimento della comunione ereditaria esistente su un immobile abusivo, in quanto ipotesi sottratta alla comminatoria di nullità.

Corte di Cassazione, Sez. Unite  Civ., 07 ottobre 2019, n. 25021 - Pres. Giovanni Mammone, Rel. Lombardo.

Immobili abusivi - Atti di scioglimento della comunione -  Sanzione di nullità - Comminatoria - Azione proposta innanzi al giudice -  Regolarità edilizia del fabbricato - Presupposto necessario - Assenza della licenza o della concessione  - Rigetto della domanda - Eccezione - Ambito della divisione endoesecutiva o endoconcorsuale -  Accoglibilità della richiesta.

Data di riferimento: 
07/10/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Corte di Cassazione (24836/2019) – Ammissibilità al passivo in via privilegiata della Regione per il credito relativo alla tassa automobilistica.

Cassazione civile, sez. VI, 04 Ottobre 2019, n. 24836. Pres. Rosa Maria Di Virgilio. Est. Terrusi.

Credito della Regione derivante dall’omesso versamento della tassa automobilistica -– Ammissibilità al passivo con il privilegio di cui all’art. 2752, comma 4, c.c.

Data di riferimento: 
04/10/2019
[Questo provvedimento si riferisce alla Legge Fallimentare]

Pagine